EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Daily Archives: October 5, 2013

Musei del cibo a Parma Il programma

Musei del cibo a Parma Il programmaIl 13 ottobre la città di Parma apre le porte delle strutture dedicate a Parmigiano, prosciutto, pomodoro e salame di felino.   Parma con la sua storia, la sua gastronomia, i suoi prodotti e le sue aziende offre con i Musei del cibo, la possibilità di entrare e scoprire secoli di tradizione finalizzati a produrre cibi di altissima qualità.

Il 13 ottobre I Musei del Cibo di Parma festeggiano la “Giornata mondiale dell’Alimentazione” con un programma speciale ideato per dialogare sia con i più

Continue reading

Published by:

Sagra della Castagna a Frabosa Sottana (Cuneo) – 11/13 ottobre 2013

Sagra della Castagna a Frabosa Sottana (Cuneo) - 11/13 ottobre 2013La Castagna, il delizioso frutto da gustare bollito, arrostito oppure glassato, ad ottobre diventa il re delle sagre autunnali Anche a Frabosa Sottana, un piccolo comune della Val Maudagna, nel cuneese, la porta in auge, ogni anno, nel secondo week end di ottobre.

Da venerdì 11, fino a domenica 13, prende vita la poliedrica Sagra delle Castagna; tre giorni dedicati alla cultura, alla gastronomia e al folclore tipico delle valli piemontesi, legati anche allo sport e allo spettacolo.

Continue reading

Published by:

Halloween 2013 al Museo Egizio

Halloween 2013 al Museo EgizioAl Museo Egizio di Torino, in occasione di Halloween, vi aspetta un percorso all’insegna del mistero dedicato ai giovani visitatori e ai loro genitori, alle prese con spiriti.
Il Museo Egizio apre le porte in orario serale per un’iniziativa ricca di suspence. Nelle serate del 27-28-29-30-31 ottobre 2013 e 1 e 2 novembre dalle 20 in poi,

Continue reading

Published by:

Choccoday, la dolce festa di Norma (Latina)

Choccoday, la dolce festa di Norma (Latina)Cosa c’è di più dolce è buono della cioccolata? Il 13 ottobre a Norma, in provincia di Latina, presso il Museo del Cioccolato Antica Norba, ritorna  il Choccoday: La Festa del Cioccolato.

La festa inizierà alle 9 con l’apertura degli stands e proseguirà fino a dopo cena con spettacoli d’animazioni per bambini, musica, fontane di cioccolato e degustazioni dello stesso abbinato ai vari vini; vi sarà anche una mostra di pittura di Enrico Tulli  dal titolo NormAmoR e una scuola con dimostrazioni sui metodi di lavorazione del cioccolato e tantissime altre iniziative “molto dolci”.  Per chi volesse pranzare e cenera in loco, vi sarà uno stand apposito dove verranno serviti piatti tipici del luogo.

Su prenotazione, si potrà effettuare una visita guidata all’interno della moderna fabbrica del cioccolato Antica Norba e visitare il Museo del Cioccolato dove verranno illustrate le origini, la storia e la diffusione della pianta di cacao. Si potranno ammirare gli  strumenti usati dai Maya per la sua raccolta, confezioni e pubblicità del primo novecento, e ascoltare notizie sulla piantagione di Cacao e la sua lavorazione in un’apposita sala video. Al suo interno si trova  anche una fedele ricostruzione di un’antica fabbrica di Cioccolato con i suoi macchinari originali. Ad ogni visitatore, infine, sarà offerta una degustazione gratuita di questo cibo degli Dei che sgorga caldo e profumato dalla Fonte del Cioccolato.

Per maggiori informazioni, clicca qui.

Published by:

Sardegna Visita al Parco del Gennargentu e Golfo di Orosei

Visita al Parco Nazionale del Gennargentu e Golfo di Orosei Una visita al Parco Nazionale del Gennargentu e Golfo di Orosei  è un’occasione da non perdere per il turista che vuole scoprire un’altra Sardegna, che conserva gelosamente le sue tradizioni e la sua storia.

Il Parco Nazionale del Golfo di Orosei e Gennargentu, nella provincia di Nuoro, è parco terrestre e marino considerato da molti il più bello e il più selvaggio dei parchi nazionali dei parchi nazionali italiani. Esso comprende il più importante sistema montuoso della Sardegna con i versanti che discendono fino ai litorali della costa orientale dell’Isola. Oltre al Gennargentu, che con la Punta Lamarmora raggiunge la vetta più alta della Sardegna e il selvaggio Supramonte, è un estensione ricca di acque sotterranee e caratterizzata da un paesaggio tormentato e fantastico. Tra i siti più belli di questo stupendo parco va menzionato il Supramonte di Oliena e la valle di Lanaittu; il Supramonte di Orgosolo; la sorgente carsica di Su Gologone. E ancora il canyon di Su Gorropu, con pareti alte sino a 450 m; la dolina di Su Suercone, una stazione di tassi secolari, cavità e voragini; le grotte Su Bentu e Sa Oche, il golfo di Orosei, che dal Supramonte si estende a Cala Gonone a Santa Maria Navarrese  in un mare limpido di smeraldo.

L’ampia zona del Parco è decisamente selvaggia e affascinante, poiché presenta scenari taglienti, aspri e inconfondibilmente segnati dall’azione incessante del tempo, dell’acqua e delle condizioni atmosferiche.
Non mancano i pascoli, i boschi e la vegetazione fluviale, che accompagna il percorso di stupendi torrenti. Questa è la terra del muflone, del cervo e del daino, con  specie rare di volatili come, l’aquila reale e il falco pellegrino, ma anche animali caratteristici di questa zona, come la pecora selvatica dalla forti corna a spirale.

Numerosi sono i percorsi suggestivi all’interno del perimetro del Parco sia sotto il profilo paesaggistico, ambientale e storico-archeologico.
Durante queste gite non manca, inoltre, la possibilità di fare una pausa in un particolarissimo punto di ristoro tipico della zona: il pinnettu , tradizionale rifugio dei pastori, fatto di legno e fronde. Formaggio fresco e stagionato, pane carasau, salumi locali e un bicchiere del  robusto Cannonau, sono le specialità che si gustano in questi luoghi.

 

Published by: