EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

In funivia per gustare i prodotti delle malghe del meranese

Comment

Consigli
In funivia per gustare i prodotti delle malghe del meranese

In funivia per gustare i prodotti delle malghe del meraneseIl territorio di Merano e dei suoi dintorni con l’arrivo della primavera, e poi in estate, si mostra in tutta la sua bellezza. In questa stagione le malghe cominciano la loro attività, offrendo ospitalità agli avventori e agli escursionisti che approfittano della bella stagione per fare lunghe camminate al tepore e all’aria pura, abbandonando il caldo e l’afa delle città.

Per raggiungere più comodamente le zone in alta quota, esistono i collegamenti tramite funivie e seggiovie che, grazie alla FuniCard Merano, risultano essere veloci, sicuri e, ora, anche vantaggiosi economicamente. La FuniCard Merano, infatti, permette l’utilizzo di 15 funivie e seggiovie nell’area di Merano e dintorni tra il 1° aprile e il 15 novembre 2014, al prezzo di 44,00 euro per gli adulti e 22,00 euro per i bambini. La carta può essere utilizzata per 1 andata e 1 ritorno al giorno, ad impianto, e per 4 giorni su sei (a scelta).

Aderiscono all’iniziativa: la seggiovia Oberkirn-Grube (Scena/Talle), le funivie Hirzer (Saltusio/Talle), la funivia Merano 2000 (Merano), la cabinovia Falzeben (Avelengo), la seggiovia Mittager (Merano 2000/Avelengo), la cabinovia Grünboden (Plan), le funivie Ghiacciai (Maso Corto/Val Senales), la seggiovia Lazaun (Maso Corto/Val Senales), la funivia Schwemmalm (Pracupola /Val d‘Ultimo), la funivia Texel (Parcines), la funivia Unterstell (Naturno), la funivia Monte San Vigilio (Lana), la seggiovia Monte San Vigilio (Lana). Per info: www.meranerland.com

La FuniCard è acquistabile presso tutti gli impianti che vi partecipano, come ad esempio le Funivie Hirzer che, dalla località Saltusio e a 30 minuti di camminata dalla stazione a monte, portano in un luogo unico come la Gompm Alm. In questa malga ogni domenica i proprietari preparano e sfornano il pane casereccio insieme ai visitatori e offrono i loro prodotti lattieri biologici, i succhi, il vino e le loro gustose torte. Presso la Gompm Alm è possibile trovare anche un cestino per fare il pic nic con tante appetitose specialità da assaporare nel fantastico prato con sdraio e pista per il gioco dei birilli.

Prendendo, invece, a Lana la funivia per Monte San Vigilio e successivamente la seggiovia che porta fino a 1840 m, dopo un breve e facile percorso a piedi, si arriva al Ristorante Seespitz, situato in un idilliaco scenario tra prati e boschi. A ridosso del piccolo biotopo del “Lago Nero”, il Ristorante Seespitz propone squisite ricette casalinghe, specialità stagionali insieme a torte fatte in casa e ottimi vini altoatesini.

Un’altra malga molto particolare è la Mitterkaseralm, nella Val di Fosse, incastonata nel Parco Naturale del gruppo Tessa. Alla Mitterkaseralm, aperta da inizio maggio fino ai primi di novembre, è possibile mangiare piatti tipici della gastronomia altoatesina e anche pernottare. Una curiosità è costituita dal “diario della malga”, che offre interessanti informazioni sugli avvenimenti annuali e sulla gestione della malga dal 1877.

Una nuova funivia, che però non fa parte degli impianti aderenti alla FuniCard Merano ma che vale la pena di citare è la panoramica Aschbach di Lagundo, che, coprendo un dislivello di circa 830 m, porta a Rio Lagundo, una località molto apprezzata per le gite e per le escursioni in bicicletta. La funivia Aschbach ha una capacità di trasporto di 35 persone ed è comunque gratuita se si possiede la GuestCard Lagundo o la MeranCard Lagundo.

Per ulteriori informazioni:

Merano Marketing (MGM)
Tel. 0473 200 443
Barbara Schnitzer
Barbara.schnitzer@mgm.bz.it

Leave a Reply