EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Daily Archives: May 13, 2013

Offerte traghetti low cost per la Sardegna

Offerte traghetti low cost per la Sardegna Per tutti coloro che stanno cercando offerte traghetti low cost per la Sardegna per i mesi di Giugno, Luglio, Agosto e Settembre 2013  il Tour Operator Avitur ha delle perfette soluzioni Low Cost .  Organizzare una vacanza nella bellissima Sardegna per l’estate prossima sarà possibile grazie alla compagnia che propone dei pacchetti vacanza comprensivi di Residence e Viaggio a prezzi imbattibili, senza nessuna ripercussione sulla qualità del servizio offerto.

Il Traghetto per la Sardegna ogni anno diventa sempre meno economico e accaparrarsi i biglietti con l’offerta Low Cost sta diventando una vera fortuna. L’iniziativa del Tour Operator Avitur è sicuramente un’ottima opportunità anche per contrastare il Caro Traghetti che da anni sta facendo diventare le vacanze in Sardegna un sogno per pochi eletti.

Avitur Tour Operator si rivolge in modo particolare alle famiglie con bambini, proponendo strutture selezionate dove la qualità degli arredi, la posizione sul mare o poco distante  e la bellezza del luogo sono requisiti fondamentali ed indispensabili.
I bambini con età inferiore a 11 anni soggiornano gratis e potranno trovare in ogni struttura l’area parco giochi, la piscina e tanto verde.

Per maggiori informazioni
Avitur Tour Operator
Viale Aldo Moro, Olbia Sardegna
TELEFONO 0789 53230

Published by:
Croazia Navi e Traghetti

Con la SNAV in Croazia

Con la SNAV in CroaziaCroazia, Paese europeo con legami storici con L’Italia. Le sue coste, bagnate dal Mar Adriatico, sono una meta turistica rinomata e per chi ama la pesca d’altura. Ricco di testimonianze storiche, artistiche e religiose, è un luogo ideale per passare una vacanza romantica e visitare città come Dubrovnik, Zara, Hvar e Medjugorje, luogo di pellegrinaggio del culto mariano. La Croazia, per la sua caratteristica carsica, ha molte grotte che racchiudono tesori di rara bellezza, come la famosa Grotta Azzurra (Modra spilja) a   e la Grotta del Drago (Zmajeva Špilja) sull’isola di Brac.

Dall’Italia, oltre che in auto, è raggiungibile via mare con traghetti  che partono da Ancona e da Spalato. La SNAV, compagnia amatoriale privata, offre un pacchetto viaggio per la Croazia al prezzo di 180 euro. Il pacchetto comprende biglietto andata e ritorno per 2 persone + auto al seguito. Il biglietto può essere prenotato online sul sito web della Compagnia. L’offerta è valida fino al 19 Maggio 2013.

Published by:

A Tadasuni (Oristano) Piccolo Festival della Sos Tenibilità

A Tadasuni (Oristano) Piccolo Festival della Sos TenibilitàSabato 18 e domenica 19 maggio, a Tadasuni, promosso dall’Associazione culturale AnimaMente Territorio, in collaborazione con l’Associazione Culturale S. Michele di Tadasuni, il Comune di Tadasuni e il patrocinio della Provincia di Oristano, Della Presidenza del Consiglio della Regione Autonoma della Sardegna, della Camera di Commercio di Oristano, la manifestazione: PICCOLO FESTIVAL DELLA SOS TENIBILITA’

Il festival ha come soggetto territoriale il Guilcier ed ha come obiettivo quello di  invitare e sollecitare la popolazione locale, attraverso momenti di incontro, di confronto e di analisi, a riflettere sulla necessità di riscoprirsi al “centro“ del sistema e di questo, parte attiva e propositiva.

Il festival vuole anche essere uno strumento attraverso il quale rivendicare il diritto delle popolazioni locali a esercitare, attraverso una programmazione e progettazione partecipata e condivisa, un proprio ruolo nel “nuovo” processo di sviluppo territoriale che si vuole  sostenibile e rispettoso della dignità umana;

Il festival vuole anche avere l’ambizione di individuare nuove prospettive che sappiano conciliare (anche come strumento di contrasto allo spopolamento), la tutela e la salvaguardia del territorio con il benessere economico e la coesione sociale dello stesso.

La manifestazione, che in questa edizione  ha per tema, “ Musica e cultura sarda dentro e fuori i confini del Mediterraneo”, si sviluppa su tre direttrici principali nell’ambito delle quali elementi significativi  e qualificanti  l’evento, per il loro contenuto, culturale, antropologico, didattico e musicale, sono:
1)    La tavola rotonda dal titolo : “sonos sardos, sonos de mundu,  nella geometria del futuro” che, oltre ala partecipazione  degli etnomusicologi  Sebastiano Pilosu e  Marcello Marras, del già Presidente Tenores Sardegna, Peppino Cidda,, dell’antropologo Miguel Coira Lopez ( dell’Università di Madrid)  e della linguista  Daniela Zizi,che relazioneranno sulle affinità e sulle differenze tra la poesia estemporanea sarda e quella spagnola. È prevista  anche la partecipazione  dei tenores: Su Cuncordu Bator Moros di Fonni; Tenore Untana Vona di Orgosolo; Su Cuntrattu seneghesu di Seneghe; Tenore di Neoneli; Su Cunztertu abbasantesu di Abbasanta.
2)    Il concerto del  TENORE d’ATERU’E e i DIE ‘E AMARGURA ( con la partecipazione straordinaria di Maria Giovanna Cherchi e i tenore che partecipano al convegno).
I primi sono tenore AMERICANI che cantano in lingua sarda: quattro musicisti del Massachusset, la terra del Blues, del Jazz e del Rock and Roll.  Dopo quasi dieci anni di studio si sono esibiti oltre che negli Stati Uniti, anche in  Canada. Straordinario esempio di tecnica e tenacia, i Tenores d’Auterùe rappresentano ad oggi gli unici musicisti in grado di eseguire il “canto a tenore” sardo pur non essendo sardi.

I Die ‘e Amargura (DeA) sono un gruppo toscano nato dall’incontro di quattro musicisti provenienti da culture musicali differenti e ballerine provenienti dalla prestigiosa scuola di flamenco “Proscaenium” di Pisa. I DeA sono riusciti a forgiare un sound che richiama l’essenza stessa delle civiltà che nei secoli si sono affacciate nel mediterraneo. I loro brani hanno un sapore misterioso e raffinato e, arricchito dalla presenza del canto a “tenore” della Sardegna, suscitano un intreccio di emozioni forti e contrastanti che raggiungono le profondità dell’anima.

1)                 la mostra “I tesori di un’Isola” a cura dell’Ente Foreste e i laboratori di educazione ambientale;

2)                 la cittadella del fare e del vivere sostenibile ( i laboratori della sostenibilità): rappresentazione

del fare e del vivere sostenibile con la partecipazione di diversi operatori – animatori e/o cultori  locali, provinciali e regionali.  Previsti ben 20

3)                 cittadella delle arti e dei saperi esposizione – mostra mercato: con la partecipazione di circa oltre 40  espositori provenienti da tutte le diverse realtà della Sardegna e rappresentanti di arti e saperi  diversificati ed ecosostenibili .

4)                 inoltre: mostra fotografica, ginnastica artistica, attività sportiva, danza sportiva, artisti di strada, ecc. .

Nel corso della manifestazione è previsto  un servizio ristoro e di  degustazione prodotti tipici e un punto d’informazione perché il “Piccolo Festival” è anche un luogo accogliente dove una comunità ospita tutti coloro che vogliono esprimere insieme  il proprio diritto ad una adeguata qualità della vita, e lo vogliono fare ora nel presente per garantire un futuro sereno a se stessi e alle generazioni successive.

Contatti :
e-mail:  depanileo@gmail.com
    tel.:  Leonardo 3400518594 -Claudio 3493431533- M. Giovanna 3405408465

 

 

Published by:

I parchi liguri tra mare e monti

I parchi liguri tra mare e montiLiguria, regione dove la natura da sfoggio di tutta la sua vitalità. Con le sue aree protette sia marine sia montane, ricche di biodiversita e di borghi ricchi di storia. La Regione, in questo periodo e fino al 6 giugno, con il programma Maggio dei Parchi, offre moltissime attività guidate a livello naturalistico e turistico, ideali a famiglie e a chi ama il contatto diretto con la natura.

Tutto da scoprire è Parco del Beigua, sullo spartiacque dell’appennino ligure, che spazia, con i suoi 1200 metri, a 360° dal mare alle Alpi. Habitat naturale di cinghiali, daini e meta di passaggio per il biancone durante il suo migrare. Scoprire i suoi laghetti di origine glaciale che interrompono il verde delle foreste del Parco dell’Aveto, nell’entroterra di Chiavari, da la sensazione di trovarsi in montagna, dove piante insettivore sono acclimatate nelle loro gelide acque; da qui il suo essere considerato un Geoparco europeo a tutti gli effetti.

Spostandoci verso l’estremo ponente e salendo per le valli del Nervia, Argentina e Arroscia, entriamo nel Parco delle Alpi Marittime, dove rododendri e timide marmotte caratterizzano il paesaggio montano. Luoghi ideali per il birdwatching e per ammirare il cielo stellato.

Se scendiamo verso la costa, dove il clima è mite, tra Ventimiglia e il confine francese troviamo il parco della Mortola, integrato con il Giardino Botanico di Villa Hambury, dove fioriscono piante di tutti i continenti in condizioni climatiche ideali e dove i belvedere fanno scoprire l’unicità del suo mare e delle sue frastagliate coste.

Per quanto riguarda il mare, immergersi nelle acque pulite ricche eI parchi liguri tra mare e monti ammirare le molteplici specie marine, come cernie coralli nelle aree marine protette del Tigullio,dell’Isola di Bergeggi e di quella della Gallinara. Poi, spingendosi più in là a bordo di piccoli battelli, ammirare delfini e balene nel Santuario dei cetacei.

Anche la storia fa parte di questa caleidoscopica regione. Percorrendo l’antica via del Sale, tra Genova e la pianura padana, su uno sperone di roccia, nel Parco dell’Antola, troviamo il Castello della Pietra, un suggestivo maniero che ricorda quello più famoso dei Catari, sui Pirenei. Andando ancora più indietro col tempo, il territorio ligure è ricco di vestigia romane, come il vecchio tracciato della via Emilia, con i suoi ponti, alcuni dei quali ancora percorribili; mentre nei fondali marini giacciono navi da carico ricche di anfore, testimonianza di un passato ricco di commercio.

Published by:

Prima Marathon Running Race in Val Gardena

524388_10150982054124825_1607877306_n

La prima edizione della “Running Race” si svolgerà giovedì 27 giugno 2013 nell’ambito di un evento di portata internazionale, ovvero, la 13a edizione delle Olimpiadi Sport per tutti, che si svolgeran

no tra Ortisei, Santa Cristina e Selva dal 25 al 29 giugno 2013. Le corse, sulle classiche distanze di 42,195 km per la maratona e 21,097 km per la mezza, avranno come punto

di partenza (ore 11.00) e di arrivo lo stadio del ghiaccio Pranives di Selva. Tempo limite per la Maratona saranno 6 ore, mentre, per la mezza maratona non è previsto alcun obbligo. Ogni 6 km è previsto un punto di ristoro con acqua, integratori, banane e mele. La competizione amatoriale è riservata a partecipanti che alla data dell’evento abbiano già compiuto il 18esimo anno di età, divisi nelle due categorie maschile e femminile.

La premiazione avverrà in Piazza Municipio a Selva di Val Gardena, alle ore 17.00 e saranno premiati i primi tre classificati per ciascuna categoria. Le iscrizioni possono essere effettuate tramite modulo online su www.ivvsuedtirol.info fino al 24.06.2013, alle ore 24.00. Dal 24.06 – 27.06 presso l’ufficio accreditamenti delle Olimpiadi Sport per tutti a Selva Val Gardena, al prezzo di 25,00 € per la maratona e di 20,00 € per la mezza. Nel Pacco gara, oltre all’iscrizione e al pettorale, ci sarà una borraccia ECO, uno zaino personalizzato, la cartina e un buono pasto.

Published by: