EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Daily Archives: July 31, 2013

Capalbio Libri 2013: programma della manifestazione

Capalbio Libri 2013: programma della manifestazioneÈ stata presentata oggi a Roma, presso la libreria Feltrinelli, Galleria Colonna, la settima edizione di Capalbio Libri. Il programma completo della manifestazione che prenderà il via sabato prossimo, 3 agosto, a Capalbio, è stato illustrato dall’ideatore e direttore del festival Andrea Zagami. Assieme a lui, il sindaco di Capalbio, Luigi Bellumori e Carlo Alberto Pratesi, professore di Economia e Gestione delle Imprese alla facoltà di Economia dell’Università Roma Tre e fondatore di InnovAction Lab.

“Comunicare il piacere di leggere – ha spiegato Andrea Zagami – è l’obiettivo di Capalbio Libri. La lettura di un libro è un grande spettacolo. Non si capisce perché le presentazioni dei libri molto spesso sono noiose. A Capalbio Libri abbiamo un format che si basa sul ritmo e che affiniamo in continuazione. Gli elementi fondamentali sono: buoni libri, tempi scanditi da una regia che concilia la lettura di brani del libro con performance musicali di ottimo livello, lasciando all’autore e a chi lo intervista lo spazio per farsi conoscere dal pubblico”.

Oltre al particolare format e al ricco programma, un altro merito di Capalbio Libri, ha  sottolineato Luigi Bellumori, sindaco della cittadina maremmana meta turistica di molti romani, è “la capacità di coinvolgere le eccellenze locali in un’importante operazione di marketing territoriale che nel tempo è andata sempre più consolidandosi. A Capalbio Libri gli attori del sistema Capalbio ci sono tutti, dai ristoranti agli alberghi, dagli operatori turistici ai produttori di wine&food, i nostri imprenditori”.

La presentazione è stata anche l’occasione per lanciare un appuntamento in cartellone, la sera del 6 agosto alle 21.30. Dalle costole di Capalbio Libri nasce infatti una nuova iniziativa: Leggodigitale sul futuro di libri e giornali, realizzato in collaborazione con Cubolibri, lo store di Telecom Italia dedicato all’editoria digitale, e con l’Università Roma Tre. Per Carlo Alberto Pratesi “quella dell’e-book è una specie di “terra di mezzo”, a metà tra il mondo dei nativi digitali (che il più delle volte hanno troppe distrazioni per trovare il tempo di leggere un libro intero) e quello dei lettori vecchia maniera che vedono nel libro di carta (senza schermo né alimentatore) una delle forme più piacevoli di intrattenimento. Trovare i modi per convincere i primi a dedicare più tempo ai libri, e far capire ai secondi che la tecnologia non toglie nulla (ma anzi aggiunge) all’esperienza della lettura, è l’obiettivo del nostro primo incontro di leggeredigitale”.

Madrina della kermesse per la terza stagione consecutiva sarà Marta Mondelli, a Capalbio direttamente da New York, dove vive e lavora come attrice, autrice e drammaturga. Insieme alla sua, un’altra presenza ormai nota al pubblico di Capalbio Libri, quella di Massimo Nunzi, compositore, trombettista, direttore d’orchestra e, da cinque anni, direttore  artistico della parte musicale della manifestazione.

Il 3 agosto darà il via al ciclo di incontri un nome del mondo del giornalismo e della cultura che ha segnato e raccontato mezzo secolo di storia del nostro Paese. Eugenio Scalfari, assieme ad Alberto Asor Rosa, che ha firmato il saggio introduttivo del libro, presenterà La passione dell’etica, la raccolta di scritti dal 1963 al 2012 pubblicata da Mondadori nella collana “I Meridiani”. Con loro, Enzo Golino e Franco Marcoaldi per una straordinaria riflessione sulla morale dei nostri tempi; partendo dalla politica, l’economia e il senso dell’amicizia.

Leggodigitale: serata speciale dedicata al mondo dell’editoria digitale Il 6 agosto, alle 21.30, Capalbio Libri darà vita a un importante dibattito su come sta cambiando la fruizione di quotidiani, magazine e libri da parte dei lettori ai tempi di internet. Sebastiano Maffettone, Salvo Mizzi, Selena Pellegrini e Carlo Alberto Pratesi, insieme a Davide Albeggiani e Costanza Nosi, prenderanno parte alla tavola rotonda Leggodigitale – Il futuro di libri e giornali, promossa da Cubolibri, lo store di Telecom Italia dedicato all’editoria digitale, per fare il punto sulla tendenza che sta rivoluzionando il modo di leggere degli italiani. Leggodigitale sarà l’occasione per presentare i risultati di una ricerca su questo tema condotta per Capalbio Libri dalla facoltà di Economia dell’Università degli Studi Roma Tre. La serata del 6 agosto si trasformerà in una vera e propria digital night (grazie anche al servizio wi-fi aperto a tutti) durante la quale saranno invitati in piazza Magenta con i loro e-reader, tablet, smartphone tutti coloro che leggono in digitale. Ai primi trecento verrà offerto un coupon per scaricare gratuitamente alcuni e-book e magazine dallo store  Cubolibri. L’evento sarà seguito anche sui social network con l’hashtag #leggodigitale, creato da Capalbio Libri. La comunicazione ai tempi di internet, in particolare quella di impresa, tornerà invece, nell’incontro del 13 agosto, sempre alle 21.30, con La casa di vetro, di Gianni Di Giovanni e Stefano Lucchini, presentato insieme a Geminello Alvi e Pino Buongiorno.

Un’indagine sull’amicizia

Leit motiv dell’edizione di quest’anno sarà il tema dell’amicizia, declinata in tutti i suoiCapalbio Libri 2013: programma della manifestazione aspetti. Che cos’è l’amicizia? È il quesito che verrà posto ogni sera agli ospiti. A dare una risposta a questa domanda sarà, il 9 agosto, Paolo Crepet presentando il suo ultimo saggio intitolato proprio Elogio dell’amicizia, il legame sociale e affettivo più nobile. L’amicizia è protagonista anche di alcune pagine di Eugenio Scalfari, di Antonella Boralevi, autrice de I baci di una notte (4 agosto), del secondo romanzo di Giuseppe Di Piazza, Un uomo molto cattivo (5 agosto) e de I santi pericolosi di Stefano Brusadelli (7 agosto ore 19,00). L’amicizia è quella che lega gli autori di Essenze di felicità, Antonella Martinelli e Alessandro Circiello, alla riscoperta di sapori e ricette antiche, e Barbara D’Urso e Nicola Sorrentino alle prese con benessere del corpo ma anche dello spirito, in Ecco come faccio (8 agosto). Il tema dell’amicizia si ritrova anche nelle pagine di Roberto Napoletano, autore di Promemoria italiano, un viaggio nell’Italia di oggi e di ieri, fatto di ricordi, di speranze e di incontri personali, raccontato il 6 agosto alle ore 19 con Ernesto Auci. E poi ancora ci sono le amicizie importanti di cui ci parleranno Luigi Bisignani e Paolo Madron, autori del best seller L’uomo che sussurra ai potenti, il 10 agosto, molte delle quali ritornano, seppur non citate direttamente, nel saggio di Carlo Freccero sulla Televisione che affronta lo spinoso argomento dell’utilità del servizio pubblico di fronte ai cambiamenti vissuti negli ultimi trent’anni dalla televisione, di cui parlerà l’autore l’11 agosto con Myrta Merlino e Luisa Todini. L’amicizia è il tema centrale nella storia raccontata da Nada Malanima ne La grande casa (12 agosto); mentre il protagonista di Doppio riflesso di Michele Ainis (13 agosto) ha a che fare con con amicizie ambigue e perse, assieme alla sua memoria. Infine, Gianluca Nicoletti chiude la manifestazione il 14 agosto, regalandoci istantanee dello speciale rapporto con Tommy, suo figlio, amico e compagno in Una notte ho sognato che parlavi. Tutti gli incontri saranno condotti da importanti nomi del giornalismo italiano come Ernesto Auci, Pino Buongiorno, Luigi Contu, Guido Fiorini, Franco Marcoaldi, Myrta Merlino, Stella Pende, Andrea Purgatori, Luciano Tancredi, Giuseppe Marchetti Tricamo e Ilaria Ulivelli.

Libri e musica

Come non pensare all’amicizia e a quei legami consolidati dalla stessa passione, anche quando si parla di musica e soprattutto di jazz? Il 9 agosto, un appuntamento speciale alle 21.30 racconterà l’Incontro con musicisti straordinari, grazie all’omonimo libro di Enrico Rava e a quello di Barbara Casini, Se tutto e musica. Uno dei jazzisti italiani più noti internazionalmente e la più importante interprete di musica brasiliana in Italia saliranno sul palco di Capalbio Libri per una lunga e interessante intervista condotta da Massimo Nunzi. Insieme, poi, i tre regaleranno al pubblico una performance musicale esclusiva. La musica farà da cornice a tutti gli appuntamenti di Capalbio Libri grazie alle esibizioni quotidiane di giovani artisti italiani, noti anche all’estero. Ada Montellanico, Francesco Diodati, l’Ida Landsberg Trio, il sestetto funk Quella sporca mezza dozzina, Silvia Manco, Nico Pistolesi, Simone Salvatore, Andrea Lagi, Riccardo Simoni, il duo Musica da Ripostiglio, Marco Guidolotti, Giampiero Grani, Rosario Giuliani e Luca Pincini impreziosiranno le serate con sonorità intense e stimolanti.

L’esperimento della scrittura collettiva

Domenica 11 agosto sarà la volta di un altro appuntamento speciale, alle 21.30, con un modo nuovo di pensare la scrittura grazie agli strumenti che offre la rete. Sic è la sigla per la Scrittura Industriale Collettiva che coinvolge comunità virtuali di scrittori di cui ci parlerà uno dei suoi ideatori, Gregorio Magini, intervistato da Giuseppe Marchetti Tricamo, direttore di “Leggere: tutti”. Con l’occasione Gregorio Magini presenterà al pubblico di Piazza Magenta In territorio nemico, l’esperimento di scrittura collettiva pubblicato da minimum fax, frutto del lavoro di 115 autori.

Un festival attento all’ambiente

Una delle costanti di Capalbio Libri è l’attenzione per il territorio che lo ospita. Anche quest’anno, in collaborazione con Enel, Renault e l’amministrazione comunale, un servizio navetta a impatto zero sarà a disposizione di autori, ospiti e pubblico che saranno condotti per le ripide salite di Capalbio, su fino al borgo medievale, a bordo delle Zoe, le auto 100% elettriche di Renault. A chilometro zero anche gli omaggi per autori e relatori, messi a disposizione da alcune delle eccellenze enogastronomiche capalbiesi come Cantina Monteverro, Clivio degli Ulivi, Il Cerchio, Terre di Capalbio, Jacobelli Liquori, l’Azienda vinicola Pianese e Tenuta Monteti. Collaborano con Capalbio Libri anche alcune aziende locali quali Locanda Rossa, Gallù, Ultima Spiaggia, Vivai Stefanelli e Valle del Buttero. Perfettamente inserito nel suo territorio, inoltre, Capalbio Libri fa parte de La Toscana del Libro, un’iniziativa della Regione Toscana che riunisce i più importanti festival letterari della regione. “Il piacere di leggere. In piazza. In rete” Sarà possibile seguire tutta la manifestazione anche sulle sue pagine Facebook e Twitter, dove ogni giorno verranno fornite anticipazioni, inserite foto e brevi clip video delle serate per trasportare tutti nella caratteristica atmosfera del festival.

Tutte le informazioni sul sito
www.capalbiolibri.it

Ufficio Stampa                                                                                                                                              Antonella Vicini tel. 347 6745653 e-mail: ufficiostampa@capalbiolibri.it                                     Elisabetta Castiglioni tel. 328 4112014 e-mail: elisabetta@elisabettacastiglioni.com

 

 

Published by:

Lago, cioccolato e musica a Lugano

 Lago, cioccolato e musica a LuganoLugano è una piccola città di 50.000 abitanti situata nella parte meridionale della Svizzera. Essa è una delle più popolari località turistiche della nazione e, tra i vari soprannomi che le vengono appioppati, vi è quello di “Montecarlo della Svizzera”.

La principale attrazione cittadina è il suo romantico lago, che vanta un estensione di circa 50 chilometri quadrati. I turisti godono del suo fascino accattivante circumnavigandolo a bordo di barche e battelli, oppure semplicemente camminando sul cosiddetto “lungolago” e ammirando sullo sfondo le imponenti montagne che lo circondano, tra le quali spiccano Monte Bré e Monte San Salvatore.

Non molti lo sanno, ma tra i vari luoghi di interesse di Lugano vi è anche un museo del cioccolato. Il museo del cioccolato Alprose mette in evidenza la storia e le origini, ma anche la produzione di uno degli alimenti più apprezzati in assoluto e che ha nella Svizzera la sua vera casa.

Piazza Dante e Parco Ciani, con i loro meravigliosi monumenti, sono altri punti nevralgici della città, la quale durante il periodo estivo vive un grande splendore anche dal punto di vista delle iniziative e degli eventi prestigiosi che vi hanno luogo. Vengono infatti organizzati avvenimenti di ogni tipologia, fra i quali frequentatissimi festival musicali. Fra questi vi è il Lugano Festival, rassegna di musica quasi esclusivamente classica che allieta le serate luganesi radunando orchestre ed artisti di fama mondiale. Quest’anno il Lugano Festival si è tenuto dal 29 marzo al 3 luglio 2013.

Se volete scoprire una città affascinante e romantica e nel frattempo riposare e all’interno di una struttura di gran lusso, un hotel 5 stelle a Lugano è ciò che fa per voi.

Published by:

Snorkeling: che passione!

Snorkeling: che passione!Le pinne sono tra i prodotti più significativi, per non dire indispensabili, dell’attività subacquea. Mares continua a perfezionarle con passione e innovazione da oltre 60 anni.

Le X-stream rappresentano il culmine di questi 60 anni di ricerca e sviluppo. Channel Thrust, OPB, costruzione Tri-material, fibbie ABS e le nuove scarpette traforate che eliminano l’effetto paracadute. Quando si pinneggia, l’acqua fluisce tra i lati della scarpetta e il calzare, dove tende ad accumularsi perché non trova una via d’uscita. Ciò causa un attrito che riduce l’efficacia della spinta di propulsione. I numerosi fori nella scarpetta della X-stream consentono all’acqua di uscire, praticamente eliminando alla radice questa perdita di energia. Inoltre, il materiale è molto morbido e confortevole, con una zona rinforzata sagomata a X nella parte superiore per assicurare che la potenza di movimento della gamba sia trasmessa alla pinna e da questa all’acqua. Di conseguenza, la scarpetta è più leggera e comoda, senza cessare di essere altamente efficiente. X-stream è una pinna superiore che unisce efficacemente prestazioni e leggerezza. La sensazione di comfort che trasmette al subacqueo è davvero imbattibile.

La scelta delle pinne è sempre soggettiva e dipende dalle prestazioni desiderate, dal tipo di pinneggiata e dal grado di addestramento. La gamma di pinne Mares copre tutte queste possibilità.

In casa Mares il sinonimo di maschere è LiquidSkin® La collezione 2013 diventa ancora più accattivante con l’introduzione del bianco trasparente come nuovo colore su alcuni modelli. La più importante innovazione dopo l’introduzione delle maschere in silicone è la tecnologia Bi-Silicone. Nelle maschere fino ad oggi presenti sul mercato, il facciale era realizzato in gomma, silicone o altro elastomero, di durezza media. Questo compromesso è dettato dalla necessità di avere, nella zona di tenuta dei vetri e nella struttura portante del facciale, un materiale abbastanza duro da garantire una buona tenuta all’acqua e resistenza alle deformazioni. Al contrario, la parte che appoggia sul viso deve essere molto morbida ed elastica per offrire una maschera confortevole e per una migliore adattabilità alle varie conformazioni del viso. Fino a oggi, quindi, i produttori hanno sempre dovuto cercare soluzioni di compromesso, poiché il facciale era realizzato con un solo materiale.

La tecnologia esclusiva Mares Bi-Silicone LiquidSkin® supera di gran lunga l’attuale tecnologiaSnorkeling: che passione! per il facciale con un singolo materiale. LiquidSkin® integra due diversi tipi di silicone in un unico facciale: un silicone più rigido per la struttura portante e un silicone più morbido per i punti di contatto con il viso. La struttura portante e la zona delle guarnizioni di tenuta sono stampate con un silicone più duro del 30% rispetto a quello tradizionale. La parte che poggia sul viso è realizzata, invece, con un silicone più morbido del 45% e più elastico del 270%. I punti di appoggio sul viso sono realizzati in silicone morbidissimo per un livello di comfort impareggiabile. I segni lasciati sulla pelle dalla maschera dopo un’immersione sono ridotti al minimo o addirittura eliminati. L’elasticità e la morbidezza superiori di LiquidSkin® consentono alla maschera di aderire perfettamente a un maggior numero di visi. LiquidSkin® si adatta al movimento facciale e offre una maggiore tenuta, eliminando praticamente le infiltrazioni d’acqua. La compensazione risulta più facile grazie al morbidissimo alloggiamento per il naso: è come stringere direttamente il proprio naso. La leggerezza e la morbida aderenza al viso sono tali che ci si dimentica di averla addosso.

La famiglia snorkel Ergo è realizzata per offrire le massime prestazioni sia ai praticanti della subacquea che dello snorkeling. Il tubo ha un design ergonomico che partendo dall’estremità inferiore si accompagna al profilo del viso fino al top. Tutte le varianti sono realizzate con un corrugato flessibile in silicone e presentano un pratico reggi-snorkel che può essere regolato in numerose posizioni. Tutte e tre sono dotate di una valvola di scarico inferiore per uno svuotamento immediato. La parte del boccaglio è poi sovrastampata in morbida gomma, per una maggiore resistenza agli urti, alle abrasioni e per proteggere la zona di alloggiamento della valvola. Adesso disponibili anche in bianco.

 

 

Published by:

Marina di Torre del Lago Mardi Gras il più grande festival gay d’Italia

Marina di Torre del Lago  Mardi Gras il più grande festival gay d'Italia Inizia il prossimo 7 agosto Mardi Gras, la kermesse di eventi e serate che è ormai un appuntamento fisso dell’estate gay italiana. A Marina di Torre del Lago, (Viareggio-Lucca) nei locali e sul lungomare si incontreranno centinaia di ragazzi giunti da tutta Italia per l’occasione.

La Gay Parade apre una stagione con un programma di 12 eventi e 5 palcoscenici di fronte ai locali storici e ballo libero sulla strada. La marina si animerà di dibattiti, ospiti, parate, musica e feste in spiaggia.  Un Mardi Gras, mix di cultura, politica, società, divertimento e nightlife lgbt: un concentrato di comunità lgbt in sei giorni, da bere tutto in un sorso. Divertimento e importanti messaggi sociali nei cinque giorni del Mardi Gras all’insegna dell’estate, che inizieranno con un grande classico, la Corsa della Birra in programma per il 7 agosto. Seguiranno tutti eventi imperdibili: la selezione toscana di Mister Gay Italia, in cui si eleggerà il gay più bello e rappresentativo d’Italia. E per il primo settembre la finalissima del concorso.

La cinque giorni si concluderà domenica 11 con un altro appuntamento tradizionale dell’estate lgbt italiana: la proclamazione del Personaggio Gay dell’anno, premio conferito da Gay.it a personalità del mondo della politica, dello spettacolo, della società civile, della cultura che si sono distinte per sensibilità e impegno nei confronti della comunità lgbt, nella promozione dell’uguaglianza, nel rispetto dei diritti e nella lotta a ogni forma di discriminazione.

Maestro di cerimonia e presentatore dell’evento: Fabio Canino

Published by: