EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Daily Archives: June 26, 2013

Weekend nel parco delle Piccole Dolomiti Lucane

                                                                   PARCO DI GALLIPOLI COGNATO                                                                                                                                     

Weekend nel parco delle Piccole Dolomiti LucaneVenerdi 28 giugno 2013

CASTELMEZZANO (PZ)                                                                                                                                                                    Ore 16:00                                                                                                                                                                                                     Centro storico; allestimento mercatino dei prodotti a km 0                                                                                     Ore 17:00 Punto informativo via Michele Volini                                                                                                               Arrivo e accoglienza a cura dell’ Associazione Azione Cattolica                                                                                    Ore 18:00                                                                                                                                                                                    Anfiteatro piazza Paternò                                                                                                                                     Presentazione del programma: Progetto Naturarte                                                                                                                A seguire apertura mercatino dei prodotti a km 0                                                                                                  Musica itinerante accipiter                                                                                                                                                                     Ore 21:00                                                                                                                                                                                      Spettacolo musicale con la Banda di NaturArte

************

Sabato 29 giugno

CASTELMEZZANO (PZ)                                                                                                                                                                        Ore 10:00                                                                                                                                                                                              Punto informativo via Michele Volini                                                                                                                                    Arrivo e accoglienza a cura dell’Associazione Azione Cattolica                                                                                Ore 10:30                                                                                                                                                                              Apertura mercatino dei prodotti a km 0                                                                                                                    Partenza per il trekking: Verso “Molino”                                                                                                                               Ore 17:00                                                                                                                                                                                                    Gara di orienteering centro storico a cura dell’Associazione Azione Cattolica e del Ceas Dolomiti Lucane info: 3287338268 info@nuovaatlantide.com                                                                                                                                 Ore 19:00                                                                                                                                                                                            Partenza percorso trekking                                                                                                                                                      Centro abitato Mulino – Centro storico – CastelloPaschiere – San Marco – Santa Maria                             (percorsi pedonali attrezzati)                                                                                                                                                              Ore 20:00                                                                                                                                                                                                Evento. Partecipazione gratuita                                                                                                                                                     Erri De LucaGian                                                                                                                                                                               Maria Testa                                                                                                                                                                                         Gabriele Mirabassi

Lo scrittore Erri De Luca, il cantautore Gianmaria Testa e il clarinettista Gabriele Mirabassi portano in scena lo spettacolo Chisciotte e gli invincibili, uno spettacolo che unisce musica e parole. Erri De Luca guida il pubblico nell’esplorazione degli ideali di Chisciotte, che decise di mettersi a contrastare ingiustizie e riparare torti; Gianmaria Testa dà voce ai grandi poeti nelle cui storie d’amore, di guerra e di prigionia possono essere ritrovate tracce del protagonista e delle sue idee; Gabriele Mirabassi disegna paesaggi musicali con il suo clarinetto, interpretando il dramma e l’avventura.
Le opere di grandi poeti come Hikmet, Sarajlic, Brecht, De Luca vengono cantate, restituendo alla poesia il suo carattere popolare, combattivo, diretto, incisivo. Lo spettacolo è un omaggio ai sognatori che non si arrendono, a coloro che si fanno coinvolgere e che non rimangono spettatori passivi degli eventi, ai seguaci delle cause perse, ai migratori, agli innamorati, ai prigionieri, ai suicidi: in una parola, agli invincibili, coloro che risorgono continuamente dalle sconfitte e non perdono la forza e la tenacia per battersi di nuovo. Sul palco l’atmosfera è colloquiale: un tavolo, del vino, una chitarra, dei fogli, dei libri, una sedia vuota lasciata a Chisciotte. Tutto ciò dà vita a uno spettacolo intenso e inattaccabile, che restituisce dignità alla parola scritta, recitata, cantata, suonata. Uno spettacolo che invita alla riflessione, ma non manca di piacevolissime parentesi ironiche.

************

Domenica 30 giugno

CASTELMEZZANO (PZ)                                                                                                                                                                       Ore 10:00                                                                                                                                                                                                       Punto informativo via Michele Volini                                                                                                                                                              Arrivo e accoglienza a cura dell’Associazione Azione Cattolica                                                                                 Ore 10:30                                                                                                                                                                                            Apertura mercatino dei prodotti a km 0                                                                                                                      Partenza per il trekking: Percorso delle 7 Pietre                                                                                                                    Ore 19.00                                                                                                                                                                                              Piazza Emilio Caizzo. Concerto                                                                                                                                                                     ENZO GRAGNANIELLO

Va in scena la Napoli più vera e più cruda, più allegra e più dignitosa, quando sul palco sale Enzo Gragnaniello, cantautore italiano, nato a Napoli nel 1954, che ha dedicato alla sua città la sua intera carriera. Gragnaniello ha trascorso la sua adolescenza tra i vicoli della città, imparando a conoscerla e ad amarla e attraverso la musica mette in luce storie di diseredati che rimangono avvolti nell’oblio e nel silenzio: nasce una musica impegnata, che affonda nella canzone popolare napoletana le sue radici.
Con lo stesso obiettivo, nel 1977, insieme a Gennaro De Rosa, Lorenzo Piombo, Roberto Porciello, Francesca Veglione, forma il gruppo musicale “Banchi Nuovi”, nome legato al comitato dei Disoccupati Organizzati, di cui egli stesso faceva parte. Con loro canta le prime canzoni, tra cui il suo cavallo di battaglia O scippatore. Oltre ai successi di pubblico, arrivano anche riconoscimenti ufficiali come la Targa Tenco, premio assegnato sul palco di Sanremo alla canzone d’autore e ottenuto per ben tre volte. Gode di grande stima tra i colleghi musicisti con i quali ha collaborato, molto spesso come autore di canzoni. Cu’mmè, ad esempio, che interpreta con Mia Martini e Roberto Murolo, è il brano che raggiunge una tale popolarità da essere tradotto in diverse lingue. I suoi ultimi lavori presentano testi che godono di quella poesia che solo chi vive realmente Napoli ha incamerato come patrimonio genetico. Gragnaniello si sposta, con grande capacità lirica, dall’amore alle piccole storie di vita quotidiana.

Ufficio Stampa Vanni Editore Comunicazione: Elisabetta Castiglioni
tel/fax: 06.3225044 – cell: 328.4112014 – e-mail: elisabetta@elisabettacastiglioni.com

 

 

 

Published by:
Balcani turismo

Estate in Montenegro, uno dei più bei tratti della costa adriatica

Estate in Montenegro, uno dei più bei tratti della costa adriaticaSpiagge isolate, montagne enigmatiche, antichi borghi, panorami mozzafiato, questo è il Montenegro, un territorio di un’inesauribile fonte di entusiasmo. Ricchissimo di arte e cultura, caratterizzato da una natura rigogliosa e incontaminata, è una meta turistica di grande attrazione, per il suo mare, le sue montagne e i suoi parchi nazionali.

A Poche ore di traghetto dall’Italia si può raggiungere il Montenegro, con il suo patrimonio storico e artistico assolutamente straordinario . Mare, spiagge, vita notturna, sport, relax, montagna, parchi naturali, tutto nell’arco di pochi chilometri.

La costa del Montenegro, lunga 300 km, si estende tra il confine con la Croazia, posto all’entrata del golfo delle Bocche di Cattaro, fino a quello con l’Albania, rappresentato dal fiume Bojana, che collega l’Adriatico con il Lago di Scutari.

Si tratta di uno dei più bei tratti della costa adriatica, con numerosi promontori, baie, isolette e con la più profonda insenatura del Mediterraneo, il golfo delle Bocche di Cattaro. Le località costiere del Montenegro hanno  ognuna  delle straordinarie particolarità: Herceg Novi, il primo giardino botanico del Mediterraneo, città del carnevale e degli artisti, Cattaro, la città dei vecchi marinai, Budva, la città delle spiagge bellissime, della vita notturna e dei teatri e festival estivi, Ulcinj, città di varie culture. Straordinarie sono, inoltre, le risorse naturali e culturali di cui dispongono la capitale Podgorica e la capitale storica Cetinje.

Una delle attrattive maggiori per i sub, oltre ai pesci, che qui per fortuna sono ancora numerosiEstate in Montenegro, uno dei più bei tratti della costa adriatica e rappresentano uno dei settori fondamentali dell’economia, sono le carcasse delle imbarcazioni che popolano le profondità di questo tratto di mare.

La regione settentrionale è nota per le sue località sciistiche ed è privilegiata, nei mesi estivi, da alpinisti e ospiti per godere delle bellezze delle montagne, delle attraenti gole e dei particolari laghi del territorio.  L’interno del paese è costituito da montagne che si innalzano  sopra il litorale adriatico . Nella parte centrale si trova una depressione intorno al lago di Scutari e alla valle di Zeta e nella parte settentrionale le montagne diventano più alte,attraversate dai fiumi che formano dei profondi canyon e coperte dalle fitte foreste. Una meta da non perdere in estate è il Lago Nero, di origine glaciale, situato a mezz’ora di cammino da Žabljak. Magico posto di una bellezza straordinaria. In estate, non essendo ghiacciato, il lago riflette la foresta di pini neri che lo circonda. Il lago è molto chiaro e pulito ideale per nuotare e lo sfondo delle montagne lo rendono un ambiente spettacolare.

 

Published by:

A GONFIE VELE: artisti a Scampia

A GONFIE VELE: artisti a ScampiaIl progetto IL CLAN DEGLI ARTISTI/A GONFIE VELE promuove il protagonismo giovanile nelle politiche di sviluppo culturale e turistico della città. Nasce per volontà dell’Assessorato ai Giovani e dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo di Napoli.
Inserito nel progetto Il Giugno dei Giovani, appuntamento annuale così come il Maggio dei Monumenti, presenterà progetti culturali e innovativi che i giovani Artisti e le giovani Associazione cittadine presentano alla città.

Per questo 2013 il Giugno dei Giovani è Il Clan degli Artisti con festa finale a Scampia dal titolo “A Gonfie Vele”.

 Il Clan degli Artisti è il risultato dei progetti vincitori, de “I Giovani, il Presente”. L’Assessorato ai Giovani, ha finanziato con 276.000 euro le migliori 22 idee progettuali pervenute dalle associazioni giovanili della città.
Il Clan degli Artisti nasce per rimarcare l’identità e l’etica delle giovani generazioni della città di Napoli; per affermare il diritto ad essere la prima generazione a vivere – attraverso l’arte, la bellezza e la cultura – senza camorra.

L’evento che concluderà la lunga kermesse è intitolato “A Gonfie Vele” e si svolgerà a Scampia il 28 Giugno – dalle ore 17.00 – presso la Villa Comunale e l’ingresso è libero.

Perché Scampia? Il luogo scelto può rappresentare le capacità artistiche dei giovani napoletani e non solo uno dei simboli del malessere, delle sconfitte della città. L’ Amministrazione ha pensato di offrire il meglio delle sue energie, della sua offerta culturale e creativa, per innescare positivi processi di emancipazione ambientale e sociale.
Il motore di tutto questo saranno proprio i giovani di Scampia, di Posillipo, di Bagnoli, di via Epomeo, di Barra. Tutti insieme, protagonisti, senza confini culturali e fisici.
Il Giugno dei Giovani, nella sua prima edizione, attraverso il Clan degli Artisti , valorizzerà così la creatività, la passione, il protagonismo, il talento, l’orgoglio, l’identità napoletana, l’inventiva e i valori dei giovani, prima risorsa per lo sviluppo sociale, economico, culturale e territoriale della città.

QUESTO L’ELENCO DELLE 22 ASSOCIAZIONI SELEZIONATE PER L’EVENTO “A GONFIE VELE:
Associazione Atena 2013 con il progetto: Artigianalmente.
Associazione Nartea con il progetto: MòNapoli.
Associazione Bereshit con il progetto: Graffiti e creatività urbana.
Associazione Primo Aiuto con il progetto: I Falsi miti.
Associazione Fravip con il progetto: Lampi di arte.
Associazione I Ken con il progetto: Bfree.
Associazione Reset 3.0 con il progetto: Il mondo alla rovescia.
Associazione Sportmeet Campania con il progetto: Sport4Peace.
Associazione Lab For All con il progetto: Nu poco ‘e hip hop.
Associazione Star Judo Club con il progetto: Il Judo, i giovani e la città sociale.
Associazione Artistikamente con il progetto: L’Arte come vendetta.
Associazione Oltrecielo.com con il progetto: Spleen Spot – Dieci scuole per dieci Municipalità.
Associazione ‘O pat ‘e ll’arte con il progetto: Poesia in viaggio.
Associazione Otto Volante Art con il progetto: Il cerchio della vita – Il potere di trasformazione della creatività.
Associazione MAD Sign con il progetto: Bulli in mostra.
Associazione Giovani Sacra Famiglia in Team con il progetto: Noi siamo umani in cerca di …
Associazione Federico Tv Communication con il progetto: La Web Tv della legalità.
Associazione Big Dipper con il progetto: Neapolis Music Contest.
Associazione Internà con il progetto: Napoli senza veli.
Associazione C.R.E.A. con il progetto: Differenziarte.
Associazione Tycho con il progetto: Con gli occhi del cinema.
Associazione Sulle orme dell’Uomo con il progetto: HistoricaLab.


 

Published by:

Fotolibri delle vacanze, non semplici libri fotografici ma veri e propri racconti

Fotolibri delle vacanze, non semplici libri fotografici ma veri e propri raccontiUna vacanza è un’esperienza ricca di emozioni in cui entrano in gioco tutti i nostri sensi, in cui anzi i nostri sensi vengono come stuzzicati e riescono in quei pochi giorni a funzionare in modo accelerato rispetto al solito. In una vacanza infatti non ci sono solo luoghi nuovi da vedere, ci sono odori sparsi nell’aria che sino a quel momento non erano mai stati osservati con attenzione, ci sono i sapori di una cultura gastronomica diversa dalla nostra che creano per il nostro palato un’esperienza sensoriale davvero unica al mondo, ci sono i suoni di città che vivono ritmi del tutto distanti da quelli delle nostre vite quotidiane e musiche da ascoltare con una grande emozione nel cuore. Si dice che le vacanze alle volte non sembrino neanche far parte della vita, sembra che siano un’esperienza superiore rispetto alla vita stessa proprio perché non hanno niente a che vedere con ciò che siamo abituati a fare ogni giorno.

Le vacanze oggi sono esperienze tanto intense perché ci possiamo finalmente permettere di vivere davvero i luoghi che andiamo a visitare, di non essere più dei semplici turisti ma di sentirci finalmente dei veri viaggiatori. Tutto questo è stato reso possibile da una nostra sempre maggiore dimestichezza con i viaggi e dal fatto che ormai possiamo permetterci di organizzarli in modo del tutto autonomo senza l’ausilio delle agenzie di viaggio e senza cadere nell’errore di optare per residence turistici e per luoghi troppo affollati. Ci immergiamo nel vero cuore dei territori che andiamo a visitare e viviamo esperienze allora che sono come delle vere e proprie rinascite.

Visto che oggi le vacanze sono delle esperienze di questa tipologia è ovvio che i classici album fotografici per racchiudere i ricordi del viaggio non sono più adatti, sono strumenti di memoria del tutto obsoleti. Gli unici strumenti di memoria che possiamo permetterci di utilizzare sono allora i fotolibri, da creare direttamente online con un semplice software foto album da scaricare gratuitamente sul proprio computer, come i Fotolibri Cewe ad esempio realizzati attraverso un processo di produzione professionale e altamente automatizzato che garantisce fotolibri davvero di ottima qualità in tempi brevissimi. Proprio per questo motivo infatti l’azienda che produce questi fotolibri, la Cewe Color, è oggi un’azienda leader nel campo della fotografia a livello europeo, un’azienda a cui potete allora affidare tutti i vostri meravigliosi ricordi a cuor leggero. .

A differenza degli album fotografici i fotolibri ci permettono di raccontare davvero la nostra vacanza, sono dei veri e propri racconti per immagini e per parole. La cosa più importante di un fotolibro è infatti proprio la possibilità di inserire dei testi a contorno delle immagini, testi che possono essere delle semplici didascalie, delle parole capaci di rappresentare al meglio l’emozione che quell’immagine deve suscitare, testi descrittivi o veri e propri racconti. Non solo, le immagini non devono essere necessariamente tutte delle stessa dimensioni e per ogni pagina possono essere presenti più immagini. Creare a questo punto un insieme di emozioni risulta più semplice, vedrete che riuscirete a creare un piccolo concentrato della vostra esperienza da rivivere in ogni momento della vostra vita e da condividere con tutti coloro che amate.

C’è sempre una fotografia delle vacanze che amiamo più delle altre, un’immagine che infatti riesce a suscitare in noi un’intensa commozione dalla quale non possiamo sfuggire facilmente. Create allora una stampa su tela  in grandi dimensioni di questa fotografia da appendere in soggiorno sopra al divano oppure in camera da letto sopra alla testiera del letto. Le stampe su tela sono oggi un complemento di arredo di grande tendenza che vi offre la possibilità di dare maggiore calore alla vostra casa e di renderla molto più accogliente, se poi la fotografia che stampate è una foto che è rimasta nel vostro cuore vedrete che l’effetto che riuscirete a creare sarà ancora più intenso.

Published by: