EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Ferragosto speciale Weekend all’Abazia di San Fruttuoso

Comment

Consigli Liguria
Abazia di San Fruttuoso

Abazia di San FruttuosoLa baia di S. Fruttuoso di Capodimonte è un Ferragosto all’insegna del relax e delle meraviglie della Liguria. Una giornata di mare e arte e tanto movimento.

Se state pensando al weekend di Ferragosto speciale, organizzate qualche giorno al piccolo borgo di San Fruttuoso , situato al centro dell’Area Marina Protetta del Parco Naturale Regionale di Portofino.

Tra le sue rocce, sentieri scavati dall’uomo permettono ai visitatori di assaporare l’atmosfera magica della baia, in piena armonia con la natura. La splendida baia di S.Fruttuoso di Capodimonte ospita una magica abbazia risalente all’anno mille, oggi di proprietà dei FAI, intorno alla quale si sviluppano una spiaggetta, una chiesa, la Torre dei Doria e poche casette di pescatori che si specchiano nel blu smeraldo del mare, su un fondo verde scuro di pini.

L’abbazia di San Fruttuoso non è raggiungibile da alcuna arteria stradale, ma vi si può accedere soltanto via mare o percorrendo uno scosceso sentiero che scende dal soprastante monte di Portofino che domina il Golfo Paradiso. Vicino all’abbazia si trova una spiaggia balneabile.
Dell’abazia di San Fruttuoso, oggi sono visitabili il complesso monastico del X-XI secolo con il chiostro, la sala capitolare, la chiesa; e le tombe dei Doria e il corpo a mare gotico del XIII secolo.
Gran parte dell’attuale abbazia e stata edificata intorno al X-XI secolo, in stile romanico, mentre la parte verso mare, fu realizzato nel XIII secolo, in stile gotico grazie alle donazioni della famiglia Doria.
Il chiostro, costruito nel XII secolo, è stato quasi del tutto ricostruito nel Cinquecento per volontà dell’ammiraglio Andrea Doria. Dal chiostro si accede alle tombe dei Doria, in marmo bianco e pietra grigia, disposte a schiera sui tre lati del locale.
All’interno dell’ abbazia del XIII secolo,dove il restauro condotto dal FAI ha rivelato le strutture romaniche più antiche, è stato allestito il Museo, che raccoglie documenti della storia dell’abbazia e della vita dei monaci.
Lungo la strada che collega l’abbazia al borgo risalente al XVI secolo, si arriva alla torre di Andrea Doria, eretta nel 1562 dai suoi eredi, Giovanni Andrea e Pagano. Sulle due facciate rivolte al mare si può vedere lo stemma della Famiglia Doria, l’aquila imperiale.

Non solo natura, il Ferragosto ha anche un volto musicale e lo si vive nell’antico chiostro dell’ Abbazia di San Fruttuoso, a Camogli, in compagnia della ventunesima edizione della rassegna “Concerti all’Abbazia”, una rassegna organizzata dal Fai in collaborazione con l’Associazione Culturale Echi di Liguria. L’appuntamento per il 15 d’agosto è con Vincenzo Zitello, compositore, concertista e pioniere dell’arpa celtica in Italia, pronto a tenere

Leave a Reply