EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Daily Archives: August 12, 2013

Il 14 agosto al centro storico di Crosia “A remurata”

Il 14 agosto al centro storico di Crosia "A remurata"Mercoledì 14 agosto nel centro storico di Crosia  “A remurata” L’iniziativa consente di vivere in una notte le peculiarità dell’antico borgo con musica, trampoli, mostre, gastronomia, bande itineranti, artigianato

Dal bisogno oggettivo di una concreta valorizzazione del centro storico, all’opportunità  di conoscere le peculiarità dell’antico borgo di Crosia. Parte da questi presupposti la consueta manifestazione “A remurata”, che si svolgerà a Crosia mercoledì 14 agosto a partire dalle ore 21.30. Un appuntamento fisso dell’estate calabrese, all’interno del “Trionto valley fest”     Una kermesse, unica nel suo genere, giunta alla settima edizione, pianificata dall’Assessorato al Turismo del Comune di Crosia, in partenariato con Zoropa produzioni che ne cura i singoli aspetti logistici.

Ogni anno si rinnova con tante novità. Quest’edizione, nonostante le ristrettezze economiche dell’Ente locale, si è riusciti ad aggiungere un’ulteriore postazione. L’intero paese diventa centro di riferimento per turisti e residenti. Anche quest’anno una magica atmosfera ospiterà i numerosi ospiti: il percorso guidato è stato strutturato lungo gli incantevoli vicoletti di Crosia, attraverso musica di vario genere, mostre, trampolieri, arte di strada, artigianato. Vari punti panoramici da cui ammirare le bellezze naturali del territorio. Nei punti di ristoro saranno bandite tavole con il meglio della cucina locale. I partecipanti potranno gustare prodotti tipici e piatti prelibati della cucina calabrese e crosioti in particolare.

 Un appuntamento che riempirà il centro storico della cittadina ionica con tanta musica, cultura e divertimento per tutte le età. <<Il bisogno oggettivo di far conoscere e, soprattutto, far vivere il nostro centro storico di Crosia>>, ha dichiarato l’assessore al Turismo, Roberto Bitonto, <<ai gentili ospiti che hanno scelto questo territorio per trascorrere il periodo delle proprie ferie estive>>. Il sindaco di Crosia, Gerardo Aiello, ha messo in evidenza anche l’importanza socio – antropologica della kermesse che permette una reale e sempre maggiore aggregazione sociale fra residenti e turisti. L’invito a una partecipazione attiva è giunta anche dall’assessore al Centro storico, Francesco Santoro. <<L’antico borgo è facilmente raggiungibile, a due passi dal mare, nella natura incontaminata>>. Crosia, in occasione de “A remurata” diventa luogo da vivere e scoprire con tanti appuntamenti imperdibili per i bambini e gli adulti. La possibilità di gustare le prelibatezze culinarie, che diventano momento di esperienza culturale, mescolate alle diverse forme artistiche che questa tradizionale festa popolare riesce a offrire.
Dott. Antonio Iapichino

Published by:

Esodo estivo Per Ferragosto gli italiani preferiscono il ride sharing: boom del +200%. Le mete più gettonate sono Puglia e Sicilia

Esodo estivo  Per Ferragosto gli italiani preferiscono il ride sharing: boom del +200%. Le mete più gettonate sono Puglia e SiciliaBlaBlaCar.it, sito leader in Europa per la condivisione di posti in auto, stima che nei giorni di Ferragosto verranno condivisi, solo in Italia, 10 milioni di chilometri, pari a 250 volte il giro del mondo

 Gli italiani confermano anche per il 2013 il trend delle vacanze nel Bel Paese. Complice la crisi, sono in molti a rinunciare a destinazioni esotiche e decidere invece di spostarsi in auto verso le località di villeggiatura dello Stivale. Su BlaBlaCar.it, sito leader in Europa per la condivisione di posti in auto, è boom di richieste di condivisione: le offerte di passaggio sono triplicate rispetto all’estate 2012, e la lunghezza delle tratte cresciuta del 50% rispetto al resto dell’anno.

Secondo BlaBlaCar.it, le tratte più richieste nel Bel Paese sono quelle dalle grandi città del Nord verso le mete turistiche: il 22% degli utenti diretti al mare partirà da Milano, il 16% da Torino. Le destinazioni più gettonate sono invece quelle del Sud, con in testa la Puglia, meta del 32% dei viaggi condivisi. In particolare, Lecce e Bari sono le province pugliesi preferite da chi viaggia con il ride sharing, con un’affluenza di rispettivamente 28% e 23% dei passaggi con destinazione Puglia. In Salento si trova anche Gallipoli, la località di mare più amata dalla community di BlaBlaCar. La seconda regione verso la quale si viaggia quest’estate è la Sicilia (26%), con Messina, Catania ed Enna in testa, seguita dalla Campania, che con Amalfi vanta la quarta destinazione nella classifica delle località di mare preferite dagli utenti.

Sempre più persone scelgono quindi di offrire o cercare un passaggio come nuova modalità di viaggio anti crisi. Iscrivendosi gratuitamente sul sito o sull’app di BlaBlaCar è possibile inserire la città di partenza e la destinazione: in pochi istanti compariranno tutte le offerte di posti in auto inserite dagli utenti iscritti alla community con relativi prezzi e informazioni aggiuntive quali i feedback ricevuti dal conducente, la disponibilità a trasportare animali e il “livello di chiacchiera”. Una volta individuata l’offerta più adatta alle proprie esigenze, è possibile mettersi in contatto con il conducente e darsi appuntamento per iniziare il viaggio in compagnia. Spostarsi con BlaBlaCar è facile ed estremamente conveniente, e per questo motivo sempre più italiani decidono di utilizzare per le loro ferie questo servizio, che permette un netto risparmio rispetto a qualsiasi alternativa di viaggio, sia essa treno, aereo o mezzi pubblici.

In quest’anno di forte recessione economica, sono sempre di più i vacanzieri italiani che per risparmiare scelgono di passare le ferie presso la località di origine, per trascorrere una o due settimane con la famiglia, viaggiando con BlaBlaCar al prezzo complessivo di poche decine di euro. BlaBlaCar, infatti, permette di abbattere i costi di viaggio fino al 75%. I prezzi dei passaggi si attestano generalmente intorno ai 5 centesimi a chilometro (ad esempio, Milano-Roma costa in media 30 euro), un costo che non aumenta improvvisamente nei periodi di esodo, come accade per le tariffe di treni e aerei, le cui tariffe low cost sono esaurite da tempo.

Oltre ad essere conveniente, il sistema del viaggio condiviso è anche divertente: permette infatti di socializzare, rendendo il viaggio più piacevole. Per questo Daniele, che con i suoi 1.604 km per la tratta Torino-Palermo detiene il record del viaggio italiano più lungo dell’estate, cerca dei compagni di viaggio con cui condividerlo.

Alcuni esempi delle offerte di posto in auto, inserite dagli utenti del sito Blablacar.it:

PASSEGGERO CONDUCENTE
Prezzo treno Prezzo BlaBlaCar Risparmio
passeggero ** In auto da solo* Risparmio % con tre passeggeri
Torino-Lecce 101.50 € 50 € 51% 220 € 68%
Roma-Bari 46 € 20 € 56% 77,75 € 78%
Torino-Catania 105 € 65 € 38% 269,25 € 73%
Milano-Pescara 68 € 30 € 55% 112,65€ 80%

*fonte: viamichelin.it, ** calcolato rispetto ai prezzi base di Trenitalia

BlaBlaCar
Fondata nel 2006 e con sede a Parigi, BlaBlaCar (Comuto SA) opera tramite siti web in otto lingue (tra cui BlaBlaCar.it in italiano) in Italia, Germania, Spagna, Francia, Regno Unito, Portogallo, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo e Polonia. BlaBlaCar è network che mette in contatto automobilisti con posti liberi a bordo con persone in cerca di un passaggio. La community BlaBlaCar è formata da più di 3 milioni di iscritti e conta decine di migliaia di destinazioni in tutta Europa. BlaBlaCar sta creando un modo nuovo, economico e sostenibile di viaggiare per più di 600.000 passeggeri ogni mese. Per garantire la qualità del matching tra i conducenti e passeggeri, il sito mostra le loro preferenze: fumatori o non fumatori, animali accettati in macchina o meno, ecc. Gli utenti specificano, inoltre, il loro grado di “loquacità” scegliendo tra “Bla”, “BlaBla” e “BlaBlaBla”: da qui il nome BlaBlaCar.

Per ulteriori informazioni
Ufficio stampa BlaBlaCar.it ● Burson – Marsteller

Rossana Pastore
02 72143574
346 5005458
rossana.pastore@bm.com

Claudia Masala
02 72143537
345 7143115
claudia.masala@bm.com

Published by:

Canne al Vento di Grazia Deledda 13 Agosto 2013 – Quartu Sant’Elena

Canne al Vento di Grazia Deledda 13  Agosto 2013 - Quartu Sant'Elena In occasione dell’appuntamento annuale con la programmazione estiva Quartu Colora l’Estate 2013 (iniziativa promossa dall’Amministrazione Comunale) e nell’ambito della Rassegna Itinerante Geografie Letterarie – Viaggio in Sardegna attraverso le pagine dei libri, Martedì 13 Agosto Quartu Sant’Elena si riempirà delle storie, delle vite, delle rinunce, dei desideri e pentimenti custoditi negli animi delle tre sorelle Pintor, protagoniste del romanzo Canne al Vento e del racconto che di esso proporrà Gianluca Medas, accompagnato dalla Musica dal vivo di Andrea Congia.

Alle ore 21:30 inizierà così un viaggio attraverso la fragilità umana nel quale saremo guidati dalla sapiente penna di Grazia Deledda (Premio Nobel per la Letteratura), chiamati a riscoprire credenze e tabù della nostra terra attraverso le righe di un romanzo che, pubblicato nel 1913, compie quest’anno cent’anni di vita: l’Ex Convento dei Cappuccini (Via Brigata Sassari 2 – Quartu Sant’Elena, CA) accoglierà quanti vorranno avvicinarsi a questo mondo in cui religione, superstizione e favola si mescolano e rincorrono, in un articolato groviglio di passioni e convenzioni che pulsa per il desiderio d’essere raccontato.

Un’occasione per trascorrere il proprio tempo assieme, lasciandosi carezzare dalla gentile prosa di Grazia Deledda: un invito a cogliere l’opportunità di riscoprirsi e confrontarsi con uno dei testi più delicati della letteratura sarda, cullati dalle parole di Gianluca Medas e ammaliati dalle note della Chitarra di Andrea Congia.

Ingresso Libero

Info e Contatti

Comune di Quartu Sant’Elena
Ufficio Cultura – 070.8601.2245 / 070.8601.2667

Associazione Figli d’Arte Medas
Segreteria Organizzativa: Carla Erriu – 345.3199602 – info@figlidartemedas.org
Web: Simone Medas – web@figlidartemedas.org
Ufficio Stampa: ufficiostampa@figlidartemedas.org

——————————————————————————

 

Published by:

Sant’Anna Arresi Manifestazione Furriadroxius Letterari – 4^ Edizione

Sant'Anna Arresi Manifestazione Furriadroxius Letterari - 4^ Edizione In occasione della Manifestazione Furriadroxius Letterari – 4^ Edizione organizzata dal CIRCOLO ANSPI PRO SA FESTA ARRESINA, Sabato 17 Agosto Sant’Anna Arresi si riempirà delle storie, delle vite, delle rinunce, dei desideri e pentimenti custoditi negli animi delle tre sorelle Pintor, protagoniste del romanzo Canne al Vento e del racconto che di esso proporrà Gianluca Medas, accompagnato dalla Musica dal vivo di Andrea Congia.

Alle ore 21:30 inizierà così un viaggio attraverso la fragilità umana nel quale saremo guidati dalla sapiente penna di Grazia Deledda (Premio Nobel per la Letteratura), chiamati a riscoprire credenze e tabù della nostra terra attraverso le righe di un romanzo che, pubblicato nel 1913, compie quest’anno cent’anni di vita: l’iniziativa, che avrà luogo nella località Is Spigas (Sant’Anna Arresi, CI) accoglierà quanti vorranno avvicinarsi a questo mondo in cui religione, superstizione e favola si mescolano e rincorrono, in un articolato groviglio di passioni e convenzioni che pulsa per il desiderio d’essere raccontato.

Un’occasione per trascorrere il proprio tempo assieme, lasciandosi carezzare dalla gentile prosa di Grazia Deledda: un invito a cogliere l’opportunità di riscoprirsi e confrontarsi con uno dei testi più delicati della letteratura sarda, cullati dalle parole di Gianluca Medas e ammaliati dalle note della Chitarra di Andrea Congia.

Ingresso Libero

Info e Contatti

349.3325922 – 3479534075
elyroe@libero.it
www.facebook.com/prosafestaarresina.santannaarresi?fref=ts

Associazione Figli d’Arte Medas
Segreteria Organizzativa: Carla Erriu – 345.3199602 – info@figlidartemedas.org
Web: Simone Medas – web@figlidartemedas.org
Ufficio Stampa: ufficiostampa@figlidartemedas.org

Published by:

Monaco di Baviera Una destinazione da non perdere

Monaco di Baviera Una destinazione da non perdereMonaco, capoluogo della Baviera, è una città dove si fondono insieme tradizione e modernità, una perfetta sintesi tra storia e modernità, tradizioni e divertimento.

La città di Monaco, nota come la metropoli con il cuore, è i nasconde siti di notevolissimo interesse storico, culturale e turistico . Famosissima per i suoi immensi parchi verdi, curati e puliti, i musei barocchi, ma soprattutto per il folklore bavarese, spettacoli costituiti da canzoni e balli a cui potrete assistere nei locali tipici bavaresi e nelle piazze più importanti della città.

Monaco offre al visitatore una grande quantità di attrazioni: visitate le sinagoghe, le chiese cattoliche e luterane, i castelli e le residenze ducali.
Passeggiando nel centro storico non si possono perdere il palazzo reale della Residenz, Marienplatz con il celeberrimo carillon, l’imponente Frauenkirche, i colori del Viktualienmarkt. Ma questo è solo un assaggio: ci sono infatti famosi palazzi e musei che meritano una visita come il castello di Nymphenburg, le Pinacoteche, il Deutsches Museum, il Giardino inglese, la Allianz-Arena, le terme di Erding, il campo di concentramento di Dachau. on può mancare una sosta nei migliori ristoranti e birrerie di Monaco , per gustare la buona cucina bavarese e sorseggiare un rigenerante boccale di birra.

A Monaco di Baviera si arriva da tutto il mondo per assaggiare le principali birre tedesche in compagnia di amici e parenti e per vivere un’atmosfera tipicamente bavarese.
Tra gli eventi da non perdere, dopo la mitica Oktoberfest, si segnalano i Mercatini natalizi, il Carnevale e le numerose mostre.

Monaco fa il pieno di turisti da maggio a settembre, quando il clima è migliore. Ma tutti i mesi sono comunque consigliatissimi, anche perché la città è molto meno affollata e il tempo è in genere bello.

 

Published by:

Ferragosto speciale Weekend all’Abazia di San Fruttuoso

Abazia di San FruttuosoLa baia di S. Fruttuoso di Capodimonte è un Ferragosto all’insegna del relax e delle meraviglie della Liguria. Una giornata di mare e arte e tanto movimento.

Se state pensando al weekend di Ferragosto speciale, organizzate qualche giorno al piccolo borgo di San Fruttuoso , situato al centro dell’Area Marina Protetta del Parco Naturale Regionale di Portofino.

Tra le sue rocce, sentieri scavati dall’uomo permettono ai visitatori di assaporare l’atmosfera magica della baia, in piena armonia con la natura. La splendida baia di S.Fruttuoso di Capodimonte ospita una magica abbazia risalente all’anno mille, oggi di proprietà dei FAI, intorno alla quale si sviluppano una spiaggetta, una chiesa, la Torre dei Doria e poche casette di pescatori che si specchiano nel blu smeraldo del mare, su un fondo verde scuro di pini.

L’abbazia di San Fruttuoso non è raggiungibile da alcuna arteria stradale, ma vi si può accedere soltanto via mare o percorrendo uno scosceso sentiero che scende dal soprastante monte di Portofino che domina il Golfo Paradiso. Vicino all’abbazia si trova una spiaggia balneabile.
Dell’abazia di San Fruttuoso, oggi sono visitabili il complesso monastico del X-XI secolo con il chiostro, la sala capitolare, la chiesa; e le tombe dei Doria e il corpo a mare gotico del XIII secolo.
Gran parte dell’attuale abbazia e stata edificata intorno al X-XI secolo, in stile romanico, mentre la parte verso mare, fu realizzato nel XIII secolo, in stile gotico grazie alle donazioni della famiglia Doria.
Il chiostro, costruito nel XII secolo, è stato quasi del tutto ricostruito nel Cinquecento per volontà dell’ammiraglio Andrea Doria. Dal chiostro si accede alle tombe dei Doria, in marmo bianco e pietra grigia, disposte a schiera sui tre lati del locale.
All’interno dell’ abbazia del XIII secolo,dove il restauro condotto dal FAI ha rivelato le strutture romaniche più antiche, è stato allestito il Museo, che raccoglie documenti della storia dell’abbazia e della vita dei monaci.
Lungo la strada che collega l’abbazia al borgo risalente al XVI secolo, si arriva alla torre di Andrea Doria, eretta nel 1562 dai suoi eredi, Giovanni Andrea e Pagano. Sulle due facciate rivolte al mare si può vedere lo stemma della Famiglia Doria, l’aquila imperiale.

Non solo natura, il Ferragosto ha anche un volto musicale e lo si vive nell’antico chiostro dell’ Abbazia di San Fruttuoso, a Camogli, in compagnia della ventunesima edizione della rassegna “Concerti all’Abbazia”, una rassegna organizzata dal Fai in collaborazione con l’Associazione Culturale Echi di Liguria. L’appuntamento per il 15 d’agosto è con Vincenzo Zitello, compositore, concertista e pioniere dell’arpa celtica in Italia, pronto a tenere

Published by: