EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Daily Archives: July 17, 2013

Cesenatico: serata tra abilità e divertimento

Cesenatico: serata tra abilità e divertimentoLe notti estive della Riviera Romagnola, sono sempre all’insegna del divertimento e della movida. Nella bella cittadina di Cesenatico, sabato 20 luglio, prenderà vita una gara tra il divertimento e l’abilità: il Palio della Cuccagna. Sette località rivierasche si sfideranno nella scalata di un palo obliquo coperto di grasso e, tra cadute in acqua e spruzzi d’acqua, dovranno aggiudicarsi il premio legato in cima ad esso.

La divertente manifestazione, giunta alla sua ventesima edizione, si tiene sul porto canale Leonardesco della località romagnola ed  e diventato ormai una tradizione estiva. Accompagnati dal tifo del popolo vacanziero, i cuccagnotti, così chiamati, in rappresentanza delle località di  Casalborsetti, Marina di Ravenna, Cervia, Gatteo, San Mauro Pascoli, Savignano sul Rubicone e Cesenatico, saranno impegnati in questa ardua, nonché divertente, sfida. Ogni squadra è composta da sei atleti per un totale di 42 concorrenti. La gara-divertimento consiste nell’arrampicarsi lungo il palo lungo quasi 14 metri e coperto di grasso, quindi molto scivoloso, collocato in posizione obliqua sull’acqua del porto canale.

I primi che tenteranno la scalata, vista la scivolosità, saranno i più svantaggiati, ma ogni tentativo, terminato con il tuffo in mare, porterà via un po’ del grasso dal palo, facilitando la salita dei concorrenti successivi. Infatti, per evitare di dare questo vantaggio agli avversari, ognuno farà di tutto per toglierne il meno possibile; per cui la scalata del palo è una vera e propria sfida che oltre ad un buon senso dell’equilibrio, richiede destrezza, furbizia e strategia.

Il premio da conquistare, appeso in cima al palo, è una corona d’alloro con formaggi, salumi e altre prelibatezze; in più, chi riuscirà nell’impresa, si aggiudicherà anche un premio in denaro. La disfida sarà preceduta dallo spettacolo degli Sbandieratori e Uomini d’Armi di Terra del Sole, che si terrà alle ore 21.00 in Piazza Ciceruacchio, mentre la scalata al Palo della Cuccagna avrà inizio alle ore 21,30.                                                                                                                       L’ingresso alla manifestazione è libero.

Published by:

The Color Run: la corsa più colorata e divertente dell’estate 2013

The Color Run: la corsa più colorata e divertente dell'estate 2013La grande novità dell’estate 2013 è “The Color Run”, la corsa non competitiva più allegra e
colorata del pianeta, organizzata da RCS Sport, che arriverà con la sua prima tappa italiana il prossimo 27 luglio a Marina di Pietrasanta (LU). The Color Run è una “paint race”: nei 5km di corsa i partecipanti vengono ricoperti chilometro dopo chilometro con polvere di colore (al 100% eco-friendly) dando vita a suggestivi abbinamenti cromatici in movimento.
L’evento, inserito all’interno del “Gazzetta Summer”, tour estivo de La Gazzetta dello Sport, continuerà in altre due tappe: il 13 Agosto a Milano Marittima (RA) e il 7 settembre a Milano. The Color Run, nata negli Stati Uniti, è diventata famosa in tutto il mondo: nel 2012 i partecipanti a 50 eventi internazionali sono stati oltre 600.000 e quest’anno ci si aspetta che i numeri siano ancora più alti.
All’evento possono partecipare tutti (adulti e bambini, i corridori della domenica o i passeggiatori da shopping), e più in generale tutti quelli che vogliono godersi una giornata allegra e colorata con gli amici e la propria famiglia, in maniera individuale o creando dei team da 4 o più persone. Uniche regole facili da seguire: vestirsi di bianco alla linea di partenza e arrivare totalmente… a colori! Il divertimento esplode al traguardo con un gigantesco festival di colori, il “color blast”, lo spettacolare lancio di colori collettivo a ritmo di musica che scatenerà emozioni uniche.
La sede del divertimento sarà quella del “Gazzetta Summer Village”, dove si svolgeranno spettacoli, animazione, con tornei e sfide sportive in spiaggia, dal mattino alla sera. Un contributo fondamentale alla riuscita dell’evento lo renderanno i numerosi volontari delle charity: “Podisti da Marte” e “Running Angels” che, nelle tappe di Marina di Pietrasanta e Milano Marittima, aiuteranno l’organizzazione a garantire i diversi servizi di assistenza ai podisti. Il progetto è parte della filosofia di RCS Sport che attraverso il binomio vincente Sport e Solidarietà crede nella presenza del mondo Non Profit come parte integrante della propria
attività.

Emanuela Ceccarelli
Ufficio Stampa The Color Run
c/o DMTC S.r.l.
Phone +39 0392496096
Mobile +39 3453733358
E-mail emanuelaceccarelli@dmtc.it

Stefano Diciatteo                                                                                                                                               RCS Sport Press Office Coordinator                                                                                                                 Phone +390262828758                                                                                                                                             Mobile +39 347 9945899                                                                                                                              E-mail Stefano.diciatteo@rcs.it                                                                                                                             web: www.rcssport.it

Tutte le modalità per iscriversi a The Color Run
1) Dove iscriversi?
• Online: sul sito http://www.thecolorrun.it
A fronte dei servizi offerti dalle Organizzazioni no-profit, si offre la possibilità a tutti i runner che si vorranno iscrivere on-line di riconoscere una donazione di minimo 2€ a “Podisti da Marte” o di contattare “Running Angels” per sostenere le loro attività di fundraising.
• Offline: presso gli esercizi convenzionati http://thecolorrun.it/punti-iscrizione-autorizzati/ (prezzo fisso 22€ a testa per le iscrizioni in team, 24€ per le individuali)
2) Quote d’iscrizione
• Primi 1000 iscritti: 17€ in team, 19€ individuali
• Da 1001 iscritti a 3000 iscritti: 19€ in team, 21€ individuali
• Oltre 3000 iscritti: 22€ in team, 24€ individuale
3) Iscrizione in Squadra
Per iscrivere una squadra, l’operazione richiede pochi minuti: il capitano si iscrive selezionando la modalità TEAM Compilando il modulo, dovrà inserire:
• Nome Squadra
• Nome del Capitano
• Tipo di Squadra
A questo punto ci sono due possibilità:
1) Aggiungere tutti i componenti del team (e pagare quindi in unica soluzione)
2) Completare la propria iscrizione e comunicare agli altri membri le tre informazioni sopra citate. In questo modo, gli altri membri potranno iscriversi autonomamente. Sarà sufficiente inserire i 3 riferimenti citati per essere abbinati alla stessa squadra ed usufruire quindi dello sconto “TEAM”.

Published by:

Ritorna “Ozi di Capua” Dal 19 al 28 Luglio 2013 un calendario ricco di eventi

Ritorna "Ozi di Capua" Dal 19 al 28 Luglio 2013 un calendario ricco di eventi Ritorna, a partire da venerdì 19 luglio 2013, presso il Parco delle Fortificazioni della città di Capua, la manifestazione “Ozi di Capua”, organizzata dalla Pro Loco di Capua e patrocinata da Regione Campania, Provincia di Caserta, Camera di Commercio di Caserta, Comune di Capua, Ente Provinciale per il Turismo e Unione Nazionale delle Pro Loco Italiane, che con un calendario ricco di eventi per tutte le fasce di età animerà il territorio fino a domenica 28 luglio.

Questo il programma  degli eventi 

Venerdì, 19 luglio 2013, alle ore 21:00, presso il Parco delle Fortificazioni, Inaugurazione con Anteprima del Carnevale Estivo e Social Dance con DJ e Animazione.
Sabato, 20 luglio 2013, si comincia alle ore 18:00, con il Carnevale dei Bambini, presso il Parco delle Fortificazioni dove sarà allestito un vero e proprio “Paese dei Balocchi” per i più piccini, con giochi, musica e gonfiabili. Alle ore 19:00, da Piazza San Francesco, partirà la Grande Parata del Carnevale Estivo di Capua con ben undici gruppi carnascialeschi tra i più importanti e suggestivi d’Italia che sfileranno per la città sulle note della U.S. Naval Forces Europe Band (la banda musicale della N.A.T.O.) che suonerà in esclusiva per gli Ozi di Capua.

Questi i gruppi che si esibiranno a Capua: Ravinis e il suo Carnevale Artistico (Paluaro – Udine); il Carnevale d’Abruzzo (Alba Adriatica – Teramo); Lis Mascaris (Castions di Strada – Udine); Carnevale Figlio di Bocco (Castiglion Fibocchi – Arezzo); Le Maschere del Castello di Anna Lorenzetti (Camerata Picena –Ancona) che in occasione del Carnevale Estivo di Capua ha preparato un esclusivo e particolare costume di farfalla (vedi foto allegata); Carnevale di Misterbianco che sfilerà con gli esclusivi abiti del carnevale catanese; Carnevale di Venezia con l’Associazione Amici del Carnevale; Carnevale di Manfredonia (Foggia); Girlesque Street Band, l’unica band italiana tutta al femminile direttamente dalla Toscana; Telefunk’n Marching Band (Roma); Guggen Band Muja (Muggia – Trieste).

Alle ore 20:00, in Piazza dei Giudici, avrà luogo la presentazione dei gruppi folkloristici e delle band con Erennio De Vita.

Alle Ore 21:30, i gruppi si ritroveranno e si esibiranno presso il Villaggio del Carnevale, che sarà allestito nel Parco delle Fortificazioni. A seguire il Radio Marte Show con il Dj Gigi Soriani e la Vocalist Mary Boccia che intratterranno il pubblico fino a notte fonda con musica, balli e schiuma party.

Domenica, 21 luglio 2013, dalle ore 10:00 “Scopriamo la Città” con visite guidate al patrimonio storico e artistico di Capua.

A partire dalle ore 19:00 la Grande Parata sarà riproposta con partenza da Via Napoli e con l’aggiunta de “La Brincadeira”, un importantissimo gruppo proveniente da Barcellona (Spagna) che farà tappa a Capua in occasione del proprio tour europeo. Ritrovo alle ore 21:30 al Villaggio del Carnevale, presso il Parco delle Fortificazioni, con il Radio Marte Show e la presenza del Vocalist Gigio Rosa e del Dj Gigi Soriani.

A partire da Venerdì 19 luglio fino a Domenica 28 luglio 2013, presso il Parco delle Fortificazioni, avrà luogo il PizzaFest organizzato con l’Associazione Pizzaiuoli Napoletani con la partecipazione delle più importanti pizzerie partenopee.

Mercoledì 24 e Giovedì 25 luglio, tra il centro storico di Capua e il Parco delle Fortificazioni, avrà luogo il “Capua Buskers Festival”, il festival riservato ad Artisti di Strada provenienti da tutto il mondo.

Domenica, 29 luglio 2013, sarà ricordato il Sacco di Capua, “uno dei più funesti episodi che la terra abbia esposto al cielo”, con una grande rappresentazione storica con più di 200 figuranti che evocheranno le scene di battaglia di quel tragico giorno. Questo il programma:

Si inizierà alle ore 10:30, tra le strade della città, con percorsi a tema nei luoghi simbolo del Sacco che saranno ripetuti più volte nell’arco della giornata.

Alle ore 19:00, sfilata dei 200 figuranti con costumi del ‘500 per le strade del centro storico con i Cavalieri della Pergamena Bianca, i Trombonieri di Sant’Anna all’Oliveto, gli Sbandieratori di Cava de’ Tirreni, la Corte storica del Liceo Luigi Garofano, il Corteo medievale di Sant’Angelo in Formis “Ricorda, Racconta, Cammina…”.

Seguiranno la Rievocazione dell’Eccidio con la rappresentazione storica dei momenti più cruenti della strage e il Lancio delle Rose nelle acque del Volturno.

Alle ore 21.00, presso il Parco delle Fortificazioni, sarà di scena il “Palio delle Ottine”, con spettacoli equestri e premiazione della contrada vincitrice con “Il Palio di Sant’Agata” realizzato dal maestro Gerardo Iorio del Museo D’Arte Contemporanea di Capua.

Published by:

Meta di Calabria: Praia a Mare e l’isola di Dino

Meta di Calabria Praia a Mare e l'isola di Dino L’estate a Praia a mare, sulla costa del Tirreno della Calabria, significa un’ estate in un mare splendido e la presenza di strutture ricettive, dotate di ottime attrezzature per sport marini e nautici. Le sue spiagge sono molto frequentate dai pescatori subacquei.

Praia a mare, è una località turistica calabrese, che si trova in provincia di Cosenza. Questa cittadina ha una storia antica, che si ricollega, come si desume dal nome, alle attività commerciali e mercantili che interessavano la costa del Tirreno.

Praia a mare, è una meta ambita grazie alle sue bellezze storiche e naturalistiche, come l’affascinante Isola di Dino; quando cala il sole, inizia il passeggio e le vie si animano di turisti intenti a godere il fresco e il bellissimo paesaggio.

Il litorale di Praia, si presente ben organizzato e pulito ed è l’ideale sia per i giovani che per le famiglie con i bambini, che possono usufruire di tutti i comfort offerti dagli stabilimenti.

Fra i luoghi da visitare vi è il fortino, eretto nel XVI secolo, per volontà dei signori di Aieta, a cui Praia apparteneva; invece, la Torre di Fiuzzi , edificata su una precedente costruzione, si trova sulla scogliera di Fiuzzi ad un’altezza di 15 metri. Particolarmente suggestivo è il Santuario della Madonna della grotta, che si trova nella zona più in alto di Praia ed è stato edificato sfruttando una cavità naturale. Questo Santuario, attira un numero piuttosto importante di fedeli durante tutto l’anno ma, in particolare nei giorni in cui viene celebrata la festa.

Praia a mare, è molto nota per le sue spiagge e per la bellezza dell‘isola di Dino dove si possono isola-di-dinoammirare panorami incontaminati e lunghi litorali puliti. Sul litorale si può ammirare un’antica torre, costruita dai Normanni ed utilizzata anche nelle epoche successive per il controllo dei litorali. Sul nome dell’Isola, vi sono differenti versioni: alcuni sostengono che derivi da Venere, a cui era dedicato un tempio invece secondo altri si tratterebbe di un toponimo che trae origine da antichi culti. L’Isola è coperta da arbusti appartenenti alla macchia mediterranea e da palme nane; inoltre, è un luogo di nidificazioni per specie particolari, come per esempio gli aironi grigi.

L’Isola di Dino, è stata un’importante testimone del passato della Calabria e lungo le sue coste si sono svolte battaglie cruente contro pirati, predatori e nemici di varie provenienze. Sull’Isola di Dino, si trovano numerose e bellissime grotte; fra le più note quella delle sardine, chiamata così perchè proprio qui si pescavano, con grande facilità. Da non perdere la grande “grotta azzurra”, il cui nome deriva dal colore delle acque cristalline.

Praia di mare è una meta ambita per le sue splendide acque, la cultura e le antiche tradizioni; inoltre, da qui è possibile organizzare bellissime escursioni come per esempio quelle dirette alla scoperta di Diamante.

Published by:

Isole Eolie, le sette perle nate dal fuoco

Isole Eolie, le sette perle nate dal fuocoL’arcipelago delle Eolie; sette stupende isole di origine vulcanica, a nord della Sicilia che, grazie alla loro natura incontaminata, a stupendi paesaggi, fondali di inestimabile bellezza ed un mare cristallino, sono riconosciute  Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Lipari, col suo stupendo approdo dominato dalle possenti mura del Castello, è la più grande e popolata delle Eolie. Percorrendo le stradine del suo centro storico, pieno di locali e piccoli negozi, si scoprono angoli suggestivi, dove fiori dai colori vivaci, adornano le finestre e le balaustre delle balconate e se la sete si fa sentire, ci si può fermare a sorseggiare qualcosa nella piazzetta di Marina Corta. Bella è anche la Cattedrale di San Bartolomeo, adiacente alla quale spicca l’antico Palazzo dei Vescovi. Salendo verso il Castello, si giunge ad una terrazza, dalla quale si gode lo stupendo panorama della sua baia con la bellissima spiaggia di Porticello, bagnata dalle acque cristalline del Mediterraneo. A Lipari, inoltre, giardini ombrosi, profumati di gelsomini e di basilico, regalano frescura nelle ore più calde, mentre la sua rinomata ospitalità gastronomica eoliana, la si può gustare su terrazze aperte sullo stupendo mare.

Partendo col battello da Lipari o noleggiando un’imbarcazione privata, si può partire alla volta delle quattro isole più piccole. Alicudi, quella più selvaggia, dominata dal monte Filo dell’Arpa. abitata solo sul versante meridionale, che degrada verso il mare con stretti terrazzamenti sostenuti da muri a secco. Filicudi, con le sue coste costellate da piccole insenature e spiaggette, molto carine e riservate che offrono scorci di rara bellezza, come  della Grotta del Bue Marino. Panarea, dove la mondanità estiva è di casa, è l’isola più piccola delle Eolie ed è circondata da bellissimi isolotti, Basiluzzo, Spinazzola, Lisca Bianca, Dattilo, Bottaro e Lisca nera, a mo’ di piccolo arcipelago. Stromboli, la perla nera, col suo vulcano ancora attivo. L’isola è una meta turistica per chi cerca di tranquillità, sopratutto a, Ginostra, caratteristica località, dove l’unico mezzo di trasporto sono ancora i muli.

Rimangono ancora due isole di questo singolare arcipelago: Salina e Vulcano. Salina è un’isola rurale, immersa nel verde, dove, oltre alla produzione dei capperi, viene coltivata la vite che produce dell’ottima Malvasia. La spiaggia più bella e suggestiva di Salina e’ quella di Pollara che si trova all’interno di un antico cratere in buona parte crollato. Non da meno e la spiaggia di sabbia nera di Rinella, piccolo villaggio di pescatori con un graziosissimo porticciolo, la cui costa è ricca di grotte scavate nel tufo.

Infine Vulcano, l’isola dal fascino mitico e dall’aspetto selvaggio, dove, secondo la leggenda si trovavano le fucine del dio Efeso ( Vulcano per i romani). La caratteristica del territorio sono le numerose sorgenti termali che sfociano direttamente nel mare, come alla spiaggia delle fumarole, detta Pozza dei Fanghi. Vi sono anche bellissime spiagge di sabbia lavica, come Sabbie Nere, Porto di Ponente o Gelso e le calette  più esclusive dalla frequentazione vip. Per  chi vuole provare l’avventura, si può raggiungere il Gran Cratere, attraversando un terreno pieno di fumarole di zolfo, dal quale, poi, si è ripagati da un panorama mozzafiato. Merita anche un tranquillo giro in barca per visitare due luoghi unici: lo Scoglio delle Sirene e alla Grotta del Cavallo.

Ma non si può lasciare le isole senza aver gustato la cucina eoliana. Oltre a pietanze a base di pesce, utilizza anche i prodotti della terra, come i capperi, per fare il pesto all’isolana o le melanzane e la si può apprezzare in diverse trattorie casalinghe di queste sette perle di fuoco.

Published by: