EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tags:

Gela, un angolo di Sicilia poco conosciuto

Comment

Sicilia
Chiesa Madre, foto rodolfoplacenti.it

Chiesa Madre, foto rodolfoplacenti.it

Gela vanta una storia antica e ricca che risale al V secolo a.C. Sorge sulle coste meridionali della Sicilia ed è particolarmente rinomata per il suo patrimonio artistico e naturalistico.

L’importanza storica ricoperta da Gela nel corso dei secoli è stata determinata dalla sua posizione favorevole, molto utile per controllare ed evitare le eventuali invasioni ma anche perché il territorio circostante è particolarmente fertile, grazie alla presenza di un vicino fiume.

Il centro storico,da godere a piedi, è ricco di palazzi, Chiese ed edifici che risalgono al passato, come le mura, e la Chiesa del Carmine dove è custodito un crocifisso risalente al XV secolo. Fra gli edifici da non perdere vi è l’Ex Convitto Pignatelli Roviano, Palazzo Ventura e Villa Panebianco. Tantissime anche le costruzioni religiose di pregio come il monastero di clausura femminile e la Chiesa Madre. Tanti esempi di architettura sono presenti al cimitero monumentale cittadino, nel quale è possibile apprezzare vari stili architettonici.

A Gela si può ammirare l’antica necropoli greca, il cui materiale è conservato presso il Museo archeologico regionale; invece, l’acropoli, in un primo periodo, era l’area deputata alla costruzione di templi sacri. Soltanto successivamente l’acropoli ha ospitato l’emporio cittadino costituito da attività commerciali ed artigianali; nei pressi sono poi sorte altre costruzioni, slegate dalle attività di culto. Il Parco delle rimembranze, che si trova presso l’area dell’acropoli custodisce sia un tempio dedicato ad Athena che i ruderi di un tempio dorico.

Poco distante, a Capo Soprano, sono ancora ben visibili i resti di un punto di avvistamento; il sito è ben conservato ed è visitabile.

Nel territorio cittadino si trovano anche i bagni greci, ossia un impianto termale unico nel suo genere perché dotato di sistema di riscaldamento. Questo complesso termale è composto da due ambienti, uno dei quali adibito a sauna.

Il profilo ambientale e naturalistico di Gela è di grande valore e comprende anche la riserva naturale del Lago di Biviere; si tratta di un’estesa area dove si possono ammirare esemplari rari della flora e della fauna locale. Per quanto riguarda l’ambiente marino, le spiagge sono note a livello internazionale per le caratteristiche uniche della sabbia, colore dell’oro e sottile. A Gela sono presenti numerosi ed attrezzati stabilimenti ma anche spiagge libere, selvagge ed incontaminate. Grazie al vento costante, questo litorale è il posto adatto per dedicarsi a vari sport acquatici, come il wind surf.

Il litorale più conosciuto è quello di Manfria che è caratterizzato dalla presenza della torre d’avvistamento risalente al XVI secolo.

Cerchi maggiori informazioni su Gela: prova a visitare http://www.gelalive.com

Leave a Reply