EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Fall Foliage Itinerari tra i colori della Natura

Comment

viaggi
Fall Foliage Itinerari tra i colori della Natura

Fall Foliage Itinerari tra i colori della NaturaIl Fall Foliage, lo spettacolo d’autunno, quando  la natura offre un inaspettato fiorire di colori e luci nel lento sfiorire degli alberi che cambiano tonalità , tra sfumature di giallo, arancio e rosso, è per molti uno spettacolo da non perdere.

E’ il Fall Foliage, gli americani ne vanno pazzi e anche gli europei ultimamente hanno iniziato ad apprezzare, fotografare e andare nei boschi alla ricerca di questo fenomeno naturale. Da settembre ad ottobre il Fall Foliage,  è divenuto un appuntamento da non perdere per fotografi, pittori, scrittori e semplici amanti della natura.

Anche in Italia l’osservazione della caduta delle foglie accompagnata dai colori d’autunno sta diventando un passatempo sempre più praticato.
Fall Foliage, cioè della caduta delle foglie dagli alberi decidui in autunno. Il fenomeno naturale trasforma i boschi dei nostri pendii di media montagna in gigantesche sale a cielo aperto dove vengono esposti quadri coloratissimi ed emozionanti. Gli itinerari  dove contemplare i colori d’autunno comprendono in Italia le aree più belle dell’arco alpino e gli Appennini.

La magia del foliage può essere ammirata a Merano, nei Giardini di Sissi del Castel Tauttmansdorff , il parco più bello d’Italia. A colorare i giardini sono le latifoglie nordamericane, le sequoie, i cipressi, le querce rosse e gli aceri del Canada. Utili anche le visite guidate per il parco, antica dimora estiva della principessa Elisabetta, Imperatrice d’Austria.Fall Foliage Itinerari tra i colori della Natura

In Alto Adige, nella Valle Aurina il foliage coincide in genere con l’Estate di San Martino. Nell’Appennino Tosco-Emiliano tra ottobre e novembre può essere una meta  per innoltrarci in sentieri percorribili anche a piedi che passano tra le colline, boschi di faggio, quercia, conifere e castagni.

In provincia di Sondrio troviamo il Val Masino, valle scavata dall’omonimo fiume ai lati della Valtellina. Qui l’abbondanza di boschi di castagno, frassini, betulle e tigli rendono particolarmente spettacolare il fenomeno della caduta delle foglie.

Nell’oasi WWF del Giardino Botanico di Oropa ed durante una passeggiata nella riserva Naturale del Sacro Monte di Oropa è un luogo ideale per  l’osservazione dei colori dell’autunno grazie ai suoi boschi di faggio e frassino.

Ma l’elenco è lungo, la nostra terra ci regala tanti e splendidi angoli: che ne dite del Foliage in Puglia o sui monti della Sila, in Calabria, e nella splendida e severa Barbagia di Sardegna? 

 

Leave a Reply