EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Category Archives: Sicilia

Estate 2016, nuovi voli Volotea da Palermo

La compagnia aerea spagnola Volotea ha inaugurato nuovi voli low cost in partenza dall’aeroporto di Palermo. Volotea, presente nello scalo Falcone Borsellino sin dal 2012, ha presentato tutte le rotte attivate da Palermo durante la stagione estiva. I vertici del vettore spagnolo hanno sottolineato che la Sicilia rappresenta,per importanza, il secondo mercato italiano.

Continue reading

Published by:

Savoca, il borgo de “Il padrino”

Savoca, in Sicilia, è uno dei cento borghi più belli d’Italia ma è stata il set cinematografico di film come “Il padrino”. Arroccato su un monte, il centro di Savoca ha una storia millenaria e ricca grazie alla sua posizione felice e protetta.

La Chiesa matrice, edificata nel corso del XII secolo, rappresenta uno dei principali monumenti del borgo, insieme alla Chiesa di San Nicolò, risalente al 1200. Savoca è nota per le mummie che sono custodite presso la cripta del convento dei cappuccini.

Continue reading

Published by:

I tropici del mediterraneo

Nella misteriosa Siracusa, isola piena d’arte e storia, non poteva mancare la bellezza e l’incanto della natura.

Natura fatta di meravigliose spiagge e coste da sogno, un vero e proprio paradiso terrestre difficile da dimenticare, che accolgono numerosi turisti.

Le meravigliose spiagge di Siracusa si trovano, lungo la costa meridionale dove è possibile rilassarsi, prendere il sole e divertirsi in ogni momento.

Tra le tante stupende spiagge di Siracusa la più bella è quella di Fontane Bianche definita i Tropici del mediterraneo con i suoi 3 km di spiaggia composta da finissima sabbia bianca, il mare cristallino dal fondale limpido e basso dove è possibile ammirare i numerosi pesci presenti, un vero e proprio paradiso per chi ama godere della vera e propria natura incontaminata.

Per concludere la giornata al mare in bellezza, potete rifarvi gli occhi godendo del tramonto più bello della costa Siracusana e dopo di ché riposarvi in uno dei numerosi bed and breakfast a Fontane Bianche.

E perché no, prima magari potete rifocillarvi in uno dei numerosi ristoranti presenti nella zona gustando la vera arte culinaria Siracusana, apprezzata sia in Italia che all’estero caratterizzata da alimenti provenienti da questa terra, come i pomodorini di Pachino, il vino Nero d’Avola, il limone e la patata novella di Siracusa, l’arancia rossa di Sicilia che viene coltivata nei comuni della provincia.

fontane-bianche1

Ma ancora non è finita, per gli amanti della vita notturna potete godervi una splendida notte, nei tanti locali all’aperto e discoteche sul mare situati proprio alle spalle della spiaggia, prima di un meritato riposo presso uno dei numerosi b&b a fontane bianche dove sarete senz’altro deliziati dalla cortesia, dal calore e dalla cordialità dei Siciliani e dove di sicuro l’ottimo prezzo faranno la differenza.

Quindi dai, cosa aspettate?

Deliziatevi di tutto ciò, non ve ne pentirete!!

Published by:

Alla scoperta di un meraviglioso paradiso: l’Isola di Favignana

L’Isola di Favignana è la più grande dell’arcipelago delle Egadi nonché Riserva Naturale delle Egadi posizionata a largo della costa occidentale della Sicilia.

Soprannominata “Farfalla sul mare” dal pittore Salvatore Fiume, rappresenta i profumi e il tipico paesaggio Mediterraneo circondato da mare cristallino di cui si può godere tramite i numerosi scorci paradisiaci che la caratterizzano.

Dal Forte di Santa Caterina, che prende il nome dal massiccio su cui sorge, si possono scorgere le due spiagge principali dell’Isola il Lido Burrone e Cala Azzurra, tuttavia le vere meraviglie dell’isola sono costituite dalle numerose e affascinanti calette rocciose come Punta Ferro famosa per i suoi fondali brulicanti di flora e fauna, Cala Rotonda, Cala Grande, Cala del Bue Marino, Cala Rossa, Grotta Perciata, Calamoni, Punta longa e Marasolo.

Continue reading

Published by:

Le spiagge di Catania

La città di Catania non è certo famosa come meta per le vacanze al mare. Ma se vi capita di essere in città in una di queste giornate di caldo insopportabile, eccovi qualche suggerimento sui lidi cittadini, dove potervi regalare un tuffo rigenerante.

U passiaturi” – la passeggiata sul mare estesa da Piazza dei Martiri alla Stazione Centrale – può essere presa come punto di riferimento per offrirvi una breve panoramica sulle tipologie di spiagge disponibili. In particolare, muovendosi verso nord rispetto alla passeggiata, troverete prevalentemente baie di sabbia fine: la Plaia, innanzitutto, ovvero la spiaggia più popolare di Catania, e i Lidi, deliziose spiaggette costellate da chioschi, bar e graziosi locali a tema. Il litorale sabbioso presenta intense sfumature dorate e si estende oltre l’Oasi del Simeto, accarezzando un mare cristallino dai fondali bassi, che ben si adatta alle esigenze delle famiglie con bambini. A nord di “U passiaturi”, invece, si incontra un suggestivo tratto di costa roccioso, caratterizzato da imponenti scogliere che si gettano a picco su un mare tempestato da preziosi ammassi basaltici. Tra le sue calette più gettonate, spicca quella di San Giovanni li Cuti, il piccolo borgo marinaro dalla spiaggia di “cuti lisci”, ovvero ciottoli lisci di medie dimensioni di origine vulcanica. La spiaggia di San Giovanni li Cuti comprende l’area ubicata dinanzi a cinque delle piazze più belle della città – piazza Europa, piazza del Tricolore, piazza Nettuno, piazza Ognina e piazza Mancini Battaglia, le quali risultano dunque impreziosite da una splendida vista sul mare. La costa scogliosa del catanese comprende anche un tratto della celebre Riviera dei Ciclopi, le cui rocce scure incorniciano un mare dal blu particolarmente intenso, creando uno spettacolo davvero suggestivo. Anche qui non mancano i locali e i disco bar, dove divertirsi sino a tarda sera, e i chioschetti, in cui concedersi un break durante la giornata.

Continue reading

Published by:

Ciminna “Notte Bianca”: 10 ore di spettacolo. E per tutti coloro che indosseranno un indumento bianco: birra in omaggio

Promossa dal Comune di Ciminna e dall’Associazione Pro-Carnevale, in collaborazione con SiciliAntica, Confraternita SS. Sacramento, Associazione Liberamente Ciminna e il Circolo Culturale Paolo Amato, sabato 25 luglio 2015 la notte di Ciminna si tinge di bianco. L’iniziativa si svolge nell’ambito della manifestazione “Un’Estate con SiciliAntica”. Si inizia alle ore 21,30 a piazza Matrice e vicoli adiacenti dove si potranno visitare una serie di mostre: quella dedicata al film “Il Gattopardo” con la riproposizione delle gigantografie del celebre film girato in gran parte a Ciminna, realizzata da SiciliAntica, inoltre “Ciminna, mestieri e sapori antichi”, un percorso con esposizione di antichi utensili artigianali e degustazione di ricotta, schiacciate e vino, poi “La stupidità e le sue sorelle, ovvero ironia per immagini” una mostra visivo luminosa sul degrado di Palermo, ed infine una Collettiva di pittura. Alle ore 21,30 a Piazza Umberto I partirà un torneo di burraco, mentre in Corso Umberto I si svolgerà il Body Painting. Alle ore 22,00 a Piazza Matrice: “Sand-art” con Stefania Bruno e le sue opere su sabbia, mentre alle ore 22,30 in Corso Umberto I (Madonna bianca) mostra artigianato con degustazione di “millefoglie”, in collaborazione con l’Associazione Liberamente Ciminna, e in Corso Umberto I (Milite Ignoto) uno spettacolo con bolle di sapone gonfiabili e maschere per bambini. Alle ore 22,30 in Piazza Matrice il Ballo del Gattopardo e in via Umberto I (Madonna bianca) si terrà uno spettacolo di danza aerea con tessuti di “Marika Raggio” e alle ore 23,15 Corso Umberto I (Madonna bianca) si terrà uno spettacolo di danza hip hop a cura di Maria di Benedetto e il duo acustico di chitarre  Francesco e Michelangelo Campanella. Mezz’ora dopo la mezzanotte in Piazza Alcide De Gasperi si esibirà il Duo comico “I Fusibili”, alle ore 1,30 a Piazza Alcide De Gasperi tributo a Rino Gaetano, mentre alle Ore 3,00 a Piazza Alcide De Gasperi: DJ Peppe Chetta direttamente dalla spiaggia del “Moro” sbarca a Ciminna la domenica italiana. Per chi ha resistito, la notte si conclude in alle ore 6,00 in Piazza Alcide De Gasperi dove verranno offerti a tutti i partecipanti dei cornetti caldi. Durante tutta la serata si avrà la possibilità di conoscere la Chiesa Madre e il campanile con visite guidate ad intervalli di 20 minuti, a cura della Confraternita del SS. Sacramento. Dalle 23,30 alle ore 1,00 chiunque indossi almeno un indumento di colore bianco, o dimostri di avere compiuto 50 anni del corrente anno o di compiere gli anni il giorno della manifestazione, purchè maggiorenne, avrà diritto ad una consumazione di birra omaggio.

Published by:

Piazza Armerina, un piccolo gioiello dell’entroterra siciliano

Piazza Armerina è un bellissimo comune della provincia di Enna, incastonato tra i boschi di alberi di eucaliptus ed è come adagiato sui monti Erei a circa 700 metri di altitudine. Quattro sono i suoi quartieri storici più importanti: Canali, Casalotto, Castellina e Monti. Si tratta di una città ricca di storia e di cultura, in cui, in ogni angolo, convivono i sapori e i colori dell’antica tradizione siciliana.

Tra i luoghi di interesse, possiamo ricordare Piazza Duomo, con il suo bellissimo Palazzo Trigona, un edificio che fu costruito con l’impiego di mattoni di terracotta ed arenaria. Bellissimo è anche il Castello Aragonese e la Villa del Casale, famosissima per i suoi stupefacenti mosaici. Piazza Armerina è circondata da aree boschive e laghi. E’ possibile fare una escursione presso il Parco Ronza, la diga Olivo, visitare Montagna di Marzo, un bellissimo sito archeologico o ancora recarsi presso la riserva naturale Rossomanno Grottascura Bellia.

Il clima di questo piccolo gioiello di arte e di cultura siciliano è quello tipicamente mediterraneo, con la variante tipicamente occidentale delle zone dell’entroterra ennese. Per i turisti non c’è da annoiarsi mai: sia nei pressi del centro storico che in tutti i quartieri ci sono musei, teatri, luoghi di interesse per grandi e piccini e periodicamente vengono organizzati eventi culturali ed attrazioni stimolanti.

E dopo una lunga passeggiata conviene ristorarsi presso uno dei tanti ristoranti, pub o pizzeria dislocati lungo il centro o nella zone più periferiche. Se desiderate fare una sosta golosa, allora non potrete di certo rinunciare alla pizzeria Dottor Pizza, una pizzeria d’asporto che è anche tavola calda e che permette ai suoi golosi clienti di degustare pizze, dolci come la cassatelle di Agira, calzoni e tante altre squisitezze all’interno di un paesaggio unico ed inconfondibile, che riporta alla mente gli antichi odori e i sapori della tradizione sicula!

Le pizze sono gustose ed altamente digeribili, perché preparate con farina a chilometro zero e con l’utilizzo di lievito madre. Non resta che fare al più presto una sosta golosa!

Published by:

Tra Scilla e Cariddi: la magia dell’attraversamento dello Stretto di Messina

Lo Stretto di Messina è, senza dubbio, una delle bellezze del nostro Paese. Si tratta dello stretto che divide la bellissima Sicilia dal resto della penisola. Per essere precisi, lo Stretto di Messina separa Scilla e Cariddi, due località, una siciliana e l’altra calabrese, che sono da sempre al centro di leggende che appartengono alla mitologia. Probabilmente tutti conosceranno il mito in questione ma è sempre bello raccontarlo nuovamente e spiegare perché è così emblematico. Sebbene oggi ci siano dei comodi traghetti per attraversare lo Stretto di Messina, si narra che su uno scoglio viveva una creatura mostruosa che, per l’appunto, veniva chiamata Cariddi. Essa altro non era che la figlia di Poseidone e Gea, punita per la sua grande voracità durante la vita. La donna scatenò le ire funeste di Zeus, padre di tutti gli dei, quando rubò ad Eracle i buoi di Gerione per mangiarli.

Continue reading

Published by:

Vacanze in Sicilia: l’inestimabile patrimonio di Taormina

Incorniciata da paesaggi naturali superlativi, Taormina – inutile ricordarlo – rappresenta uno dei principali poli turistici della Sicilia. Le origini di questo primato affondano in un passato molto antico, quando i popoli romani, greci e bizantini ne fecero uno dei loro luoghi di villeggiatura prediletti, impreziosendolo nel corso del tempo con monumenti di rara bellezza: ecco le origini antiche di un immenso patrimonio culturale, che oggi rappresenta una delle maggiori attrazioni dell’isola.

Il monumento di maggiore spicco è sicuramente il Teatro Romano. Costruito nel II secolo d.C., il complesso vanta una posizione fortemente scenografica, che ne fa una spettacolare finestra sulle acque blu del Mar Jonio e l’elegante vetta dell’Etna. Una finestra composta da un’unione preziosa di elementi architettonici che si snodano tra splendide gradinate, nicchie, porticati e colonnati di epoca romana perfettamente conservati. Il Teatro è da anni la sede di numerosi eventi culturali di grande prestigio, che non mancano mai di attirare turisti da ogni angolo del mondo. Se anche voi avete prenotato un hotel a Taormina in questo periodo, o avete intenzione di approfittare delle offerte di siti come Venere nei prossimi mesi, date uno sguardo agli eventi in programma nel periodo del vostro soggiorno: sarà l’ideale per apprezzare al meglio il fascino di questo meraviglioso monumento.

Continue reading

Published by:

Gela, un angolo di Sicilia poco conosciuto

Sicilia
Chiesa Madre, foto rodolfoplacenti.it

Chiesa Madre, foto rodolfoplacenti.it

Gela vanta una storia antica e ricca che risale al V secolo a.C. Sorge sulle coste meridionali della Sicilia ed è particolarmente rinomata per il suo patrimonio artistico e naturalistico.

L’importanza storica ricoperta da Gela nel corso dei secoli è stata determinata dalla sua posizione favorevole, molto utile per controllare ed evitare le eventuali invasioni ma anche perché il territorio circostante è particolarmente fertile, grazie alla presenza di un vicino fiume.

Il centro storico,da godere a piedi, è ricco di palazzi, Chiese ed edifici che risalgono al passato, come le mura, e la Chiesa del Carmine dove è custodito un crocifisso risalente al XV secolo. Fra gli edifici da non perdere vi è l’Ex Convitto Pignatelli Roviano, Palazzo Ventura e Villa Panebianco. Tantissime anche le costruzioni religiose di pregio come il monastero di clausura femminile e la Chiesa Madre. Tanti esempi di architettura sono presenti al cimitero monumentale cittadino, nel quale è possibile apprezzare vari stili architettonici.

Continue reading

Published by: