EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Daily Archives: October 4, 2013

Pirovano: Snowfestival 2013

Pirovano: Snowfestival 2013Passo dello Stelvio, 10-13 ottobre. Questi il luogo e la data del lungo fine settimana dedicato a sport, divertimento e solidarietà che celebrano la chiusura della stagione sciistica estiva sull’imponente ghiacciaio del valico più alto d’Italia. È il Pirovano Snowfestival, una 4 giorni aperta a tutti gli amanti della montagna ad alta quota, ricca di gare di sci e ski test anteprime delle novità invernali 2014, di proposte ludiche ed enogastronomiche. Ma non solo.

Un ingrediente caratteristico e ormai immancabile del festival – giunto quest’anno alla sua XIV edizione – è il suo risvolto sociale. All’interno del ricco programma infatti (disponibile su pirovano.it), una delle proposte per i partecipanti riguarda la lotteria e l’asta benefiche, il cui ricavato andrà in favore di Fondazione Ariel, che ha sede a Milano ma che opera anche a livello nazionale, per offrire risposte di tipo medico, psicologico e sociale alle famiglie dei bambini affetti da Paralisi Cerebrale Infantile, malattia neurologica che ha ripercussioni invalidanti sul sistema muscolo-scheletrico.

 “È una gioia e un onore che anche quest’anno il Pirovano Snowfestival dedichi spazio, attenzione ed energie al sostegno della fondazione”, commenta ringraziando il prof. Nicola Portinaro, direttore della Clinica Ortopedica dell’Università di Milano, fondatore e direttore scientifico di Ariel. “E il sostegno aiuterà le migliaia di famiglie con bambini disabili, in particolare affetti da Paralisi Cerebrale Infantile, per cui siamo – ormai  da 10 anni – un punto di riferimento costante, una ‘stella guida’, come recita lo slogan della fondazione”.
Tra gli oggetti battuti all’asta durante la cena di gala, numerosi oggetti donati dai campioni dello sport presenti e le opere (acqueforti e sculture in bronzo) realizzate e donate per l’occasione dallo scultore delle Dolomiti Rinaldo Cigolla “Reinhold”.

Presenti alla kermesse anche molti sportivi, amici del Pirovano e di Ariel: Valerio Aspromonte (Campione Mondiale Fioretto a Squadre e Bronzo Individuale a Budapest 2013), Sergio Bergamelli (ex Nazionale Sci Alpino), Anastasia Cigolla (ex Nazionale Sci Alpino), Benedetta Durando (Campionessa Europea Fioretto a Squadre), Carolina Erba (Campionessa Mondiale Fioretto a squadre a Budapest 2013), Elia Luini (vice Campione Mondiale Canottaggio Seul 2013), Melania Corradini (Nazionale Sci Alpino Paralimpica), Francesca Mottola (ginnasta), Matteo Nana (ex Nazionale Sci Alpino), Oscar Polli (Campione Mondiale Cross Country Rally), Antonio Rossi (pluricampione olimpico Nazionale Canoa e attuale Assessore allo Sport e Politiche per i giovani di Regione Lombardia).

Per il programma dettagliato, clicca qui

Il programma dettagliato del festival è disponibile su pirovano.it e fondazioneariel.it.
Per info e prenotazioni: Pirovano Stelvio spa – info@pirovano.it, tel.0342-210040
Albergo Quarto tel.0342-904421.

Published by:

A San Martino del Rio per la Pigiatura in Piasa

A San Martino del Rio per la Pigiatura in PiasaUna volta la pigiatura del vino veniva fatta con i piedi. Per ricordare questa vecchia usanza, a San Martino del Rio (RE), il 6 ottobre il suo Centro Storico diverrà una enorme cantina dove molti volontari si cimenteranno nella pigiatura manuale del vino. Vi saranno anche pigiatrici fatte a misura di bambino, che permetterà di unire divertimento e tradizioni. Tutto questo spettacolo è il leitmotive di Pigiatura in Piasa.

La manifestazione, che fa parte del programma gli Ori della Terra Reggiana, inizierà mattino con il mercato degli agricoltori, che esporranno sui loro banchi prodotti freschi e di qualità a Km zero. Vi saranno anche bancarelle di enogastronomia e di hobbistica.  Al mercato faranno da cornice tutti i negozi, che rimarranno aperti per l’occasione, creando un vero e proprio percorso per fare lo shopping.

Saranno allestiti anche punti di ristoro dove i visitatori potranno deliziare il palato con specialità emiliane, i speciali risotti veronesi di Isola della Scala e non mancheranno stand storici dove si potrà gustare lo gnocco fritto, la polenta e la zucca fritta, oltre ai buonissimi sughi prodotti dall’AUSER locale e le cimbelline calde sfornate dalla Pasticceria Prolochese.

Ad una festa che si rispetti, non potevano mancare i momenti musicali e di spettacolo; nei prati della rocca, infatti, il Gruppo Folk San Martino proporrà i balli sull’aia, mentre i bambini potranno fare passeggiate a cavallo dei pony.

Published by:

Hurghada sulle coste del Mar Rosso

hurghadaPer molti Hurghada è “semplicemente” la prima alternativa a Sharm El Sheikh e Mars Alam per la classica vacanza nel Mar Rosso. Meno industrializzata, meno civilizzata, meno negozi chic, più egiziana. Tutto vero.

Ma è solo questo? Assolutamente no, altrimenti non si spiegherebbe il boom di preferenze che questa località sta ricevendo negli ultimi tempi.

Il successo turistico di Hurghada nasce intanto dalla sua offerta economica di viaggio, sono infatti molti i lastminute che si possono trovare nel web, e da quello che “ha in più” rispetto a Sharm e Mars Alam.

Innanzitutto dobbiamo capire che a differenza delle due città succitate, Hurghada si trova in una posizione leggermente più defilata, a sud e quindi lontana dai grandi traffici verso il Mediterraneo. È una città africana “pura”.

Certo anche ad Hurghada troverete quei fondali e quella fauna marina che hanno reso famoso il Mar Rosso in tutto il mondo. Tra le località più belle in cui immergersi c’è l’Isola di Giftun, ben visibile dalla costa da cui dista un’oretta in barca.

È un luogo perfetto per le immersioni ma anche per un buon pranzo di pesce o per un aperitivo nei ristoranti e nei bar locali.

Dalla natura si passa all’arte ed alla cultura. Cultura che nel caso di Hurghada è fortemente legata alla storia ed in particolare alle sue origini di epoca romana, di cui rimangono segni visibili nel Monastero di Sant’Antonio e di San Paolo, una delle prime costruzioni della cristianità, le cui mura furono erette addirittura nel quarto secolo a.C.

Per non parlare del Mons Claudianu, un sito archeologico in cui sono custoditi i resti della provincia dell’Impero Romano che nasceva a circa 100 km da Hurghada.

Dopo la natura e dopo l’arte e le cultura, non resta che divertirsi un po’. Ed il miglior modo per farlo è quello di partecipare ad una delle tante escursioni organizzate in loco che vi portano all’interno del deserto a bordo di veloci quad 4×4.

Published by:

Halloween 2013 a Grazzano Visconti

HalloweenOttimo programma per Halloween a Grazzano Visconti, borgo medievale nel piacentino. Grazzano visconti  nei prossimi giorni sarà decorato con zucche e fiaccole, ragnatele e scheletri, maschere grottesche che accoglieranno i visitatori, invitandoli intorno al calderone delle streghe.

L’animazione del borgo prevede anche  un servizio di trucchi e pittura del viso, illuminati dalle fiamme dei mangiafuoco.

L’evento si terrà anche in caso di maltempo, grazie ai portici e ai loggioni.

ingresso libero

 

LABORATORI ALCHEMICI – by Bottega di Mastrogufo

piazza del Biscione; dalle 15,30
I laboratori alchemici saranno composti da:pozioni magiche per nutrire gli animali guforigami e pipistrelli di carta…inoltre….stregonerie varie e incantesimi
Per info  www.mastrogufo.it – 0523 870136
LETTURE DA BRIVIDO! RACCONTI DI FANTASMI!

Piazza del Biscione ore 17; ore 21
Giocolibreria Semola organizza per la sera di Halloween due incontri di letture itineranti nel borgo di Grazzano Visconti.
Alle 17 appuntamento con i bambini più piccoli, dai 4 anni, cui verranno narrate fiabe e racconti tratti da libri illustrati e pop-up.
Alle 21 sarà invece la volta dei bambini più grandi, dai 7 anni.
Le letture scelte saranno tratte da libri “a tema”, e adatti all’età dei partecipanti.
Entrambi i gruppi saranno accompagnati in quattro angoli particolarmente suggestivi del paese, in un percorso di letture della durata di circa un’ora.
Ai bambini è consigliato di venire mascherati alla serata di letture!
L’evento si terrà anche in caso di maltempo, in quanto i portici e i loggioni permettono di tenere asciutti i partecipanti.
Ingresso libero
www.libreriasemola.it  – 0523 870770

CENA CON MENU’ SPECIALE DI HALLOWEEN
I ristoranti del Borgo organizzano menù speciali per la serata!


Piatti della tradizione e dolcetti per tutti!
“GUFI E LANTERNE” visite guidate notturne nel Parco del Castello
ore 21,30 – piazza del Biscione by Bottega di Mastrogufo
Per info  www.mastrogufo.it – 0523 870136
il Consilium Medievale di Grazzano organizza inoltre spettacoli di fuochi e mangiafoco, calderoni, intrugli ribollenti, per una notte davvero da brivido!
il programma sarà presto disponibile anche su www.grazzano.it

libreria Semola snc di Corrado Bonilauri e Sara D’Agostino

Piazza Gian Galeazzo Visconti 6
29020 Grazzano Visconti (PC)
P.IVA 01566550339

(fonte Il Piacentino)

Published by:

Civitella Roveto, “Lungo le antiche rue” XIII^Edizione, 18, 19 e 20 ottobre 2013

“Lungo le antiche rue” - XIII^Edizione Civitella Roveto, 18, 19 e 20 ottobre 2013Anche quest’anno  Civitella Roveto, borgo medioevale in provincia dell’Aquila, apre i battenti alla 3 giorni de  “Lungo le antiche rue”, un evento enogastronomico che si svolge lungo le vie “RUE” del vecchio centro storico di Civitella trasformato per l’occasione in un unico e caratteristico punto di ristoro .

In ogni angolo c’è un centro di degustazione dove assaggiare piatti tradizionali ormai quasi scomparsi dalla nostra cucina. Frittelle, marmellate, salsicce, agnello, formaggi di tutti i tipi. Non può mancare la castagna “Roscetta”, sinonimo della varietà “Marrone della Valle Roveto”, che già da tempo ha conquistato il favore dei consumatori, sempre più numerosi, anche al di fuori dell’ambito comprensoriale i produzione.

Momenti che accompagneranno i giorni di festa anche la banda musicale, la sagra della castagna, con saltimbanchi, musici, giocolieri, attori di strada. Tanta allegria, un andirivieni di persone, tanti bambini, musici, artisti di strada e ancora balli e canti per tutta la notte.

Programma
Venerdì 18 ottobre
Ore 18,00 Cerimonia di apertura. Santa Messa, con benedizione e consegna dei diplomi autorizzativi.
Apertura delle cantine e botteghe, con degustazione di piatti tipici, castagne,vini, dolci.

Sabato 19 ottobre
Ore 8,00 Aspettando l’apertura.
Degustazione di caffè e dolci a base di castagne
Ore 9,00 Arrivo delle castagne, sui carretti contadini
Ore 13,00 Centro storico: Apertura delle cantine e delle botteghe, con degustazione di castagne, vini e dolci. Accensione dei fuochi.
Esibizione di bande musicali, cori folkloristici, arzibande, artisti di strada.
Ore 16,00 Centro storico: Mostra micologica e di piante officinali organizzata dall’Associazione Micologica e botanica “Valle Roveto”.
Ore 18,00 Centro Storico. Apertura delle cantine e botteghe, con degustazione di piatti tipici, castagne, vini, dolci.
Esibizione di bande musicali, cori folkloristici, arzibande, artisti di strada.
La festa continua per tutta la notte, nelle caratteristiche rue e piazze del centro storico

Domenica 20 ottobre
Ore 8,00 Aspettando l’apertura.
Degustazione di caffè e dolci a base di castagne
Ore 9,00 Arrivo delle castagne, sui carretti contadini.
Visite guidate nei boschi di castagni, a cura del CAI, Associazione Castanicultori, e Gruppo Mi.Bo.
Ore 12,00 Centro storico. Benedizione dei partecipanti.
Ore 13,00 Centro storico: Cerimonia di apertura. Accensione dei fuochi.
Apertura delle cantine e delle botteghe, con degustazione di castagne, vini e dolci.
Esibizione di bande musicali, cori folkloristici, arzibande, artisti di strada.
Ore 16,00 Centro storico: Premiazione della Cantina più bella e caratteristica.
Ore 17,00 Degustazione di dolci tradizionali a base di castagne.
La festa continua per tutta la notte, nelle caratteristiche rue e piazze del centro storico

SERVIZIO NAVETTA DAI PARCHEGGI AL CENTRO STORICO
Per informazioni: 339.1210303 – 366. 3621314 – 0863. 979529

www.prolococivitellaroveto.it – www.comune.civitellaroveto.aq.it – www.civitellaroveto.org

Published by:

Halloween all’Europa Park E’ pronto Horror Nights 2013,diabolicamente horror

Halloween all’Europa Park E' pronto Horror Nights 2013, diabolicamente horror In occasione di Halloween, l’Europa Park, il più grande parco di divertimento della Germania, nonché uno dei più apprezzati a livello mondiale, è il luogo ideale per gli amanti dell’horror. All’Europa Park sono pronte le Horror Nights 2013 , tutteo all’insegna del Sette: sette saranno le attrazioni diabolicamente horror: “The Crypt”, “The Villa”, “Snow White”, “DEAD Inside”, “Take Away”, “Horror on Ice IV” e “Vampire’s Club” promettono piacevoli incubi e pelle d’oca. Il numero dei mostri è stato quadruplicato.

Sino al 2 novembre 2013 ratti, ragni, zombie e tanto tanto buio: questi sono solo alcuni degli elementi che vi aspettano per giocare con le vostre paure. E ancora zombies, mummie, vampiri, tutti in scena.

Europa Park è un eccezionale parco a tema immerso nel verde, vicino a Friburgo e a pochi chilometri da Strasburgo. E’ il principale parco divertimenti tedesco ed uno dei maggiori in Europa, secondo per numero di visitatori ed estensione a Disneyland Paris. Situato nella città tedesca di Rust nel Land di Baden-Württemberg, si estende su una superficie di 680.000 metri quadrati. L’Europa Park, conta più di 100 attrazioni meccaniche, tematiche e acquatiche, suddivise in 13 grandi aree riproposte nel contesto delle maggiori nazioni europee, con una fantastica e fedelissima ambientazione. Bella anche l’idea di mangiare i cibi tipici dei vari stati, tra l’altro di buona qualità e a prezzi onesti.

Published by:

Bressanone città barocca

Bressanone città baroccaNelle Dolomiti vi sono località dove si ha la possibilità di soggiornare in ogni stagione dell’anno, si per praticare gli sport invernali, sia per il trekking estivo o per le molte sagre e feste ricche di tradizioni, come il Mercato del Pane e dello Strudel che si tiene dal 4 al 6 ottobre a Bressanone, nella Valle dell’Isarco, e le cui fragranze riempiono le vie del suo Centro Storico.

Bressanone è una città dove il barocco a mantenuto le sue radici. Il suo Duomo, dedicato a Santa Maria Assunta e San Cassiano, ne è un esempio, con i suoi interni in marmo pregiato ed il suo organo barocco a 3335 canne, il tutto impreziosito dagli affreschi di Paul Troger, uno dei più conosciuti artisti barocchi dell’Alto Adige. Bellissimo anche il Palazzo Vescovile, caratterizzato da un cortile interno con logge in stile rinascimentale, arricchito con terracotte seicentesche, opera dell’artista di Hans Reichle.

Interessante e particolare, invece, è il Museo della Farmacia di Bressanone, dove sono documentati i quattrocento anni di storia della farmacia. Vi sono custoditi i vecchi macchinari per la produzione delle compresse e vari oggetti che venivano utilizzati per  la preparazione dei medicinali, come i vasi che contenevano gli elementi base per la preparazione di questi ultimi.

Published by: