Informativa breve sui cookie

Frantoi Aperti in Umbria: La Mangiaunta di Giano dell’Umbria

Comment

Umbria
pieghevole Mangiaunta10,5x21_2016.indd

Tour all’insegna del gusto nei frantoi e nei borghi di Giano con assaggi gratuiti, visite guidate al territorio, canti popolari e, novità assoluta, l’evento mobile Ulivi immortali.

A Giano dell’Umbria, sabato 29 e domenica 30 ottobre, la dodicesima edizione di La Mangiaunta, iniziativa organizzata dal Comune di Giano dell’Umbria ed inserita nel programma di Frantoi Aperti. Un weekend ricco di appuntamenti con itinerari gastronomici nei frantoi e nei borghi del territorio, assaggi itineranti, folclore e musica popolare, trekking nei boschi e il mercato contadino delle eccellenze di Giano nella suggestiva Abbazia di San Felice.

Quest’anno l’itinerario gastronomico avrà percorsi diversi nei due giorni della manifestazione. Sabato 29 ottobre, dalle 10 alle 20, saranno 5 le tappe del tour in cui poter degustare l’olio nuovo e i prodotti tipici locali scovando tra un borgo e l’altro i luoghi segreti e meno conosciuti di Giano, il piccolo angolo di Umbria tutto da scoprire. Oltre ai tre frantoi aderenti, Frantoio Speranza, Frantoio Flamini, Frantoio Azienda Agraria Moretti Omero, i visitatori potranno far sosta al Castello di Castagnola, dove sarà possibile degustare torta al testo con erba campagnola, cartocci di castagne e dolci della tradizione in piazza a cura dell’Associazione Pensionati di Castagnola mentre nella caratteristica frazione di Montecchio saranno il Forno Comunale e il Museo Archeologico Antiquarium la cornice ideale per una tappa all’insegna di assaggi di ricette della cucina tipica locale, dalla tradizionale “spianata”, la pizza all’olio appena sfornata, le focacce all’uvetta e al formaggio e tantissime altre prelibatezze da forno.

Domenica 30 ottobre, dalle 10 alle 18, il tour gastronomico prevede, invece, oltre ai tre frantoi del territorio, la sosta in uno dei gioielli dell’architettura romanica in Umbria, l’Abbazia di San Felice in cui sarà organizzato il mercato contadino delle eccellenze del territorio di Giano. E’ proprio in occasione della Festa di San Felice, Patrono del Comune di Giano dell’Umbria, che la bellezza dell’Abbazia sarà ancor di più esaltata con un’esposizione dei prodotti della terra e della tradizione contadina locale e mini tour guidato a cura della Pro Loco di Giano dell’Umbria.

Ad accompagnare i partecipanti, come ogni anno, il Gianolio Bus, lo speciale pulmino gratuito che guiderà il visitatore attraverso Giano, i suoi frantoi e i suoi borghi, nei due giorni della manifestazione, dalle ore 10 alle ore 20 sabato 29 e dalle ore 10 alle 18 domenica 30, con partenza da Piazza San Francesco ogni 30 minuti. A chi completa il tour, una bottiglia di olio novello in omaggio offerta dall’Amministrazione Comunale che potrà essere ritirata presso l’info point in Piazza San Francesco.

Novità assoluta da non perdere, il tour “Ulivi Immortali di Giano dell’Umbria”. Alberi secolari che recitano poesie, tramandano storie e accompagnano il visitatore alla scoperta dell’anima del territorio gianese. Un affascinante ed indimenticabile “piccolo tour” attraverso  la visione e il racconto degli ulivi millenari di Giano dell’Umbria, patrimonio materiale ed immateriale di un territorio da tramandare e non dimenticare. L’evento sensoriale ed artistico mobile, con degustazione guidata finale, in frantoio, è previsto per sabato 29 e domenica 30 ottobre alle ore 11.00 sotto la guida esperta di Giulio Scatolini. (prenotazione obbligatoria).

Molto altro ancora in programma per la dodicesima edizione della Mangiaunta, per gli amanti del trekking tra i boschi, con i colori e i sapori dell’autunno, Passeggiando nel regno dei funghi” con degustazione finale presso l’azienda Agricola Del Quondam (sabato 29 alle ore 14.30) e per chi volesse tuffarsi nell’arte, visitando e scoprendo ogni angolo dell’Abbazia di San Felice, “L’Olio nel Medioevo: l’Abbazia di San Felice e la sua storia millenaria”, una visita alla scoperta della storia e delle tante curiosità dell’olio nel Medioevo. Attraverso i vari ambienti dell’abbazia, un tempo abitata da benedettini, francescani e agostiniani, conosceremo la storia della famosa cultivar “San Felice” e scopriremo i tesori d’arte che questo luogo custodisce. Il tour è previsto per domenica 30 alle ore 14 con navetta gratuita da Piazza S. Francesco. A tutti i partecipanti una bottiglia di olio novello in omaggio.

In programma, inoltre, non solo itinerari gastronomici e culturali ma anche degustazioni guidate in collaborazione con la Strada del Sagrantino che presenta “Montefalco Sagrantino Passito DOCG & Cioccolato”, un appuntamento inserito nel programma “Le Domeniche della Strada del Sagrantino” (prenotazione obbligatoria contattando il num. 0742378490 o info@stradadelsagrantino.it).

Un weekend all’insegna del gusto e dei sapori della tradizione quello che si prospetta a Giano dell’Umbria sabato 29 e domenica 30 ottobre. Tante iniziative per celebrare l’olio nuovo e la raccolta delle olive con musica popolare e folclore nelle diverse tappe del tour insieme alla Banda Liberatori & La Società dei Musici, sabato 29 dalle 14 alle 18, e il gruppo Canto Popolare di Giano dell’Umbria domenica 30 dalle 14 alle 17. E dopo la Mangiaunta, sabato 26 e domenica 27 novembre, si continua a festeggiare a Giano con Le Vie dell’Olio e la tradizionale Rievocazione della Festa della Frasca. La tradizione dell’olio ha un cuore umbro!

Per maggiori informazioni www.leviedellolio.eu o contattare la segreteria organizzativa umbriamia@gmail.com o 392.6781072

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>