EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Category Archives: Veneto

Verona meta per un week end

Bellissima, suggestiva e romantica. Parliamo di Verona, una delle città italiane più romantiche al mondo. Verona è una destinazione per tutti perché ha una grande offerta culturale e turistica, può essere visitata comodamente a piedi ed un’ottima base per escursioni da sogno.

Verona è la meta ideale per trascorrere con la persona amata il giorno di San Valentino.

Continue reading

Published by:

Una vacanza a Bibione

A Bibione, in Veneto, si può trascorrere una vacanza davvero indimenticabile. Bibione, un importante centro turistico che si affaccia sulle acque pulite e sicure dell’alto Adriatico, ha un’offerta turistica molto variegata, in grado di rispondere a tutte le esigenze, anche a quelle delle famiglie con bambini. A Bibione è possibile riposarsi, svolgere attività fisica e partecipare a numerose manifestazioni culturali, sportive e musicali.

Continue reading

Published by:

MINIGUIDA ALL’ALTRO VENETO: ITINERARI PER UN INSOLITO WEEKEND

Da vivere in giornata o un intero weekend, due proposte di itinerari

alla scoperta di tesori meno conosciuti ma altrettanto entusiasmanti che parlano veneto

E’ un Veneto un po’ diverso, più nascosto ma certo non meno intrigante e meraviglioso quello che proponiamo di scoprire in questa sorta di miniguida. Un viaggio nuovo attraverso un territorio di grande valore ed unicità all’interno del quale si trova la denominazione Conegliano Valdobbiadene DOCG, distretto eletto a ‘Città europea del vino 2016’.

Continue reading

Published by:

Soave, il cuore tenero del Veneto

Soave

Fra i dolci vigneti del Veneto, in provincia di Verona, spicca il borgo medioevale di Soave. In un territorio fertile ed abitato sin dall’antichità si erge l’antico castello di Soave, risalente al X secolo. Il maniero, restaurato nel corso dei secoli, conserva il sistema difensivo originario costituito da tre cerchie di mura; oggi, in questo magico luogo si organizzano feste, matrimoni ed altre manifestazioni. Grazie alla sua posizione, dalla quale si controlla l’intera pianura, il castello di Soave è stato da sempre al centro di scontri e cruente battaglie fra opposte fazioni.

Continue reading

Published by:

Venezia: pernottare hotel Tessera vicino aeroporto

Non c’è nulla di più romantico di una vacanza a Venezia, ma anche se si viaggia da soli o con i propri bambini, qualche giorno trascorso alla scoperta della città lagunare e dei suoi meravigliosi dintorni può davvero lasciare un bellissimo ricordo.

Venezia, però, è notoriamente una città costosa, i prezzi di un hotel molto spesso sono da capogiro e (a volte) i servizi offerti non sono certo all’altezza di quanto si è costretti a sborsare.
Ecco perché si dovrebbe prendere in considerazione l’idea di pernottare nelle vicinanze; per chi arriva a Venezia in aereo,  la soluzione migliore è quella di scegliere un hotel a Tessera, vicino all’aeroporto.

Continue reading

Published by:

Vittorio Veneto: una vendemmia notturna. La vigna di Sarah

 

L’idea è di Sarah Dei Tos, giovane produttrice di Prosecco che studia gli influssi della luna nel vino. Nel comune di Vittorio Veneto, località Cozzuolo in un poggio che la toponomastica definisce Col di Luna. 

Zaia: 2015 vendemmia del secolo, Prosecco orgoglio nazionale, geniale l’ idea della vendemmia notturna al nord.

 

Cozzuolo, 12 settembre 2015. “Sono cresciuta sentendo parlare di influssi lunari e in  particolare di come le diverse fasi condizionino il taglio degli alberi. Nella mia famiglia si lavora il legno da tre generazioni e  la grande attenzione prestata al calendario lunare mi ha sempre affascinato”.

Sarah Dei Tos dopo la laurea in economia alla Bocconi e un master in business management in Inghilterra decide per passione di intraprendere la professione di vignaiola e sfruttando una collina di famiglia dove si alternano vigne e olivi, si mette a produrre Prosecco. Doc e soprattutto Docg.

Continue reading

Published by:

In bicicletta per Verona

verona

La bicicletta rappresenta il mezzo ideale con cui visitare la città: il centro storico veronese è interamente limitato al traffico o dedicato ad area pedonale, è perciò possibile raggiungere agevolmente molte delle attrazioni storiche, monumenti e musei, pedalando su una due ruote!
Così, il teatro Romano, San Zeno, le porte veneziane e quelle austriache, oltre alle famosissime mura cinquecentesche con le porte monumentali di Porta Nuova, Porta San Zeno e Porta Palio ideate da Sanmicheli, sono raggiungibili grazie alle numerose piste ciclabili che sono state realizzate in tutto il territorio urbano.

Vari possono essere i punti di partenza per un ciclo-tour della città: ad esempio, partendo da Piazza Bra non si può che rimanere estasiati dall’Arena di Verona, magnificente teatro romano risalente al I sec. d.C..
Sulla piazza si affacciano altri edifici storici come palazzo Barbieri, attualmente sede del comune, palazzo della Gran Guardia, restaurato nel 2001 dove vengono allestite mostre e organizzati convegni.

Partendo da piazza Bra si ha inoltre la possibilità di visitare il museo del Lapidario Maffeiano, istituito nel 1745 che è tra i primi musei pubblici aperti in Europa, dove sono esposte preziose collezioni di epigrafia greca, etrusca, araba e romana.

Percorrendo via Roma si arriva al Castello Scaligero, che fungeva sia da residenza signorile che da punto di vedetta grazie alle sue torri per eventuali attacchi, attualmente adibito a museo. Successivamente sarà possibile visitare San Zeno, chiesa famosa per la sua facciata romanica e il suo incantevole chiostro.

Piazza delle Erbe, tra le più famose della città, è contorniata da una serie di palazzi storici come palazzo Maffei, la Domus Mercatorum, la Torre del Gardello oltre alle case cinquecentesche dei Mazzanti. Imboccando via della Costa si giunge in piazza dei Signori, circondata anche questa da palazzi di grande valore storico come la Loggia del Consiglio e il Palazzo del Governo.

Gli itinerari proposti possono essere percorsi in una giornata, ma data la bellezza e l’incanto offerti da Verona, non sarà difficile invece optare per qualche giorno di pernottamento in città; svariati sono infatti gli Hotel a Verona centro che consentono di godere anche delle prelibatezze che offre la rinomata cucina tipica veneta!

Published by:

Promozione turistica 3.0 della Provincia di Treviso

 

Dall’11 al 13 settembre un gruppo di blogger professionisti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento nella Marca Trevigiana alla scoperta di storia, cultura ed eccellenze enogastronomiche. Il progetto di valorizzazione del territorio 3.0, promosso dal Consorzio di Promozione Turistica Marca Treviso per dare risalto sul web e sui social media alle bellezze culturali e gastronomiche locali, prende il via ispirandosi ai colori del suo logo. A settembre i blogger con il tema del ‘bianco’ visiteranno le malghe dove si produce il latte d’alpeggio e i formaggi, assieme al Prosecco Asolo Docg e alle opere di Antonio Canova. In autunno, con il colore ‘azzurro’, i partecipanti esploreranno i giacimenti culturali e gastronomici lungo i fiumi Piave e Sile; mentre il ‘rosso’ sarà proposto il prossimo inverno, dove i temi saranno il fuoco, lo spiedo, le carni, il radicchio di Treviso Igp e il vino Raboso. In primavera l’itinerario toccherà le tonalità del ‘verde’, vigneti, boschi e la cucina con le erbette spontanee e gli asparagi Igp dei ristoranti della Marca. Il tutto, grazie anche al sostegno della Camera di Commercio di Treviso e delle imprese partner del progetto.

Continue reading

Published by:

Cosa vedere e fare alle Terme di Abano?

Certo la prima idea che si ha pensando ad Abano Terme è legata alle cure termali e ad una clientela di terza età.

Ma sfatiamo questo modo di pensare..Certo Abano terme non è una cittadina dalla sfrenata vita notturna ma proprio il suo ordine, la pulizia e l’andamento della vita tranquillo e pacato la rendono una meta ideale se scegli una vacanza lontana dallo stress quotidiano.
Molte le attività che si possono svolgere ad Abano terme e molte le curiosità da scoprire iniziando proprio dal centro cittadino.
LE FONTANE DI ABANO TERME

In una città famosa per le sue acque curative non potevano certo mancare le fontane presenti in vari punti centrali. La fontana di Cristoforo Colombo nell’omonima piazza e la fontana lunga nei pressi della zona pedonale e del Grand Hotel Orologio di fronte al quale c’è pure una sua fontana dedicata.

E ancora la fontana dei giardini Kursaal.

LA ZONA PEDONALE

Il lungo corso pedonale attraverso il quale si passeggia per le boutique e per ammirare i palazzi e gli alberghi storici che ricordano il passato sfarzoso e non troppo lontano di Abano.

Un motivo per fermarsi a prendere un aperitivo o un caffè all’ombra dei glicini in fiore con il fascino di altri tempi.

IL PARCO URBANO TERMALE

Continuando sulla zona pedonale si raggiunge il Parco Urbano un’area di circa 3 km più moderna realizzata recentemente che offre viali picte ciclabili e panchine in cui sedersi per degustare un buon gelato. Intorno 5 edifici con uffici e negozi seguono l’architettura circostante immersa nel verde.

Durante l’anno molte delle manifestazioni cittadine si svolgono proprio qui.

VILLA BASSI RATHGEB
La villa cinquecentesca apparteneva alla famiglia Dondi dell’Orologio. Nell’800 ospitò molti personaggi illustri fino al 1979 quando vennè acqisuisita dal Comune di Abano terme che la trasformò in Museo Comunale e Centro culturale della città.
Abano terme è una cittadina a misura d’uomo per cui gli spostamenti avvengono facilmente a piedi o in bicicletta e per questo si respira un’aria di tranquillità per tutta la giornata.Ed ecco che anche l’attività sportiva viene incentivata come metodo di cura abbinato alle terme, lunghe passeggiate in bicicletta per visitare i dintorni, le nuotate nelle piscine termali che ogni albergo offre, le partite di tennis e il golf è un’altra delle attività apprezzate da svolgersi nei club presenti sul territorio.

Concludendo, le giornate ad Abano terme passano in fretta!

Published by: