EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Daily Archives: August 3, 2013

Festa dei Gumbi: gastronomia ligure a Toirano (Savona)

Festa dei Gumbi: gastronomia ligure a Toirano (Savona)A Toirano, borgo dell’entroterra di Pietra Ligure, si svolgerà da  giovedì 8 a domenica 11 agosto 2013, la 29a edizione della Festa dei Gumbi (frantoi), un itinerario gastronomico, alla scoperta della tipica gastronomia ligure, percorrendo i carruggi e le piazzette del borgo medioevale dove antiche cantine offriranno ristoro al viandante.

Il programma di massima, per tutti e quattro i giorni, prevede, a partire dalle ore 17.00 l’apertura della mostra mercato, dove si potrà girare fra vari banchetti che espongono i prodotti agricoli locali ed artigianali e partecipare alla Festa dei frantoi. Girando fra i caruggi del borgo, dalle 19.00 si potranno degustare le specialità locali, con prelibatezze come la mitica focaccia al formaggio (tipo Recco), il michettin (pasta di pane fritto) e poi ancora farinata, panizza e sangria dai ragazzi dei Fossi, verdure in pastella fritte e sangria dai ragazzi di piazza Rosciano, pesche al Pigato e fragole al Brachetto dalle signore di via Braida. Dalle 19.30, avrà inizio la vera e propria festa con l’apertura del tour gastronomico che si snoda fra le tre cucine, ognuna con le proprie specialità, dal pesce alla carne.

Si inizierà dalla Cucina del Marchese, presso il parco del borgo, dove vengono privilegiati menù a base di carne, quali lumache alla ligure, agnellone e cinghiale stufati, asino con fagioli, carni alla piastra, ravioli al ragù, pappardelle al sugo di lepre e la solita meraviglia dei gnocchi preparati dalle cuoche al momento. Si procede verso il ponte medioevale dove troviamo la Cucina delle Giaire, dove il pesce sarà il piatto forte con insalata di mare, fritto di calamari novelli, frittelle di novellame, spiedini di mare, gamberoni, orate e pesce spada alla piastra, oltre a penne al pesto o allo scoglio, zuppa di pesce, triangoli neri di pesce. In ultimo, nei pressi del Municipio, troviamo la vegetariana Cucina delle Braie, dove si potranno gustare le trofie al pesto , pansotti al sugo di noci, maltagliati, polenta ai funghi, ravioli fritti, farinata, panizza fritta, tomini grigliati, frittelle alle erbe, torte di verdura, mele fritte con salsa di frutta, pesche ripiene al forno, pere allo zabaione e melone al porto, oltre all’ormai caratteristico e noto melone con macedonia, gelato e frutti di bosco.

Per giungere al borgo di Toirano, si prende l’autostrada A10 Genova-Savona-Ventimiglia e si esce a Borghetto Santo Spirito; da qui si prosegue sulla strada provinciale che da Loano sale per Toirano. Se si vuol usare il treno,  si deve scendere alla stazione di Loano, da dove parte un autobus che porta direttamente a Toirano.

 

Published by:

Lecce Dall’8 all’11 Agosto il “Niurumaru Festival”

Lecce Dall’8 all’11 Agosto il "Niurumaru Festival" A Lecce dall’8 all’11 Agosto 2013 apre Niurumaru Festival, una rassegna unica nel suo genere, un’esperienza in grado di creare una straordinaria unione tra il piacere del palato e le incantevoli bellezze storico artistiche leccesi.

Il nome, “Niurumaru”, è particolarmente evocativo e scelto per dare particolare risalto al rapporto che lega la produzione del vitigno Negroamaro al territorio e alle tradizioni salentine. Il Niurumaru Festival, organizzato dalla Confederazione Italiana Agricoltori (CIA) – Associazione Provinciale di Lecce, è una rassegna finalizzata alla conoscenza, attraverso la degustazione, del vitigno Negroamaro con le sue diverse peculiarità che caratterizzano le otto rinomate DOC del Salento.

“Niurumaru Festival” avrà come palcoscenico le antiche vie della città di Lecce e le cantine delle Terre del Negroamaro. In questa occasione i tantissimi visitatori potranno gustare svariate e delicate sfumature del tipico vino locale. Numerose anche le altre prestigiose cantine presenti in rappresentanza di alcune regioni italiane: Calabria, Sicilia, Abruzzo e Molise.

Nel corso della manifestazione sarà infatti possibile degustare le migliori specialità gastronomiche locali preparate, per il Teatro del Gusto. Diversi Chef presenzieranno alla manifestazione proponendo le svariate prelibatezze delle loro terre. Alla rassegna sarà poi legato il Premio Niurumaru, tanta musica, installazioni video e intense atmosfere, che contribuiranno a rendere quest’esperienza unica e indimenticabile.

Published by:

Vacanze rovinate: come tutelarsi

Vacanze rovinate: come tutelarsiSì al “danno da vacanza rovinata” se nell’hotel a 4 stelle il condizionatore non funziona e addirittura perde acqua. Liquidato anche il danno non patrimoniale ai turisti che hanno comprato il pacchetto vacanze: a pagare solidalmente sono l’agente di viaggio e il tour operator, che però è assicurato

Quante volte è capitato e continua a succedere: una meritata vacanza nella meta esotica si trasforma in un soggiorno da dimenticare per i turisti che avevano acquistato il pacchetto vacanze. Nella camera dell’hotel a quattro stelle il condizionatore d’aria non sono non funziona ma addirittura perde anche acqua. Ed allora la vicenda finisce in Tribunale perché il disagio degli acquirenti per la sistemazione inadeguata in albergo supera la soglia della normale tollerabilità e determina il risarcimento anche del danno non patrimoniale. A pagare solidalmente sono l’agente di viaggio e il tour operator, ma quest’ultimo è assicurato e si fa garantire dall’assicurazione per quanto gli tocca da pagare a seguito della lesione da vacanza rovinata. Un lieto fine, insomma, quello scritto dalla sentenza 191/13, pubblicata dal tribunale di Ferrara, che Giovanni D’Agata presidente e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, ritiene meritevole di diffusione in quanto ha accolto le richieste dei due viaggiatori anche se probabilmente nessuna cifra potrà ripagare gli effettivi disagi patiti per una vacanza che doveva essere indimenticabile ed invece si cerca di dimenticare subito. Ad ogni modo il giudice unico del tribunale romagnolo, Caterina Arcani, ha accertato che il pacchetto turistico era di quelli “tutto compreso” laddove l’offerta sul depliant prevedeva soggiorno, trasferimento e altri servizi combinati. A sostegno della decisione del togato vi è anche la giurisprudenza della Corte di giustizia europea che ha ormai “sdoganato” il danno da vacanza rovinata. Nel caso in questione, peraltro, è stato ritenuto sussistente anche il pregiudizio di natura non patrimoniale per gli acquirenti del pacchetto turistico in virtù del fatto che i disagi patiti durante il soggiorno si rivelano al di sopra della soglia della normale tollerabilità, dovendosi ritenere che la prova dell’inadempimento da parte del tour operator e dell’agente di viaggio, responsabili in solido, esaurisce in sé anche la prova del danno non patrimoniale dovendo essi desumersi dalla mancata realizzazione della finalità turistica.

Giovanni D’AGATA

Published by:

“Il festival dei tacchi” in Sardegna dal 4 al 9 Agosto

"Il festival dei tacchi" in Sardegna dal 4 al 9 Agosto La 14esima edizione del “Festival dei tacchi” si svolge dal 4 al 9 Agosto in Ogliastra; i paesi interessati sono Osini, Jerzu e Ulassai.

Il”Festival dei tacchi” è realizzato in collaborazione con “Cada die teatro”, la provincia ed il Gal Ogliastra, la Regione Sardegna, la cantina “Antichi poderi” e le amministrazioni comunali dei tre paesi. L’edizione del 2013 è particolarmente ricca di spunti e incontri imperdibili che comprendono la visita alle cantine “Antichi poderi”, escursioni e visite guidate, come quella organizzata presso il museo di Maria Lai.

Di seguito tutti gli appuntamenti:

Domenica 4 Agosto a Jerzu: alle ore11:00 presso la casa Demurtas , Pierpaolo Piludu presenta “La guerra dentro casa” . Alle ore 21:30 alla cantina “Antichi poderi” Cada die teatro presenta “Benvenuto in…”

Lunedì 5 a Jerzu: La mattina è dedicata alla visita alla cantina “Antichi Poderi” , mentre alle 19.00 in Piazza Mereu presentazione del libro ” Un posto anche per me”. Alle ore 21.00 alle cantine “Antichi poderi”Paolo Rossi e I virtuosi del Carso con ” Tutti i casini del mondo “.

Martedì 6 Agosto ad Osini: la mattina è possibile effettuare le escursioni con Archeotaccu; alle ore 17.00 appuntamento con “Rossolevante”presso la località su Taccu. Alle ore 21.30 Max Paiella show.

Mercoledì 7 Agosto ad Ulassai La mattina è possibile visitare la “Stazione dell’arte” di Maria Lai e alle 18.00 assistere a “Quincho e la gatta dal ciuffo rosso” dei Cada die teatro. Alle ore 19.00 Giusy Ferreli e Michela Murgia presentano” L’ho uccisa perché l’amavo. Falso!”. La serata si conclude con “Duomo d’onore – A cento passi dal Duomo” di Giulio Cavalli.

Giovedì 8 Agosto ad Ulassai: La mattina è possibile visitare la cooperativa tessile su Marmuri; alle ore 18.00 presso la Stazione dell’arte visita guidata e alle ore 21.30 Toni Servillo in “Toni Servillo legge Napoli”

Venerd’ 9 Agosto a Jerzu: La mattina si può visitare la cantina “Antichi poderi” e alle 17.00 el Bosco di Sant’Antonio con Cuore di paglia: esito del laboratorio “Cuori di Panna”. Alle ore 19.00 Toni Servillo presso la canina “Antichi poderi” e alle 21.30 “Calici di emozione ” dedicata a Maria Lai.

Nella splendida cornice dell’Ogliastra, è possibile gustare il rinomato Cannonau e le altre delizie del territorio come i formaggi e il pane. Nei dintorni di Jerzu, Ulassai e Osini si trovano numerosi siti archeologici ma anche luoghi di incomparabile bellezza. La particolarità geologica di queste zone le ha rese molto conosciute a chi pratica sport come il trekking, l’arrampicata e le escursioni.

Published by:

Calici di stelle Santarcangelo di Romagna il 9 e 10 agosto 2013

Calici di stelle Santarcangelo di Romagna il 9 e 10 agosto 2013Santarcangelo di Romagna il 9 e 10 agosto 2013: Calici di stelle.

Durante la due giorni di calici di Stelle le vie di Santarcangelo si riempiranno dei profumi e dei sapori dei migliori vini del territorio, allietate da musica e spettacoli. Ci saranno, inoltre, numerosi appuntamenti musicali e spettacoli nei punti più caratteristici della città. Percorrendo scalinate e viuzze, illuminate dalla  luce dei lampioni, si raggiunge il punto più alto del suggestivo borgo medievale da cui alcuni astrofili invitano ad osservare la volta celeste. A conclusione dell’evento, ogni anno, i partecipanti sono affascinati da un magnifico spettacolo pirotecnico.

A Calici di Stelle 2013 partecipano 52 aziende vinicole provenienti dalle tre province della Romagna. Ospite la regione Sicilia .

Due serate per degustare i vini più rinomati dei produttori romagnoli, sotto le stelle con la collaborazione dei locali enogastronomici delle vie del borgo e sempre secondo il motto della manifestazione “BERE POCO…BERE BENE”

Eventi in programma
• Estemporanea a cura dei pittori Santarcangiolesi
• Animazione di strada
• Intrattenimento musicale con musica LIVE
• Torneo dell’antico “gioco del tamburello” presso lo Sferisterio
• 10 agosto notte di San Lorenzo, osservazione delle stelle con il gruppo Astrofili di Rimini
• 10 agosto spettacolo pirotecnico finale

Informazioni

calici@comune.santarcangelo.rn.it
tel. 0541 624270

Published by: