EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Arezzo, San Donato, 7 di agosto calendario eventi

Comment

Toscana

Arezzo, martedì  7 agosto  è  la festa di San Donato, un programma ricco di momenti di culto ma anche di riti civili, ecco il calendario della giornata così come presente online.

Ore 20,30 Piazza S. Domenico: ritrovo delle rappresentative del Gruppo Musici della Giostra del Saracino, dei quartieri di Porta Crucifera, Porta del Foro, Porta S. Andrea e Porta S. Spirito, seguiti dalle rappresentative dei gruppi storici della provincia di Arezzo:

– Signa Aretii

– Gruppo “La Donazione del Monte de La Verna”

– Gruppo Folcloristico di Lucignano

– Gruppo Storico “Città di Cortona”

– Balestrieri di Sansepolcro

– Carnevale Storico di Bibbiena

– Gruppo Folcloristico di Lucignano

– Compagnia del Pallone Grosso

– Gruppo Danza Rinascimentale “Il Lauro”

– Ass. Rinascimento nel Borgo

– Arss Subbiano

– Ass. Culturale “La Rocca”

– Ass. Centro Rievocazione Storica Montevarchi

Ore 20,45 inizio del corteo che percorrendo via Sassoverde e via Ricasoli si recherà in Piazza della Libertà;

Ore 21 uscita dal palazzo comunale della rappresentativa del Comune di Arezzo: vessilliferi, valletti recanti il cero offerto a san Donato, i fanti e la magistratura della Giostra del Saracino;

Ore 21,15 ingresso delle rappresentative in cattedrale;

Ore 21,30 vespro solenne. Al momento del “Magnificat” i valletti del Comune si avvicineranno all’altare con il cero che verrà acceso dal Sindaco. Il cero è decorato dall’artista senese Rita Rossella Ciani che, con una speciale tecnica riesce sempre a rappresentare la presenza del Comune di Arezzo e l’immagine di san Donato. La Ciani è oramai una habituè visto che è sua anche decorazione dei ceri che i quartieri offrono a Gregorio X in gennaio.

Ore 22,15 al termine del rito religioso il Sindaco e le altre autorità saranno ricevute dal vescovo Riccardo Fontana nei giardini del palazzo vescovile, mentre il Gruppo Musici della Giostra farà una breve esibizione in Piazza della Libertà terminando con “Terra d’Arezzo”.

Ore 22,45 spettacolo di fuochi d’artificio dalla Fortezza Medicea. Per rendere ancora più suggestiva l’intera cerimonia verranno spenti i fari dell’illuminazione pubblica e posizionate in Piazza della Libertà e nel palazzo della provincia alcune pignattelle. Parte dei figuranti seguiranno il corteo con le torce.

Leave a Reply