Informativa breve sui cookie

Casa di vacanza: come sceglierla per fare un buon affare

Comment

Consigli
casa vacanza

Consigli per occasioni immobiliare di stagione

Alzi la mano chi, reduce da una vacanza in una località di villeggiatura, non ha sognato di tornarci e comprare un piccolo bilocale proprio nel luogo dove ha trascorso giorni sereni. Sarà l’effetto benefico del tempo dedicato al dolce far niente. Sarà il distacco dal luogo di lavoro e dalla vita di corsa in città. Sempre più spesso, capita di desiderare di trovare un rifugio dove riuscire a “staccare” quando possibile e ritrovare uno stato di serenità.

Il periodo dell’anno post vacanze può essere un buon momento per investire in una casa di vacanza.

Ma come muoversi?

Le quotazioni immobiliari delle zone di villeggiatura possono variare notevolmente a seconda di diverse caratteristiche.

Per una casa al mare, il valore dell’investimento da sostenere potrà oscillare in base al luogo (città, paese, borgo) e alla posizione. Come si nota anche in tante trasmissioni televisive che raccontano le avventure di protagonisti alla ricerca della seconda casa, le quotazioni immobiliari differiscono (e talvolta non di poco) se l’immobile cercato si trova fronte mare (ma non fronte porto) oppure se è situato in una zona distante dalla spiaggia, ma in contesti esclusivi o in zone protette e soggette a vincoli ambientali.

Premesso che, ancor più dell’abitazione principale, la seconda casa è da considerare un investimento, nella nostra ricerca, stabiliamo da subito il budget di spesa.

Immediatamente dopo, circoscriviamo la zona di riferimento. Se non abbiamo particolari vincoli o necessità (e si spera che, per una casa di vacanza ci sia la possibilità di essere più flessibili rispetto all’abitazione di famiglia), rimaniamo disponibili ad ampliare l’area di ricerca o a spostarci di qualche decina di chilometri.

Definiamo i requisiti che deve soddisfare l’immobile: numero di stanze, spazio esterno, vista, vicinanza a trasporti pubblici e/o comodità di parcheggio.

Ci sono persone che amano trovarsi nel cuore della movida e desiderano posti dalla vita notturna vivace; altre, al contrario, invocano quiete e silenzio. Se siamo tra queste ultime, ricordiamo che se andiamo a visitare un luogo di villeggiatura a stagione ormai finita, non avremo ben chiaro che cosa significhi dormire in un appartamento affacciato sulla zona di passaggio a luglio ed agosto. Se proprio quell’appartamento sul corso principale ci ha stregato e temiamo di perdere l’occasione, andiamo subito su internet a cercare il calendario degli eventi della stagione appena conclusa e delle precedenti. Potremo, almeno, farci un’idea del contesto reale.

E, ancora, c’è la Ztl? Ci sono parcheggi vicini e sicuri dove poter lasciare la macchina? Oppure, quanto costano gli eventuali permessi per accedere al centro? (ricordiamoci che non siamo residenti).

Comprare una casa di vacanza può essere un investimento appetibile e alternativo ai classici investimenti finanziari, soprattutto in periodi in cui i tassi di interesse sono bassi e i valori di mercato degli immobili risultano interessanti.

Un immobile in una località conosciuta e frequentata può essere messo a reddito con forme di locazione transitoria ad hoc come, ad esempio, i cosiddetti “contratto casa vacanze” o “contratto week-end”. Anche per questo scopo, è utile osservare le dinamiche del mercato immobiliare, aggiornarsi sui valori dei canoni di locazione richiesti nelle varie zone e informarsi, in prospettiva, sui progetti di sviluppo turistico dei diversi comuni.

Internet è il mezzo più completo per acquisire notizie velocemente. Qualche fine settimana di soggiorno in loco può aiutare ad integrare le informazioni, oltre a offrire l’occasione per regalarci piccoli momenti di relax lontano dalla città.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>