EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Category Archives: Liguria

Albenga Concertando tra i leoni il via giovedì sera

Albenga Concertando tra i leoni il via giovedì seraA Albenga prenderà il via giovedì sera ( alle ore 21, in piazza dei Leoni) sotto la direzione artistica di Giovanni Sardo la     edizione di “ Concertando tra i leoni” la rassegna musicale e culturale, organizzata annualmente dall’ UCAI ( Unione Cattolica Artisti Italiani) in collaborazione con la Diocesi di albenga- Imperia, il quotidiano cattolico “Avvenire” e la Regione Liguria. “ Saranno – dicono gli stessi organizzatori- quattro magiche serate per valorizzare uno dei luoghi più belli del Ponente ligure, la celebre piazzetta dei Leoni. Ad esibirsi saranno pianiste, arpiste, cantanti, musicisti, ballerini, violinisti e danzatori, in una kermesse di altissimo livello”.

Ad aprire le serate sarà il recital di Silvia Felisetti, diplomata in canto presso il conservatorio Arrigo Boito di Parma, che svolge da anni intensa attività concertistica attraverso diversi generi, dalla musica da camera all’opera lirica, dal musical all’operetta. Sarà accompagnata dalla nota pianista di Voghera Angiolina Sensale, che ha già tenuto più di 800 concerti in 25 nazioni. Silvia Felisetti è autrice e attrice dello spettacolo “La soubrette in 10 mosse” che da un anno viene proposto in teatri e sale musicali, con crescente successo. Il 23 è in programma la serata dedicata a Giuseppe Verdi: si esibirà il Coro lirico “Claudio Monteverdi” (  nato nel 1994 a Cosseria, grazie alla passione e alle qualità professionali del Maestro Giuseppe Tardito).  A dirigerlo sarà lo stesso Maestro Tardito, diplomato in Corno al Conservatorio di Alessandria, ha suonato con le più importanti orchestre italiane, quali quelle della RAI di Milano, Torino e del Teatro Regio di Torino, esibendosi nei grandi teatri italiani ed europei.

Nella serata del 24 si terrà lo spettacolo: “Ruotango:la danza che unisce i mondi”, che vedrà esibirsi i ballerini Giordana Di Tivoli ed Enrico Gazzola con corpo di ballo della ASD Soul Dance di Albenga, con le musiche del Tango de Roxanne. La Soul Dance Albenga è nata nel dicembre del  2012 per volontà di un gruppo di persone e con il sostegno della sezione di Albenga dell’UCAI, per portare sul territorio ligure e oltre la danza in carrozzina, specialità, che permette alle persone con disabilità e non di esibirsi insieme diventando un’ unica realtà. Nell’ultima serata del 25 si esibirà il “ Duo Sardo- Terzano”. Presenteranno “ Musica da sogno”.Il noto violinista  Giovanni Sardo è docente di violino ed ha all’attivo centinaia di concerti. E’ presidente dell’Associazione PantaMusicà – Amici della Musica di Imperia e dell’Unione Cattolica Artisti Italiani sezione di Albenga – Imperia. La famosa arpista Sara Terzano è docente presso il Trinity College Music di Londra; ha vinto importanti concorsi nazionali ed internazionali. In qualità di Prima Arpa ha collaborato con prestigiose orchestre fra le quali l’Orchestra della Svizzera Italiana, l’Orchestra Filarmonica di Torino, l’Orchestra dell’Accademia della Filarmonica della Scala, l’Orchestra del Teatro Regio di Torino, l’Orchestra Sinfonica della Moldavia e la Compagnia d’Opera Italiana. Nella serata finale verrà consegnato il tradizionale Premio dei Leoni, che quest’anno è stato assegnato ai coniugi Angelo Gastaldi e Laura Benso “ per aver saputo con il loro agire quotidiano spargere semi di bontà, attraverso l’arte, la cultura e l’affetto alle proprie radici”.

In passato questo prestigioso riconoscimento è stato conferito a Monsignor  Alessandro Sappa, parroco del Sacro Cuore ed educatore; agli Olimpionici di Albenga, a  Stefania Fratepietro, attrice e cantante musicale; all’ Associazione “Vecchia Albenga”, al professor Franco Gallea, critico letterario, alla pubblica assistenza  Croce Bianca di Albenga ed a Giovanni Angelo Doglio, maestro elementare.

Claudio Almanzi

 

Published by:

Ceriale tanti ospiti alla XXXIIesima rassegna libri di Liguria

Ceriale tanti ospiti alla XXXIIesima rassegna libri di LiguriaCERIALE- Sarà anche quest’anno il cantautore albenganese Davide Geddo ad inaugurare la kermesse libraria di Peagna. 

La Rassegna Libri di Liguria, giunta alla trentaduesima edizione, avrà inizio domenica 25 agosto, alle ore 18, presso il nuovo teatro all’aperto Carlo Vacca.

Alle 18 e 30 ci sarà invece l’inaugurazione ufficiale, a Casa Girardenghi, dell’esposizione delle novità editoriali. Sempre domenica, alle 20 e 30, verrà presentato e premiato con il “Premio Anthia – Libro ligure dell’anno” il volume di Anna De Floriani e Stefano Manavella sui Biazaci, una famiglia di pittori itineranti del Quattrocento attivi tra basso Piemonte e Liguria, che nell’albenganese hanno lasciato prove di grande qualità e suggestione, tra vivace gusto popolare e genuino sentimento religioso. Alle 21 la serata proseguirà, ad opera della locale Pro Loco, che premierà il concorso letterario “Onda d’Arte”.

“Quest’anno – ci ha detto il presidente dell’associazione Stefano Roascio- grazie all’intervento del Comune di Ceriale ed ai finanziamenti dell’Unione Europea, possiamo contare su una nuova struttura di prestigio, comoda e funzionale, come il teatro Vacca, che potremo utilizzare per le manifestazioni di maggiore rilievo e dove si prevede più afflusso di spettatori. Il cantautore Geddo, la premiazione del Libro Ligure dell’Anno e l’ultima serata del 30 agosto saranno ospitate proprio nel teatro, mentre le altre iniziative si terranno tutte nel nostro consueto spazio attrezzato”. Lunedì 26 si proietterà il diaporama “Elegia per la nostra terra”, di Ferdinanda Fantini e Giancarlo Ascoli.

Martedì 27 i riflettori si accenderanno su Camogli, uno dei più suggestivi borghi marinari del levante genovese. Saranno presenti Silvio Ferrari, Anna Maria Mariotti ed  Alessandra Tommei.

Mercoledì 28 la serata sarà dedicata a un tema suggestivo: quello delle antiche denominazioni dei luoghi, che rimangono nei secoli e spesso danno la possibilità di scoprire e ricostruire il paesaggio antico: interverranno Furio Ciciliot, Francesco Murialdo,Niccolò Cassanello, Stefano Mallarini e Giovanni Venturi.  Giovedì 29 sarà dedicato agli sport “all’aria aperta”: trekking, mountain bike, cicloturismo ed escursionismo. Ospiti Andrea Parodi e Claudio Zaccagnino. Per l’occasione il Museo Paleontologico “Silvio Lai” sarà aperto al pubblico con ingresso gratuito. Le “Serate culturali” si concluderanno Venerdì 30 con un grande spettacolo di musica e poesia, ospitato al teatro all’aperto. Angelo Tonelli poeta e notissimo traduttore di tragedie greche per una delle maggiori case editrici nazionali e Francescò Macciò, poeta mitomodernista genovese, considerato una delle figure emergenti nel panorama poetico nazionale, alternandosi con il duo musicale Antiqua Lunae ( Alessandro Arturo Cucurnia e Daniele Dubbini) daranno vita ad un reading poetico e musicale di grande suggestione ed intensità. La Rassegna “Libri di Liguria” proseguirà, dopo il 30 agosto, con l’esposizione dei volumi a Casa Girardenghi sino a domenica 1 settembre.

Ad organizzare la bella  manifestazione è l’Associazione Amici di Peagna di Ceriale con l’aiuto ed il sostegno della Regione Liguria, del Comune di Ceriale, della Fondazione De Mari, della Camera di Commercio di Savona, della Coop Liguria e grazie al contributo di alcuni cittadini di Camogli che si sono associati al sodalizio cerialese, dando così dimostrazione di amore per la cultura e fornendo un bell’esempio di come questa non sia un fatto di campanili.                                  Claudio Almanzi

Published by:

Noli, dove le radici medioevali si incontrano con i prodotti slow food

Noli, dove le radici medioevali si incontrano con i prodotti slow foodNoli, piccolo borgo marinaro ligure. Qui, come tradizione settembrina, dal 6 all’8 agosto, si svolgeranno due eventi unici, uno legato allo slow food e uno alla storia del borgo: la Repubblica del Gusto e il Palio dei Rioni.
La Repubblica del Gusto, giunta alla sua nona edizione, inizierà venerdì 6 agosto sulla bellissima Passeggiata dei Pescatori, dove diverse località liguri, presenteranno i loro prodotti locali, come l’aglio di Vessalico, l’albicocca di Valleggia, il carciofo di Perinaldo, Acqua di fiori di arancio amaro e della toma di pecora brigasca. Inoltre vi parteciperanno i produttori del Miele di Alta Montagna e stand di prodotti a chilometri zero, per la valorizzazione dell’agricoltura locale. Come ogni anno, vi sarà la delegazione della città tedesca di Langenargen, gemellata a Noli, che proporrà assaggi di wuerstel e birra della zona del Lago di Costanza.
Il clou della manifestazione sarà la frittura del pescato fresco di Noli, in collaborazione con i pescatori della Cooperativa Defferrari, che, grazie a una deroga concessa per l’occasione, dimostreranno come veniva effettuata la pesca da terra mediante una particolare rete: la sciabica.
Domenica 8, invece,  si potrà anche assistere alla 34^ edizione della Regata Storica dei Rioni, una gara con le imbarcazioni locali, i gozzi, dove rematori appartenenti ai quattro quartieri del borgo medioevale, si sfideranno a forza di braccia. La regata sarà preceduta, alle ore 15, dalla cerimonia inaugurale in piazza Chiappella, dove, con la partecipazione dei figuranti in bellissimi abiti medioevali del gruppo  storico Civitas Nauli, verranno presentati gli equipaggi  presentare gli equipaggi concorrenti. Dopo la cerimonia, il corteo sfilerà per le vie cittadine, fino a raggiungere la passeggiata a mare, in attesa che gli equipaggi si misurino nelle acque del golfo per aggiudicarsi il Palio dei Rioni
Anche quest’anno, la Provincia di Savona, ha concesso alla manifestazione il marchio dell’Ecofesta, fornendo gratuitamente tutto il materiale biodegradabile, per la conservazione e la lavorazione dei prodotti alimentari.

Published by:

Oneglia Ferragosto con il Palio del Mare

Oneglia Ferragosto con il Palio del MareTorna il Palio del Mare nelle acque davanti ai portici di Calta Cuneo, nel bacino portuale di Oneglia.

Appuntamento  domani a partire dalle 17. Quest’anno  il Palio del Mare sarà celebrato, all’insegna della goliardia, con la collaborazione, accanto agli organizzatori del Comitato San Giovanni e Tradizioni Onegliesi, dell’Associazione Goliardi Dianesi.

Il Palio del Mare prevede una gara a eliminazione diretta tra undici equipaggi.  Ognuno rappresenterà i comuni che hanno portato alla formazione di Imperia – a bordo di altrettanti gozzi, per un totale di 36 partecipanti suddivisi in quattro squadre composte da goliardi e cinque di rappresentanti di Oneglia e Porto Maurizio. I partecipanti si fronteggeranno con l’intento di far cadere in acqua il lanciere avversario.

La manifestazione sarà presentata dallo showman dianese Gianni Rossi e si aprirà con una carrellata su squadre e equipaggi che saranno schierati sul pontile prima di cimentarsi nel palio goliardico. .

Saranno nove le squadre a cimentarsi in questa rivisitazione del tradizionale appuntamento ferragostano. Ogni equipaggio sarà formato da tre vogatori e un lanciere, in rappresentanza ddei comuni che hanno dato vita alla costituzione della città di Imperia, che nel 2013 compie 90 anni. I componenti delle squadre vestiranno costumi divertenti e folcloristici in sintonia con lo spirito con cui gli organizzatori ripropongono questa antica manifestazione.

 

Published by:

Ferragosto speciale Weekend all’Abazia di San Fruttuoso

Abazia di San FruttuosoLa baia di S. Fruttuoso di Capodimonte è un Ferragosto all’insegna del relax e delle meraviglie della Liguria. Una giornata di mare e arte e tanto movimento.

Se state pensando al weekend di Ferragosto speciale, organizzate qualche giorno al piccolo borgo di San Fruttuoso , situato al centro dell’Area Marina Protetta del Parco Naturale Regionale di Portofino.

Tra le sue rocce, sentieri scavati dall’uomo permettono ai visitatori di assaporare l’atmosfera magica della baia, in piena armonia con la natura. La splendida baia di S.Fruttuoso di Capodimonte ospita una magica abbazia risalente all’anno mille, oggi di proprietà dei FAI, intorno alla quale si sviluppano una spiaggetta, una chiesa, la Torre dei Doria e poche casette di pescatori che si specchiano nel blu smeraldo del mare, su un fondo verde scuro di pini.

L’abbazia di San Fruttuoso non è raggiungibile da alcuna arteria stradale, ma vi si può accedere soltanto via mare o percorrendo uno scosceso sentiero che scende dal soprastante monte di Portofino che domina il Golfo Paradiso. Vicino all’abbazia si trova una spiaggia balneabile.
Dell’abazia di San Fruttuoso, oggi sono visitabili il complesso monastico del X-XI secolo con il chiostro, la sala capitolare, la chiesa; e le tombe dei Doria e il corpo a mare gotico del XIII secolo.
Gran parte dell’attuale abbazia e stata edificata intorno al X-XI secolo, in stile romanico, mentre la parte verso mare, fu realizzato nel XIII secolo, in stile gotico grazie alle donazioni della famiglia Doria.
Il chiostro, costruito nel XII secolo, è stato quasi del tutto ricostruito nel Cinquecento per volontà dell’ammiraglio Andrea Doria. Dal chiostro si accede alle tombe dei Doria, in marmo bianco e pietra grigia, disposte a schiera sui tre lati del locale.
All’interno dell’ abbazia del XIII secolo,dove il restauro condotto dal FAI ha rivelato le strutture romaniche più antiche, è stato allestito il Museo, che raccoglie documenti della storia dell’abbazia e della vita dei monaci.
Lungo la strada che collega l’abbazia al borgo risalente al XVI secolo, si arriva alla torre di Andrea Doria, eretta nel 1562 dai suoi eredi, Giovanni Andrea e Pagano. Sulle due facciate rivolte al mare si può vedere lo stemma della Famiglia Doria, l’aquila imperiale.

Non solo natura, il Ferragosto ha anche un volto musicale e lo si vive nell’antico chiostro dell’ Abbazia di San Fruttuoso, a Camogli, in compagnia della ventunesima edizione della rassegna “Concerti all’Abbazia”, una rassegna organizzata dal Fai in collaborazione con l’Associazione Culturale Echi di Liguria. L’appuntamento per il 15 d’agosto è con Vincenzo Zitello, compositore, concertista e pioniere dell’arpa celtica in Italia, pronto a tenere

Published by:

Ranzo (Albenga): “Calici di Stelle” con i sommelliers imperiesi

Consigli Liguria

Ci sarà una importante anteprima per “ Calici di Stelle” ( l’evento clou è in programma il 9 agosto a Ranzo). Si tratta dell’ anteprima con i Fieui di Caruggi che vogliono mettere in luce ancor più la bella manifestazione  organizzata dal Comune di Ranzo e dalle sue cantine per promuovere il turismo del vino. L’ appuntamento è per martedì ( 6 agosto, ore 18 nella Cantina dei Fieui in vico del Collegio ad Albenga) dove prenderà il via ufficialmente  l’edizione 2013 di “Calici di stelle” con un aperitivo e la firma dell’albo d’onore.

“ Quest’anno – ci ha detto il sindaco di Ranzo Agnese Vinai – abbiamo deciso di aprire la manifestazione con un’anteprima particolare e per questo abbiamo scelto i Fieui di caruggi di Albenga, l’associazione più radicata nella cultura del territorio, da sempre impegnata nella difesa dell’ambiente, del buon cibo e del buon bere. La fionda assegnata a Carlo Petrini ne è una valida testimonianza”. La sera di venerdì 9 agosto invece (alle ore 21) si svolgerà il momento clou della manifestazione, nella magica atmosfera del vigneto La Torretta, a Ranzo, in borgata Bonfigliara, con una degustazione guidata dall’Associazione Italiana Sommelliers di Imperia. Ad accompagnare la squadra dei Sommeliers  sarà Augusto Manfredi. Saranno presenti tutti i vini e le aziende del territorio. Seguirà la cena a cura dell’Azienda Agricola La Baita di Gazzo d’Arroscia, nella piazzetta della borgata, tra uliveti e vigneti. “ A rendere ancora più suggestiva la serata – conclude il sindaco Vinai- sarà il concerto gratuito del duo Bo Bo, con Rosario Bonaccorso e Fabrizio Bosso, che si esibiranno nello splendido scenario dei vigneti, con vista dalle Alpi al mare. Contrabbasso e tromba regaleranno ai presenti emozioni uniche”. Per venire incontro alle esigenze di turisti e residenti verrà attivato un servizio di navetta che trasporterà gli spettatori da Ranzo Costa Parrocchia fino alla Borgata Bonfigliara con partenza dalla Chiesa di San Donato. Chi vorrà invece fare una bella passeggiata potrà raggiungere a piedi il luogo del concerto partendo dal bivio di Borgata Ricci (circa 300 metri). Per chi volesse maggiori informazioni è possibile contattare il numero telefonco  0183 318085, oppure scrivere all’ indirizzo email comune.ranzo@libero.it.

CLAUDIO  ALMANZI

Published by:

Estate a Lerici, nelle spiagge dell’amore e dei poeti

Estate a Lerici, nelle spiagge dell'amore e dei poetiLerici , sulla Riviera ligure di Levante, si estende dalla Baia di Muggiano alla Marossa al centro di un’insenatura naturale con alle spalle il promontorio sul quale si erge il castello medievale, uno dei simboli della città.

Lerici come La Spezia la cittadina di Portovenere, si affaccia sul Golfo dei Poeti, che deve il nome all’amore che alcuni scrittori come Petrarca, Montale, Byron e Shelley provarono per questa fantastica terra.
Lerici possiede un’ immensa bellezza naturale, un mare limpido, alta qualità di servizi turistici. Pulizia di spiagge e mare insieme all’offerta di accoglienti strutture per il turista hanno fatto guadagnare alla cittadina numerose bandiere blu. Da Lerici si potranno noleggiare imbarcazioni o partecipare a visite guidate per ammirare le fantastiche Cinque Terre. Da tutta la conca lericina si gode di un paesaggio unico, con le verdi colline alle spalle e la vista del Golfo dei Poeti davanti, con l’Isola Palmaria, Portovenere, il castello di Lerici e quello di San Terenzo.

In generale, il fondo del mare è molto basso e sabbioso e si tocca per un lungo tratto, molto diverso dal fondale sassoso delle Cinque Terre.

Lerici mostra ancora oggi la sua originaria struttura medievale, con le caratteristiche abitazioni allineati lungo gli stretti carruggi. All’interno del borgo sono interessanti il quartiere ebraico del ghetto, il castello, eretto dai Pisani nel XIII secolo e ampliato dai Genovesi, con all’interno la cappella duecentesca dedicata a Santa Anastasia e il museo geo-paleontologico e le piazze del Poggio e di San Giorgio. Ai piedi del castello si trova la rilassante passeggiata sul lungomare Vassallo.

Il lungomare di Lerici è diviso dalla presenza imponente del castello di origini pisane. Da una parte e dall’altra si trovano le spiagge e gli stabilimenti balneari. Tellaro è una delle più affascinanti località balneari delle Liguria e possiede diverse spiagge e scogliere raggiungibili tramite scalinate. Vi si trovano le piccole spiagge di San Giorgio, dove ancora oggi si incontrano le barche nella piazzetta sul mare.

A pochi passi da Tellaro per gli amanti della spiaggia, si trova la località di Fiascherino, dove si trovano due piccole baie molto belle, con arenile corto e di sabbia grossa, sia attrezzate che libere.

Verso San Terenzo, oltre il porto, grossi scogli riparano la passeggiata a mare, la spiaggia è finissima e candida. Questa splendida spiaggia caraibica è delimitata da due scogliere al di sotto delle quali è possibile compiere escursioni.

Published by:

Festa dei Gumbi: gastronomia ligure a Toirano (Savona)

Festa dei Gumbi: gastronomia ligure a Toirano (Savona)A Toirano, borgo dell’entroterra di Pietra Ligure, si svolgerà da  giovedì 8 a domenica 11 agosto 2013, la 29a edizione della Festa dei Gumbi (frantoi), un itinerario gastronomico, alla scoperta della tipica gastronomia ligure, percorrendo i carruggi e le piazzette del borgo medioevale dove antiche cantine offriranno ristoro al viandante.

Il programma di massima, per tutti e quattro i giorni, prevede, a partire dalle ore 17.00 l’apertura della mostra mercato, dove si potrà girare fra vari banchetti che espongono i prodotti agricoli locali ed artigianali e partecipare alla Festa dei frantoi. Girando fra i caruggi del borgo, dalle 19.00 si potranno degustare le specialità locali, con prelibatezze come la mitica focaccia al formaggio (tipo Recco), il michettin (pasta di pane fritto) e poi ancora farinata, panizza e sangria dai ragazzi dei Fossi, verdure in pastella fritte e sangria dai ragazzi di piazza Rosciano, pesche al Pigato e fragole al Brachetto dalle signore di via Braida. Dalle 19.30, avrà inizio la vera e propria festa con l’apertura del tour gastronomico che si snoda fra le tre cucine, ognuna con le proprie specialità, dal pesce alla carne.

Si inizierà dalla Cucina del Marchese, presso il parco del borgo, dove vengono privilegiati menù a base di carne, quali lumache alla ligure, agnellone e cinghiale stufati, asino con fagioli, carni alla piastra, ravioli al ragù, pappardelle al sugo di lepre e la solita meraviglia dei gnocchi preparati dalle cuoche al momento. Si procede verso il ponte medioevale dove troviamo la Cucina delle Giaire, dove il pesce sarà il piatto forte con insalata di mare, fritto di calamari novelli, frittelle di novellame, spiedini di mare, gamberoni, orate e pesce spada alla piastra, oltre a penne al pesto o allo scoglio, zuppa di pesce, triangoli neri di pesce. In ultimo, nei pressi del Municipio, troviamo la vegetariana Cucina delle Braie, dove si potranno gustare le trofie al pesto , pansotti al sugo di noci, maltagliati, polenta ai funghi, ravioli fritti, farinata, panizza fritta, tomini grigliati, frittelle alle erbe, torte di verdura, mele fritte con salsa di frutta, pesche ripiene al forno, pere allo zabaione e melone al porto, oltre all’ormai caratteristico e noto melone con macedonia, gelato e frutti di bosco.

Per giungere al borgo di Toirano, si prende l’autostrada A10 Genova-Savona-Ventimiglia e si esce a Borghetto Santo Spirito; da qui si prosegue sulla strada provinciale che da Loano sale per Toirano. Se si vuol usare il treno,  si deve scendere alla stazione di Loano, da dove parte un autobus che porta direttamente a Toirano.

 

Published by:

Al Porto Antico di Genova la magia delle serate estive

Al Porto Antico di Genova la magia delle serate estiveAnche quest’anno si terrà al Porto Antico di Genova Estate Spettacolo. Durante manifestazione, che durerà fino al 3 agosto, vi saranno spettacoli di cabaret, di musica e di danza; inoltre, artisti di strada, intratterranno con i loro spettacoli, in un crescendo di allegria e divertimento. Le location, a differenza degli altri anni, saranno diverse e accoglieranno diversi generi di spettacoli, con altrettanti ospiti nazionali ed internazionali. La principale sarà Piazza delle Feste, il posto più caratteristico del Porto Antico, dove, sotto la tensostruttura, si esibiranno orchestre, cantanti e personaggi noti al, pubblico italiano. Anche i giovani emergenti potranno esibirsi sui palchi montati a Piazzale Mandraccio, Magazzini del Cotone e la Calata Falcone Borsellino.

Fino al 28 luglio, si terrà  A.A.A. Area Accesso Artisti.  Ogni giorno, dalle ore 18.00 alle ore 21.00,  un artista, un attore, un giocoliere, un mago, un acrobata e anche un piccolo circo, creeranno un momento magico al quale non ci si potrà sottrarre. Fino al 19 luglio, invece, vi saranno diverse serate all’insegna della musica sia con artisti internazionali, sia con quelli della nuova scena musicale italiana, come i Goa Boa 13. L’11 luglio sarà la volta di Cody Chesnutt; il 12 luglio dei Tom Tom Club; il 13 luglio di Motel Connection, mentre il 19 luglio suona Fedez  l’idolo dei ragazzi di oggi.

Non mancheranno le risate, con Ridere d’Agosto; un evento con spettacoli di cabaret e di teatro brillante. Nelle quattro serate dedicate al divertimento, dal 16 al 30 luglio, si esibiranno la compagnia La Pozzanghera che proporrà il teatro canzone di Giorgio Gaber    e, direttamente da Zelig, Pintus e le sue sfighe scolastiche , Giacobazzi, il comico emiliano, con ApocalypseBaz il lettore multimediale con Revolutions.

Per chi ama il jazz, Estate Spettacolo presenta la 10^ edizione di Gezmataz Festival & Workshop. Il 21 luglio si esibiscono The Swallow Quintet; il 22 luglio è la volta di Rare Noise Records Night, Mole Trio Berserk; il 23 luglio è di scena Andy Sheppard quartet; il 24 luglio si esibisce Acs Trio (Allen Carrington Spalding) e il 25 luglio ci sarà il Concerto Studenti Gezmataz Workshop.

Dal 14 luglio andrà in scena l’opera Scintille, a cura del Teatro Cargo; il 18 e il 29 luglio ci sarà il Festival delle Arti integrate, con MediterrArte; il 26 luglio la Galata Electroacoustic Orchestra presenta Compasso da navigare, a cura del Conservatorio Niccolò Paganini e, per finire, il 31 luglio è di scena Risollevante Comedy Tour.

Durante l’evento si esibiranno anche  The Beatles Fest, Eugenio Finardi e il balletto del Teatro Carlo Felice.

Published by:

Pesci e specialità liguri alla Sagra del totano fritto in loc.San Genesio (Savona)

Pesci e specialità liguri alla Sagra del totano fritto in loc.San Genesio (Savona)L’arrivo dell’estate segna l’inizio del periodo dei bagni e delle sagre. Queste manifestazioni a carattere locale riempono le serate di questa bella stagione e, nelle località di mare, il pesce fa da padrone.
Dal 12 al 13 luglio, a pochi chilometri da Savona, si svolge la Sagra del totano fritto. In località San Genesio, presso la locale SMS, sarà protagonista il totano con altre specialità della tradizione ligure.  Si potranno gustare le orate e branzini cotti al forno, le cozze, le acciughe e lo spada alla griglia. Ma non sarà solo il pesce ad allettare i palati; primi piatti come pasta al pesto, allo scoglio e al ragù, faranno apprezzare ancor di più questa sagra popolare. E per unire il tutto, birra alla spina o un buon bicchiere di vino genuino, quali la Bonarda, fra i rossi, e il Vermentino, fra i bianchii. Budini e crostate chiuderanno questa cena marinara. Gli stand, sia al coperto che all’aperto, saranno accessibili dalle 19.00 con ingresso gratuito e, durante la cena, giochi a premi e lotterie allieteranno la serata. Ma la festa non si ferma qui; alle 22.00 ballo liscio con orchestra, per far ballare tutti, giovani e no.

Published by: