Informativa breve sui cookie

Fondazione Mapfre, un nuovo centro espositivo a Barcellona

Comment

Varie
barcellona

Fondazione Mapfre, che dopo le due sale di Madrid – Recoletos e Barbara de Braganza, inaugurate nel 2008 -, ha deciso di aprire uno spazio anche a Barcellona.

Le sale catalane della Fondazione Mapfre saranno adibite a sede di importanti mostre, che daranno la possibilità di ammirare opere provenienti dalle collezioni d’arte dei maggiori poli museali mondiali, con l’obiettivo di avvicinare il pubblico alla sfera artistica internazionale. Il nuovo nucleo risiede presso le eleganti sale di Casa Garriga i Nogués, ubicate al civico 250 di Carrer de la Diputació, esattamente dietro Placa de Catalunya, vicino al Teatro Coliseum e al Museo del Modernismo.

Ci troviamo dunque a due passi dal centro cittadino, una delle zone privilegiate da chi ha bisogno di fermarsi in città e vuole avere tutto a portata di mano, dalle attrattive di maggior interesse ai mezzi di trasporto. Indubbiamente, si tratta anche di una delle aree più care, a meno che non si ricorra alle promozioni di portali come Expedia, che propongono sconti sugli hotel a Barcellona abbastanza di frequente. Ad ogni modo, è una zona strategica per dare visibilità al nuovo polo espositivo della Mapfre, che ha già fatto breccia nel cuore dei cittadini e dei visitatori con un opening in grande stile. Infatti la fondazione ha celebrato la nuova apertura con una speciale mostra allestita appositamente per l’occasione: Il trionfo del colore – da Van Gogh a Matisse, un intrigante spaccato sull’utilizzo del colore nelle correnti artistiche più significative del XX secolo. L’esposizione si sofferma in particolar modo sul rapporto tra il colore e il significato delle opere, illustrando il percorso seguito dall’artista nella scelta delle palette in relazione a determinati contesti storici e sociali e, ovviamente, ai relativi stati emotivi. Le opere selezione per presidiare questo affascinante confronto arrivano dalle collezioni del Museo d’Orsay e del Museo dell’Orangerie di Parigi, e comprendono alcuni dei capolavori di Van Gogh, Matisse, Seurat, Gauguin, Cézanne, Monet, Derain, Renoir e Toulouse-Lautrec.

Organizzare la visita – Il trionfo del colore – da Van Gogh a Matisse si potrà visitare sino al 10 gennaio 2016 a titolo completamente gratuito. È tuttavia necessario effettuare la prenotazione della visita sul sito dedicato all’evento. Gli interessati devono andare a questo link e seguire le istruzioni riportate. Il mini sito dedicato alla mostra contiene inoltre interessanti informazioni per prepararsi alla visita e apprezzare al meglio i capolavori riuniti nell’esposizione, offrendo la possibilità di fare anche un tour virtuale tra le opere.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>