Informativa breve sui cookie

Fine settimana ricco di eventi, ci attende a Trevi!

Comment

estate
82acb218-2af1-4c97-b1ee-3c3271ab97ad
Ancora un fine settimana ricco di eventi, ci attende a Trevi!

TREVI – Ad allietare il prossimo fine settimana a Trevi, in Piazza Garibaldi, dalle ore 9 fino al tramonto, ci sarà, come ogni 4° domenica, il Mercato delle Pulci, dove poter trovare piccolo antiquariato, rigatteria, artigianato e tante curiosità. Tanti gli espositori, piccoli artigiani, antiquari, collezionisti, presenti per raccontarvi le storie degli oggetti in vendita, cotone antico per lenzuola, mobili restaurati, abiti, borse ed occhiali vintage, dipinti e bigiotteria.
Contemporaneamente in Piazza Mazzini, invece, il Mercato del Contadino – Farmer’s Market. Sotto il portico comunale, saranno presenti i tanti produttori locali con le loro produzioni agricole stagionali, l’Olio delle colline di Trevi, verdure, legumi, miele, vino e tante altre leccornie con cui farsi un regalo genuino durante una passeggiata per le vie del centro storico.

Sabato 23 luglio da non perdere la serata dell’Estate a Trevi con “I Piaceri della Carne” lungo le mura del centro storico sarà possibile partecipare a una degustazione itinerante di sei tipi di carne alla brace accompagnati dall’Olio extravergine do Oliva Dop Umbria e dai vini della Cantina Caprai di Montefalco a cura dell’Ente Palio dei Terzieri (Per info e prenotazioni tel. 345 4004873 – 338 9669625 – 349 3108853).

Come ogni fine settimana, chi verrà a Trevi potrà visitare il Complesso Museale di S. Francesco dove ha sede il Museo della Civiltà dell’Ulivo, aperto dal martedì alla domenica, dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00 (www.sistemamuseo.it), in occasione de “I Piaceri della Carne” il 23 luglio il Museo resterà aperto anche di sera dalle 18.00 alle 21.00.

A Palazzo Lucarini Contemporary, Centro per l’Arte Contemporanea, fino al 4 settembre vi aspetta la mostra “Incondivisasede” progetto artistico di Luca Costantini e Danilo Fiorucci inaugurata l’8 luglio scorso. I due artisti sono stati chiamati a formulare un’ipotesi estetica collettiva e una mediazione spaziale con le sale di Palazzo Lucarini. Trasformare in occasione artistica un lungo sodalizio biografico. Mettere in discussione i fondamenti della propria creatività. Trovare idonee strategie visive per un luogo tanto connotato. Uscire dalla logica dell’opera da atelier. E, infine, triangolare con i curatori i risultati di tutte queste lunghe e approfondite riflessioni. Ecco, in sintesi, la linea conduttrice della mostra. (Aperto dal venerdì alla domenica dalle ore 15:30 alle 18:30. Ingresso gratuito).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>