EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Albenga: dal 6 aprile si parte per itinerari sacri della fondazione San Michele onlus di Cuneo

Comment

Liguria

eacfe4b1c1ALBENGA- Una serie di gite ed escursioni per conoscere il patrimonio devozionale, storico e culturale dell’entroterra ligure e del Basso Piemonte: è questa in estrema sintesi la proposta della Fondazione San Michele Onlus, che ha presentato il programma delle visite culturali volte alla conoscenza ed alla valorizzazione del grande patrimonio spirituale, storico e artistico dei Beni Culturali Ecclesiastici della provincia di Cuneo e dell’entroterra ingauno. Ceva, Mondovì, Calizzano, Alto, Caprauna e le ricchezze artistiche delle diocesi cuneesi saranno le mete della sesta edizione di questa importante proposta che le Diocesi della Provincia di Cuneo rivolgono a quanti sono interessati a conoscere il patrimonio artistico di un’ampia area estremamente eterogenea dal punto di vista del paesaggio, delle tradizioni, delle manifestazioni culturali ed artistiche. “ Si tratta- dicono gli organizzatori- di venti itinerari e tre escursioni a piedi che si svolgeranno tra aprile e novembre a cui si aggiungerà un appuntamento a dicembre in concomitanza con le festività natalizie, sul tema della Natività. Alcuni itinerari faranno conoscere alcune importanti confraternite sodalizi laicali esistenti sin dal Medioevo, che hanno caratterizzato nei secoli la storia delle nostre comunità e segnato il territorio con interessanti edifici di culto sede dei riti religiosi e dell’attività di mutuo soccorso dei confratelli. Alcuni itinerari apriranno le porte di oratori e confraternite che recano al loro interno tracce della storia di queste associazioni e preziose testimonianze artistiche”. Itinerari e visite riguardano chiese e monumenti appartenenti alle diocesi di Cuneo, Alba, Fossano, Mondovì e Saluzzo. Il primo itinerario è in programma sabato 6 aprile ad Alba: “ Il culto della Croce nella Diocesi di Alba” ne è il titolo.
Per avere maggiori informazioni sulle iniziative e gli itinerari è possibile consultare l’elenco ed il calendario delle aperture presente all’interno dell’opuscolo che è scaricabile dal sito  www.fondazionesanmichele.it.
CLAUDIO ALMANZI

Leave a Reply