EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

I colori della primavera in Nuova Zelanda

Comment

Consigli
I colori della primavera in Nuova Zelanda

I colori della primavera in Nuova ZelandaL’autunno è ormai giunto, con i suoi colori accesi e le giornate sempre più corte. Per chi volesse cercare invece la primavera, è il momento di fare un viaggio verso un Paese che farà estasiare con laghi color smeraldo, panorami mozza fiato e una natura selvaggia e incontaminata: la Nuova Zelanda. Quello che colpisce di questa Terra è la sua natura incontaminata che si fonde con il fascino esotico delle antiche popolazioni Maori.

In Nuova Zelanda, se si vuol seguire un itinerario unico nel suo genere, bisogna partire dalla città di Christchurch, dall’aspetto prettamente inglese con palazzi vittoriani, aiuole ben curate e ponticelli romantici e dove è facile incontrare personaggi stravaganti. Proseguendo verso la regione degli Esmerald Lakes (laghi di smeraldo), nel Parco Nazionale di Tongariro, con i suoi paesaggi  vulcanici e sorgenti di acqua calda, si arriva alle verdi vallate montane del Mount Cook National Park . Entrambi i parchi, per via di questi paesaggi fiabeschi e contrastanti, hanno fatto da film location alla trilogia de Il Signore degli Anelli.

Giungiamo, così, a Queenstown. Da questa bella cittadina, adagiata sulle rive del Lago Wakatipu, si ha la possibilità di praticare sport ed escursioni in barca o sulla terraferma. Ma quello che rende unica la Nuova Zelanda, è la differenza marcata delle stagioni. Si va dall’estate molto calda, ad un autunno fresco, con le colline che si tingono di rosso e di giallo mentre l’autunno; dall’inverno nevoso e freddo, che attira gli amanti degli sport invernali, alla verde primavera. Da qui arriviamo alle spiagge selvagge della costa occidentale, come la bellissima spiaggia di sabbia nera di Piha Beach, molto frequentata durante la stagione estiva. Una particolarità del luogo sono le Alpi del Sud con i loro ghiacciai perenni, situate a pochi chilometri dalla costa.

L’ultima parte del viaggio ci porta alla mondana Wellington, la capitale della Nuova Zelanda, che sorge in un golfo stupendo circondato da colline. Il centro cittadino è raccolto e vi si trovano edifici di stili architettonici differenti, dai cottage lignei del XIX secolo ai capolavori Art Déco. Per chi volesse anche scoprire la natura che circonda la città, c’è un breve breve itinerario di 2 ore che, partendo da Owhiro Bay, attraversa spettacolari falesie costiere, fino ad arrivare alle Red Rocks, rocce di origine vulcanica di un color ruggine, dove, per pochi mesi all’anno, vi si stabilisce una colonia di foche.

Leave a Reply