EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Ice Climbing e Freeride nei dintorni di Merano

Comment

Consigli neve
Ice Climbing e Freeride nei dintorni di Merano

Ice Climbing e Freeride nei dintorni di MeranoSport e tendenze per fare movimento d’inverno, in modo diverso rispetto al tradizionale sci alpino. Ice climbing, sci di fondo, sci alpinismo e freeride, queste le proposte dell’area di Merano per trascorrere indimenticabili momenti sulla neve.

Ice climbing in Val Passiria                                                                                                                                                                                                                                    La grande torre di Corvara in Val Passiria, progettata per l’Ice climbing, è agibile dal 26 dicembre, tre volte alla settimana. Ogni martedì e venerdì si potrà arrampicare a partire dalle ore 19.00 – fino a un massimo di 18 persone contemporaneamente – mentre la domenica dalle ore 14.00. Domenica 26 gennaio 2014 si disputerà il “Psairer Bauernmeisterschaft”, ovvero una gara con due discipline, una di discesa e un’altra di arrampicata: la prima lungo un difficoltoso tracciato di 400 metri, da percorrere portando con sé il fardello di un grosso peso, mentre, la seconda consisterà in un’ascesa sul ghiaccio di 25 metri.  Dal 7 al 9 febbraio si svolgerà, invece, la Coppa del Mondo di arrampicata su ghiaccio artificiale. Ad aprire il programma le qualificazioni, seguite, in serata, dalle prove decisive per la disciplina “velocità”. Domenica, poi, si tornerà a gareggiare per la prova di “difficoltà”, che proporrà semifinali e finale.

 Sci di fondo a Plan                                                                                                                                                                                                                                                    La pista di Plan fa parte del circuito di sci di fondo dell’Ortler Skiarena, che comprende ben 15 località e una ricca offerta sia per lo stile classico sia per quello pattinato. Sulla pista di fondo Innerhütt una volta alla settimana si potrà sciare la sera, grazie a un impianto d’illuminazione artificiale. Due le distanze percorribili: il circuito semplice della lunghezza di 3 km o il circuito di media difficoltà, della lunghezza di 5 km. All’inizio della pista si potrà ritemprare corpo e spirito con un pasto saporito o un profumato “Jagertee”, presso la malga Innerhütt.

Sciare fuori pista in Val Senales                                                                                                                                                                                                                            La Val Senales presenta delle condizioni naturali eccellenti per chi è alla ricerca di emozioni sciando fuori pista. Per farlo in tutta sicurezza e fortemente consigliato rivolgersi alle esperte guide alpine e farsi accompagnare alla scoperta di nevi candide e immacolate. I corsi organizzati dalle Scuole di Sci offrono un’attenta preparazione sia sulla valutazione del rischio valanghe sia sull’utilizzo di apparecchiature di ricerca, con esercitazioni e molto altro ancora. Requisito per la partecipazione ai corsi di freeride è una buona tecnica di sci o snowboard, oltre a una buona forma fisica. Zaino con una pala, sonda e arva possono essere noleggiati in loco. Giorni: da lunedì a venerdì, per 3 ore al giorno.

Sci alpinismo in Val d’Ultimo                                                                                                                                                                                                                          L’area sciistica Schwemmalm, mette a disposizione 25 km di piste, con neve assicurata e una favorevole esposizione al sole nella caratteristica Val d’Ultimo. La pista più lunga dell’area sciistica Schwemmalm si snoda per ben 5 km con un dislivello complessivo di 1.100 metri. La zona è particolarmente indicata per lo sci alpinismo e per gli amanti del fuoripista. Tante le opportunità per salire sui prati nevosi e poi scendere in mezzo ai boschi. Anche in questo caso è consigliato rivolgersi a Scuole di Sci o a guide esperte per poter provare bellissime emozioni in totale sicurezza.

Leave a Reply