EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Dentifricio per denti sensibili: come sceglierlo

Comment

Consigli

 

denti-bianchiIl vostro dentista vi ha consigliato di utilizzare un dentifricio per denti sensibili ma non sapete quale prodotto scegliere? Avete bisogno di qualche dritta, anche perché non sapete nemmen cosa guardare per capire se un dentifricio è realmente efficace o meno? Non preoccupatevi: in questo articolo vedremo insieme le caratteristiche che deve avere un dentifricio per denti sensibili e quali sostanze deve contenere per essere realmente efficace!

 

Tutti i dentifrici per denti sensibili devono contenere sostanze calmanti, che non aggrediscano né le gengive né lo smalto dentale e siano quindi particolarmente delicate: oltre a questo, però, un dentifricio di questo tipo deve anche avere un’utilità e quindi prevenire la formazione di placca e tartaro ed essere di supporto allo spazzolino per una corretta igiene orale!

Vediamo allora quali sostanze è importante che siano contenute in un dentifricio indicato per l’ipersensibilità dentale:

 

  • Cluoruro di stronzio: questo agente desinsibilizzante isola i tuboli dentinali, proteggendo i denti dalle aggressioni di natura termica, meccanica e chimica;
  • Fluoro: utile per rendere lo smalto dentale più resistente all’azione degli acidi che si formano nel cavo orale, aiuta a prevenire la formazione di carie. Il fluoro deve essere presente nel dentifricio in quantità che non superino lo 0,15%;
  • Xilitolo: utile anch’esso per la prevenzione della carie, lo xilitolo riduce la secrezione di acido lattico;
  • Silici sintetiche: l’utilizzo di silici sintetiche conferisce al dentifricio un grado di abrasività molto ridotto ed evita così l’usura della dentina;
  • Tensioattivi anionici: inibiscono l’adesione di placca e batteri ai denti perché sono in grado di sostituirsi alla placca e rallentarne la crescita nel cavo orale.
  • Sostanze naturali: anche le sostanze naturali come camomilla, calendula, achillea e centella asiatica hanno note proprietà lenitive, astringenti e decongestionanti e risultano utilissime in un dentifricio contro i denti sensibili.

 

Dopo questa panoramica sulle sostanze che dovrebbero essere contenute in un dentifricio per denti sensibili che si possa definire di buona qualità, vi do un consiglio in più: se non sapete quale prodotto scegliere, vi suggerisco di provare il dentifricio Plakkontrol Ionosens. Lo potete trovare sul sito web di Idecogroup ed è un dentifricio professionale che potrete però acquistare a prezzi del tutto normali!

 

 

 

 

 

Leave a Reply