EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Category Archives: Svizzera

Estate in Svizzera: Bellinzona e paraggi

downloadBellinzona è svizzera capitale del Canton Ticino. E’ una città antica, ricca di fascino e di monumenti. L’Unesco ha inserito,nel 2000, i suoi tre castelli e la murata all’interno del patrimonio culturale dell’umanità.

Le sue origini risalgono al neolitico e, da allora, è sempre stata al centro di importanti interessi politici ed economici. Infatti, grazie alla sua posizione strategica è un punto di passaggio e di collegamento fra l’Italia e la Svizzera.

Il centro storico di Bellinzona è particolarmente suggestivo: viottoli stretti, grandi piazze e costruzioni in pietra. La piazza più antica e più frequentata è Piazza Nosetto; qui, sin dal passato, si trovava il Municipio e tutte le principali attività. Il palazzo comunale di Bellinzona è stata rimaneggiato nel corso dei secoli e alcune parti risalenti al 1300 sono ancora ben visibili. Conserva, al suo interno, numerosi stemmi nobiliari delle più grandi famiglie nobiliari della città.

Continue reading

Published by:

Lago, cioccolato e musica a Lugano

 Lago, cioccolato e musica a LuganoLugano è una piccola città di 50.000 abitanti situata nella parte meridionale della Svizzera. Essa è una delle più popolari località turistiche della nazione e, tra i vari soprannomi che le vengono appioppati, vi è quello di “Montecarlo della Svizzera”.

La principale attrazione cittadina è il suo romantico lago, che vanta un estensione di circa 50 chilometri quadrati. I turisti godono del suo fascino accattivante circumnavigandolo a bordo di barche e battelli, oppure semplicemente camminando sul cosiddetto “lungolago” e ammirando sullo sfondo le imponenti montagne che lo circondano, tra le quali spiccano Monte Bré e Monte San Salvatore.

Non molti lo sanno, ma tra i vari luoghi di interesse di Lugano vi è anche un museo del cioccolato. Il museo del cioccolato Alprose mette in evidenza la storia e le origini, ma anche la produzione di uno degli alimenti più apprezzati in assoluto e che ha nella Svizzera la sua vera casa.

Piazza Dante e Parco Ciani, con i loro meravigliosi monumenti, sono altri punti nevralgici della città, la quale durante il periodo estivo vive un grande splendore anche dal punto di vista delle iniziative e degli eventi prestigiosi che vi hanno luogo. Vengono infatti organizzati avvenimenti di ogni tipologia, fra i quali frequentatissimi festival musicali. Fra questi vi è il Lugano Festival, rassegna di musica quasi esclusivamente classica che allieta le serate luganesi radunando orchestre ed artisti di fama mondiale. Quest’anno il Lugano Festival si è tenuto dal 29 marzo al 3 luglio 2013.

Se volete scoprire una città affascinante e romantica e nel frattempo riposare e all’interno di una struttura di gran lusso, un hotel 5 stelle a Lugano è ciò che fa per voi.

Published by:

Estate in Svizzera tra buskers, mostre e tanta musica

Estate i Svizzera tra buskers, mostre e tanta musicaLa Svizzera, Paese al di là delle Alpi e a pochi passi dall’Italia.  L’estate, in Svizzera, offre un mix di manifestazioni che si intrecciano fra storia, musica e spettacolo, offrendo, al turista, l’occasione di visitare le principali città ricche di storia e tradizioni.

A Berna, la capitale, dal 18 al 21 luglio prende il via la 30^ edizione del Gurtenfestival, 60 concerti per un full immersion nella musica che spazia dal pop rock al country e al blues, mentre dall’8 al 10 agosto, per il decimo anno consecutivo, si terrà il Buskers Festival, dove artisti, musicisti e saltimbanchi si esibiranno per le piazze e le strade della Capitale. Inoltre, per chi ama anche la cultura, si ha la possibilità di visitare la casa di Einstein o l’esposizione “Qin – L’imperatore eterno ed i suoi guerrieri di terracotta”, presso il Museo della Storia, aperta fino al 17 novembre. Non dimentichiamo, però, una passeggiata nel bellissimo Giardino delle rose, dal quale si può godere della vista dall’alto della città. Per i più piccoli, un giro al Parco degli Orsi, è un’occasione per conoscere da vicino questi grandi mammiferi. ,

A Ginevra, sull’omonimo lago, dal 22 maggio scorso è stato riaperto il Museo Internazionale della Croce Rossa, fondata proprio a Ginevra da Henry Dunant. Il museo, come il palazzo dell’ONU, unitamente alla grande fontana nel lago il cui getto raggiunge i 140 metri di altezza, è uno dei simboli della città.   La nuova esposizione permanente, intitolata Das humanitäre Abenteuer (L’avventura umanitaria), tratta tre tematiche culturali diverse: la tutela della dignità umana, i ricongiungimenti famigliari e limitazione dei pericoli naturali. La svizzera è anche famosa per gli orologi. Sempre a Ginevra, per gli appassionati, il Museo Patek Philippe e il luogo ideale per apprezzare quest’oggetto che, da secoli, i segna il tempo delle nostre giornate, mentre se si vuole fare un po’ di shopping, a pochi minuti da Ginevra, sulle rive dell’Arve, c’è Carouge, con i suoi atelier, le boutique e i negozi d’antiquariato.

Infine, a Lugano, fino al 21 luglio, splende il Longlake Festival, con molti eventi, del tutto gratuiti, che si svolgono fra le varie piazze della bella cittadina, conmostre, concerti, cinema, buskers, street art, teatro e cabaret.

 

Published by:

Montreaux La fioritura dei narcisi

800x600_excursions_guideesMontreux e Vevey bellissime cittadine svizzere che si affacciano sul lago di Ginevra, circondate da vigneti e vette innevate. In primavera, nel periodo di aprile e maggio, le alture si ricoprono della neve di Maggio. Così sono chiamati i narcisi selvatici che trasformano i prati in un paesaggio profumato e immacolato. Quando le nevi si sciolgono i, le foglie di questo candido fiore, assorbono l’energia del sole dando nuova linfa ai bulbi per fiorire in maniera precoce.


Dal 6 maggio al 9 giugno, vengono organizzate numerose escursioni guidate verso il Mont Pélerin, les Paccot, Glion e les Pleides , che porteranno il turista alla scoperta di questo delicato fiore , seguendo un itinerario didattico attraverso uno dei paesaggi svizzeri più spettacolari. Per gli amanti della Monutain bike, c’è un trenino porta a les Pleiades e da lì, con un dislivello di 1000 metri, si scende a Vevej, seguendo un facile sentiero che attraversa i prati di narcisi, godendosi l’aria salubre della montagna.

Volendo si può passeggiare anche sul lungo lago, costeggiato da palazzi della Bella Epoque e, tra i colori dei fiori e il verde delle fronde, ammirare molte sculture e piccoli monumenti che ricordano artisti legati alle due cittadine: Freddie Mercury a Montreaux e Charlie Chaplin a Vevej.

Published by:

Svizzera: scontri sui treni per i Mercatini di Natale

Svizzera: scontri sui treni per i Mercatini di Natale Mercatini di Natale o Mercatini dell’Avvento, tappa forzata in Svizzera.

Arrivare in Svizzera costa meno se vai con il treno infatti è impossibile perdere la promozione delle ferrovie dello Stato  che in collaborazione con le Ferrovie Svizzere offre biglietti scontatissimi!!!

I Mercatini Svizzeri sebbene non famosissimi sono di incanto infatti regalano al visitatore atmosfere coinvolgenti, dolcetti tipici e scenari fiabeschi, se poi c’è anche la neve sembrerà proprio di stare dentro un libro!

I Biglietti a prezzi economici si possono acquistare sino al 18 novembre ed ovviamente per prendere l’offerta bisogna comprare un A/R e si ottiene uno sconto immenso, ben il 60%.c . La Promo Mercatini è valida dal 23 novembre al 16 dicembre per posti a sedere in 2 classe sui treni Eurocity verso la Svizzera in partenza da Milano e comprandoli entro la data indicata il risparmio è assicurato.

I mercatini ovviamente iniziano dal 1 dicembre al 29 dicembre ed il più gettonato è il Mercatino dell’Avvento di Berna, poi invece a fine novembre, il 22 iniziano i  mercatini di Basilea che dal 22 novembre al 23 dicembre invaderanno il mercato di Barfüsserplatz con oggetti di artigianato, importanti anche i Mercatini di Zurigo, dal 1 dicembre al 23 dicembre, belli anche i mercatini di Lucerna e quelli di  Montreaux.

Published by:

Soleure: cittadina svizzera del barocco

Soleure

In svizzera c’è una cittadina legata  al numero 11. Da il nome all’undicesimo cantone della Confederazione, ha undici fontane, undici chiese e cappelle. Anche la sua settecentesca Cattedrale, dedicata a Sant’Orso, rispetta questa particolarità: ci sono undici altari, il perimetro misura sessantasei metri e la scalinata conta trentatre scalini. Siamo a Soleure, la più bella cittadina barocca della Confederazione Elvetica. E’ attraversata dal fiume Aar, che le dona un fascino particolare. Dal XVI al XVIII secolo vi risiedevano gli ambasciatori del Re di Francia, quindi un luogo d’incontro della politica internazionale del tempo, visto che la Svizzera era ed è uno stato neutrale.


Passeggiando per il suo centro storico, si possono ammirare bellissimi palazzi in stile barocco rinascimentale, come il Palais Besenval, sontuosi edifici sacri, numerose boutique e piccoli e confortevoli alberghi. Poi non possono mancare i musei, ricordiamo quello di Scienze Naturali, conosciuto a livello internazionale e quello di Altes Zeughaus, con la collezione di armi più vasta d’Europa. Per la gioia dei bambini c’è anche il Museo delle Bambole e dei Giocattoli,  che attira migliaia di visitatori ogni anno.Un monumento da non perdere è la Torre dell’Orologio, costruita nel XIII secolo, abbellita, nel 1545, da un orologio con quadrante astronomico; ad ogni rintocco di ora, una nera figura con la falce, ribalta la sua clessidra. Soleure ospita anche diverse manifestazioni culturali, tra cui spiccano quelle cinematografiche e quelle letterarie.

Un po’ fuori dalla cittadina si trovano le Gole di Verena, ai piedi dello Jura, dove vi si trova incastonata una cappelletta col suo eremo. Percorrendo la sua romantica e ombreggiata stradina, si giunge a Grenchen, città degli orologi. Volendo si può passeggiare lungo il fiume Aar, con i suoi alberi arricchiti dai colori autunnali e, rientrando nella cittadina, si ci può sedere in eleganti caffetterie e fare acquisti in deliziose boutique.


Published by: