EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Daily Archives: September 26, 2013

Le Strade della Solidarietà: itinerari milanesi alla scoperta della filantropia cittadina tra ‘800 e ‘900

Le Strade della Solidarietà: itinerari milanesi alla scoperta della filantropia cittadina tra '800 e '900Organizzato dal Museo dei Martinitt e Stelline, torna sabato 28 settembre “Le strade della solidarietà”, il ciclo di passeggiate culturali che condurrà, attraverso un racconto itinerante per le vie di Milano, quanti vorranno conoscere luoghi e storie della filantropia cittadina tra ‘800 e ‘900. Le visite, della durata di circa tre ore, saranno il sabato mattina a partire dalle ore 10, secondo il seguente calendario: 28 settembre; 12 e 26 ottobre; 9, 23 e 30 novembre e 14 dicembre.

Tre le tipologie di percorso – da compiere a piedi o con i mezzi pubblici – che partiranno contemporaneamente dal Museo dei Martinitt in corso Magenta, dal Pio Albergo Trivulzio in via Trivulzio e dal Brefotrofio provinciale in viale Piceno.

Il primo percorso approfondisce il tema della formazione professionale dei giovani come mezzo per l’integrazione e il riscatto sociale. Partendo dal Museo dei Martinitt e Stelline, prevede la visita alla sede della Società Umanitaria, ai luoghi dove sorgeva l’orfanotrofio maschile di San Pietro in Gessate e al museo della Distilleria dei Fratelli Branca.

Il secondo racconta la Milano benefica dell’assistenza ospedaliera e dei suoi benefattori e ha come tappe la sede del Pio Albergo Trivulzio, l’Ospedale Fatebenefratelli e Fatebenesorelle e il Cimitero Monumentale con i mausolei dei filantropi che hanno consentito la sopravvivenza degli istituti cittadini.

Il terzo itinerario riguarda i luoghi dell’accoglienza dei bambini esposti, dei ragazzi non vedenti e dell’infanzia orfana. Luoghi della visita sono il Brefotrofio provinciale di viale Piceno, l’Istituto dei ciechi, il Palazzo delle Stelline e il Museo Martinitt e Stelline.

L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Milano.

Biglietto intero per singolo itinerario a 8 euro.
Sono previste riduzioni per famiglie, bambini, anziani, e una formula di abbonamento ai tre percorsi.
Prenotazione obbligatoria.

Per info e prenotazioni:
Museo Martinitt e Stelline tel. 02 43 00 65 22-20                                                                                                     oppure                                                                                                                      didatticamuseo@pioalbergotrivulzio.it

Published by:

“Orvieto con Gusto”, storica passeggiata enogastronomica

“Orvieto con Gusto”, storica passeggiata enogastronomicaA Orvieto da sabato 5 a domenica 6 ottobre 2013 si terrà la XIV° edizione di “Orvieto con Gusto” la storica passeggiata enogastronomica tra autentici sapori della tradizione della terra. “Orvieto con Gusto” , sotto l’egida dei valori di Slow Food e di Cittaslow, attraverso la collaborazione tra il Comune di Orvieto e gli operatori del Consorzio Orvieto Way of Life, grazie ad alcuni sponsor e ad altre collaborazioni, porta avanti una filosofia di vita che, alla salubrità e al piacere del cibo, unisce scelte e pratiche culturali e sociali.

Dalle ore 12,30 alle 16,30 si svolgerà , tra un assaggio e un altro nei palazzi storici e nelle piazze si potranno degustare specialità orvietane, abbinate ai migliori vini locali.

I punti allestiti per le degustazioni saranno quattro: Palazzo del Popolo-Sala Expo, Complesso del San Giovanni/Palazzo del Gusto/Centro Servizi Formativi Provincia di Terni, Palazzo dei Sette, Ristorante Al San Giovenale

er la manifestazione sono previste cinque tappe :

Tappa 1; Palazzo del Popolo

Tappa 2 ; Chiesa di Sant’ Agostino – Piazza San Giovenale

Tappa 3 ; Complesso di San Giovanni – Palazzo del Gusto

Tappa 4 ; Biblioteca Comunale – Complesso di San Francesco

Tappa 5 ; Piazza Duomo.

Costo del biglietto “A spasso con Gusto

Euro 25,00 a persona per l’intero itinerario (in omaggio bicchieri e porta bicchieri).

Bambini 6/12 anni euro 15,00 – Bambini 0/6 anni gratis su prenotazione.

Acquisto Biglietto online

bonifico bancario Consorzio Orvieto Way of Life c/o Cassa di Risparmio di Orvieto Sede Centrale

IBAN IT59N0622025710000001000829

Prenotazioni obbligatorie Consorzio Orvieto Way of Life orvietowayoflife@yahoo.it

Per informazioni

Consorzio Orvieto Way of Life
cell. 349.7857618 (Orietta) – cell. 329.4030745 (Cristina)

Published by:
Eventi

Castel San Giorgio il primo “Festival delle Sagre Campane”

 Castel San Giorgio il primo “Festival delle Sagre Campane” Si svolgerà a Castel San Giorgio, graziosa cittadina in provincia di Salerno, il primo “Festival delle Sagre Campane”.

Il “Festival delle Sagre Campane” si terrà in Piazza Nassirya di Castel San Giorgio (Sa) dal 27 al 30 settembre 2013  sotto il patrocinato dalla Regione Campania, dalla Provincia di Salerno e da sei Comuni, Castel Sangiorgio, ovviamente, Bracigliano, Mercato San Severino, Roccapiemonte, Siano e Calvanico.

Sarà possibile gustare molti prodotti tipici della regione.

Una quattro giorni da non perderecon un ricco programma con dibattiti e momenti interessanti. Domenica 29 alle ore 10:00 si terrà il raduno di auto e moto d’epoca a cura del Fan Club la mitica 500 di Castel San Giorgio. Chiuderannola Kermesse i comici di Made in Sud.

Published by:

Ad Albenga le Giornate Europee del Patrimonio

Ad Albenga le Giornate Europee del PatrimonioVenerdì 27 e Sabato 28 anche nella “Città delle Torri”, così come in tutta Italia, verranno celebrate le Giornate Europee del Patrimonio. L’ iniziativa, promossa dal Consiglio d’Europa, prevede l’apertura dei musei, monumenti e dimore di rilevanza storico-artistica e degli altri siti di rilievo archeologico e naturalistico.

“ Abbiamo voluto- dicono gli organizzatori– consentire a tutti di godere d’un vasto patrimonio, che non può, né deve restar relegato nel circuito breve d’appassionati cultori, ma divenire risorsa e fondamento d’una possibile quanto necessaria Rinascenza. Avviene così che aderendo ad un progetto ormai consolidato, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali promuova le suddette Giornate, sostenendo e organizzando sull’intero territorio nazionale la fruizione gratuita di musei mostre e convegni”.

Anche Albenga, città ricca d’un vasto patrimonio storico, archeologico ed artistico, con il sostegno della Fondazione “G.M. Oddi”, in sinergia con le varie realtà museali locali, sarà per due giorni partner d’una rete virtuosa, riconducibile all’idea di cultura democratica e condivisa. Nella serata di venerdì 27 settembre, alle ore 21, è prevista una conferenza itinerante d’apertura, condotta da Gerry Delfino, Consigliere della Fondazione “G.M. Oddi”.

Hanno annunciato la loro presenza personaggi di rilievo della cultura e tutte le autorità cittadine. Si partirà dalla mostra “Magiche Trasparenze”.  E’ prevista inoltre, al terzo piano di Palazzo Oddo, l’inaugurazione della Mostra “In Chartis Mevanie. Vento, Soffio, Brezza e Tempesta.”, suggestiva rassegna d’opere d’arte contemporanea realizzate su carta artigianale, selezionate dal professor Alberto D’Atanasio, della Fondazione Sgarbi, docente di Semiologia e Storia dell’Arte presso l’Università di Perugia. Tema della mostra, l’elemento Aria che disvela il suo mistero nei lavori eseguiti da artisti, provenienti da ogni parte d’Italia, sulla carta Bambagina composta da Mastro Cecco Proietti. Sabato 28 settembre, le strutture espositive cittadine (Magiche Trasparenze, Museo Navale Romano, Museo Civico Ingauno, Fortino Monumentale) potranno essere visitate gratuitamente negli orari consueti e durante l’apertura serale straordinaria, dalle ore 21 alle ore 24.

CLAUDIO ALMANZI

Published by:

Sagra del Tartufo a Canterano Sabato 12 ottobre

Sagra del Tartufo a Canterano Sabato 12 ottobreSabato 12 ottobre 2013 Piazza Roma a Canterano (Roma) si apre la Sagra del Tartufo. Canterano, meta pochi chilometri da Roma,  vi aspetta con la sua  sagra che si svolgerà lungo le vie del borgo. Un evento gastronomico dedicato al tartufo, prodotto dei boschi .

Potrete degustare piatti a base di tartufo nel piccolo borgo. Durante l’evento sarà possibile acquistare al dettaglio il tartufo nero. Gli stand apriranno alle ore 17.00, c on uno squisito menù: Bruschette al tartufo,Tonnarelli al tartufo, Uova al tartufo e buon vino.

Per informazioni: Comune di Canterano Telefono: 0774803023

Published by:

Weekend di settembre a Santa Giusta Festa di Santa Severa

Weekend di settembre a Santa Giusta Festa di Santa Severa Festa di Santa Severa a Santa Giusta, centro lagunare della provincia di Oristano,  questo fine settimana. Un programma, quello che prenderà il via venerdì 27, sino a domenica 29 settembre, nutrito con intrattenimento, spettacoli, fuochi d’artificio, balli folkloristici. Nel corso delle giornate sarà allestita una mostra dedicata ai minatori sardi.

Un’occasione per visitare la natura incantevole del luogo e vivere giornate all’insegna della cultura e del divertimento.

Questo il programma

Venerdì 27

– ore 20:30: esibizione dei ragazzi di judo dell’Associazione Salvo D’acquisto e della Scuola Judo di Terralba;
– ore 21:30: secondo memorial “Gabriele Pili” gara “a sa repentina” a cura della sezione Avis di Santa Giusta.

Sabato 28

– ore 17:30: serata di animazione per bambini offerta dal Comitato Santa Severa;
– ore 19:00: intrattenimento musicale – balli sardi in piazza;
– ore 22:00: spettacolo musicale etnico con Maria Giovanna Cherchi.

Domenica 29

– ore 19:30: balli sardi in piazza;
– ore 20:00: estrazione dei biglietti della lotteria;
– ore 22:00: spettacolo musicale del gruppo “Festivalbar”;
– ore 23:00: spettacolo pirotecnico della ditta “Mario Cadeddu”;

Dopo lo spettacolo pirotecnico la serata musicale proseguirà. Inoltre, durante tutti e tre i giorni della festa di Santa Severa sarà possibile visitare la mostra di quadri della santagiustese Ianna Marchetti: la mostra, dedicata ai minatori sardi, sarà visitabile gratuitamente presso il centro civico dietro il comune dalle 17:00 alle 23:30.

 

Published by:

Certaldo, una meta di Toscana

Toscana: nelle terre di BoccaccioCertaldo, stupendo paese nel cuore della Toscana, si ritiene abbia dato natali a Giovanni Boccaccio, celebre scrittore e poeta italiano del ‘300. In questo borgo difatti  si trova la casa museo della famiglia di Giovanni Boccaccio, di cui quest’anno ricorre il 700° anniversario della nascita.

Il nucleo storico di Certaldo, centro in provincia di Firenze, è protetto dalle antiche mura fortificate, con le tre porte d’accesso raggiungibili percorrendo antichi ed erti camminamenti. Oggi lo si può raggiungere per mezzo di una funicolare o tramite una via asfaltata. La particolarità del centro storico, a differenza di altri borghi medioevali, è la mancanza di una piazza principale, dovuta alla conformazione della collina, la cui forma allungata non permetteva la creazione di un nucleo centrale. Lungo la via principale si affacciano diversi edifici, come la chiesa dei santi Jacopo e Filippo, il Palazzo Stiozzi Ridolfi, con le logge del mercato e il Palazzo Pretorio, dimora dei conti Alberti. Sulla sua facciata vi sono dipinti gli stemmi nobiliari dei vari Vicari che si sono succeduti nel governo del territorio. Nel suo interno si trovano le antiche prigioni, la Sala delle udienze e gli alloggi del Vicario e della sua famiglia.

Certaldo è noto anche per una qualità di cipolla. Questo ortaggio, oltre ad essere inserito nello stemma comunale e citato nel Decamerone, è un prodotto molto versatile, usato anche per fare marmellate che vengono abbinate a piatti tipici o ai formaggi.

In questo periodo vi sono diversi eventi per celebrare Boccaccio. In questi ultimi due week end di settembre, ad esempio, si tiene la Boccaccesca, una sagra di enogastronomia toscana, con laboratori del gusto con degustazioni e cene a tema, oltre agli stands di prodotti tipici e dell’artigianato locale. Il 12 0ttobre, invece, si può visitare una mostra ex libro di 73 artisti: il Boccaccio Inciso – La vita e le opere.

 

Published by:
sagre

Latiano Fera di Ottobre Sagra ti li Stacchioddi

Latiano Fera di Ottobre Sagra ti li StacchioddiA Latiano (Brindisi) ritorna, come di consueto, la tradizionale Fera di Ottobre accompagnata dalla Sagra ti li Stacchioddi,  sagra dedicata al tipico piatto pugliese delle orecchiette, che nella città di Latiano viene chiamato Stacchioddi. Appuntamento in Piazza Umberto I per domenica 6 ottobre 2013.

Ogni prima domenica d’ottobre, la Pro Loco organizza, in occasione della fiera annuale del paese, la sagra ti li stacchioddi, durante la quale si ha la possibilità di degustare il piatto tipico locale e vale a dire la pasta fatta in casa (stacchioddi = orecchiette) con gli involtini di carne equina (brascioli) e dell’ottimo vino locale. Importante è ricordare anche il ricettario che dal 1998 rappresenta, insieme alla sagra, un’efficace espressione della riscoperta dei sapori tipici con le quali l’associazione vuole dare testimonianza di un passato che non deve essere dimenticato, bensì rivalutato e ricordato nel tempo.

La sagra ti li stacchioddi e con essa la presentazione del ricettario è diventata ormai un’istituzione locale, un importante momento culturale che vuole valorizzare i sapori e i profumi del nostro paese. Con il passare degli anni, la sagra sta acquistando sempre più interesse e importanza tanto che, in quel giorno, molti sono i forestieri che hanno la possibilità di rimanere tutta la giornata a Latiano usufruendo d’ogni tipo di ristoro e conforto.

Dall’1 al 6 Ottobre si susseguiranno manifestazioni ed eventi di vario genere, concerti ed eventi. Di seguito verrà riportato il programma dell’intera settimana.

Programma 

Martedì 1 Ottobre: Mani in Pasta Come fare la pasta fatta in casa, a cura dell’Associazione Pro Loco, Saletta Imperiali, ore 19:00.

Mercoledì 2 Ottobre: Convegno La viticoltura latianese fra innovazione e tradizione, a cura dell’Assessorato Agricoltura, Gal Terra dei Messapi, Co.di.va.bri., Saletta Imperiali, ore 18:30.

Giovedì 3 Ottobre: Convegno Nuove opportunità di finanza agevolata per giovani imprenditori, a Cura dell’Assessorato alle Attività Produttive, CONFAPI, Studio Albanese, Saletta Imperiali, ore 18:30.

Venerdì 4 Ottobre: Arte e sapori in fiera, percorso enogastronomico, dell’arte e dell’artigianato, Centro storico, ore 20:00.

Sabato 5 Ottobre: Concerto dei Tiromancino, Piazza Umberto I, ore 21:00.

Domenica 6 Ottobre: XXXVI Edizione della Sagra ti li Stacchioddi, a cura dell’Associazione Pro Loco, Piazza Umberto I, ore 12:00-15:00 / 19:00-22:00.

Concerto della Municipale Balcanica, Special Guest Roy Paci, Piazza Umberto I, ore 21:00.

 

Published by: