EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Il Foliage: a spasso fra i colori dell’autunno

Comment

Consigli
Il Foliage: a spasso fra i colori dell’autunno

 Il Foliage: a spasso fra i colori dell’autunnoE’ autunno inoltrato e le foglie degli alberi si tingono di vividi colori, come il rosso, il giallo e il marrone, dando quel tocco allegro e malinconico tipico della stagione. L’autunno è anche il periodo tempo di foliage, una tradizione importata dall’America che permette, con lunghe passeggiate nei prati e nei boschi, per godere della bellezza di una natura dalle tinte calde e rilassanti. Anche in Italia vi sono località che offrono un perfetto soggiorno per praticare il foliage.

La meta per antonomasia è sicuramente il Trentino che regala al turista numerosi luoghi naturali di rara bellezza. Un esempio è il Parco Naturale di Paneveggio, in Val di Fiemme, una meta ideale per una bella una passeggiata immersi nella natura vestita dei colori autunnali. Qui, gli amanti del trekking, possono provare il brain walkie, che, a differenza del nordic walking unisce un’ottima attività motoria alla contemplazione della natura autunnale. L’itinerario che viene proposto, conduce fino alla statua del Cristo Pensante posta in una posizione con vista sulle Pale di San Martino e sull’alta valle del Travignolo.

Invece nel Parco Nazionale dello Stelvio, in Val di Sole, guide esperte vi condurranno alla scoperta dei laghetti montani, attraverso sentieri il cui silenzio è rotto solo dal rumore dei passi sopra le foglie secche. Tra i più begli specchi d’acqua da raggiungere, vi sono il lago Stablo e il lago dei Caprioli. La partenza è dalla malga Bassi a quota 1.280 m, un itinerario senza difficoltà che si snoda attraverso le fronde dai colori autunnali dei boschi di larici e ontani, facendo tappe in diverse malghe disseminate lungo il percorso.

Anche in Val Gardena guide esperte sono a disposizione per escursioni nel Parco Naturale Puez-Odle. Il percorso, che dura circa tre ore, attraversa boschi colorati di giallo e rosso, con la possibilità ammirare cervi, camosci e caprioli.

Altro luogo del Trentino ottimo per il foliage è sicuramente Mezzano di Primiero. La località, situata nei pressi delle Pale di San Martino, offre prati immensi e spettacolari boschi trasformati dai vivaci dell’autunno. Il paese, fino al 30 novembre, ospita la rassegna Cataste e Canzei, che espone meravigliose cataste artistiche che riproducono riti, mestieri, leggende, canti e tradizioni locali.

Anche la Valle d’Aosta è una regione perfetta per gli amanti del foliage. Qui si ha la possibilità di fare trekking nel Parco Naturale del Gran Paradiso, dove si può godere delle atmosfere autunnali oppure girando tra i numerosi castelli e sagre. In questo periodo boschi di larici e abeti iniziano a tingersi di rosso e arancio, mentre per gli stambecchi e i camosci inizia il periodo degli amori. La Fondazione Grand Paradis organizza proprio nel parco, escursioni e laboratori tematici alla scoperta delle meraviglie della natura.


Leave a Reply