EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Daily Archives: April 26, 2013

Consigli

Maccarese, in via Praia a Mare, BauBeach

Maccarese, in via Praia a Mare, BauBeach

Cani Terranova al Mare, Archivio

Un’oasi di serenità e un’ isola del divertimento per i cani e i loro amici umani…

Compie 16 anni e vuole festeggiare subito questo importante compleanno BAUBEACH, la prima spiaggia per cani liberi e felici di Italia, che riaprirà i battenti giovedì 25 aprile, con una serie di significative e divertenti novità.

Nei 7000 metri quadri di arenile in località Maccarese, la più libera e beata dimensione che un amante della Natura possa immaginare a due passi da Roma, la spiaggia, gestita dall’omonima Associazione presieduta da Patrizia Daffinà, vive ed offre dal 1998 un servizio senza precedenti che è stato da molti adottato da esempio.


Dall’alba al tramonto, sette giorni su sette, sarà possibile per i Soci godere delle molteplici proposte, tra servizi ed eventi collaterali, a cominciare dal kit di ingresso dedicato (ciotolina, snack, bustine igieniche, ombrellino parasole, assistenza e copertura assicurativa all’interno della struttura) fino alle competizioni sportive tout court. Da quest’anno, infatti, l’Associazione è diventata una ASD ed organizzerà non solo corsi di zooantropologia, assistenza veterinaria 10 ore al giorno, minicorsi di pronto soccorso veterinario, incontri e feste animaliste e ambientaliste con le principali Associazioni riconosciute, ma anche tante proposte sportive, di quelle più compatibili con lo “stile Bau”.

Via libera dunque allo Yoga (Yoga & Bau armonia) – il primo corso di Yoga con il cane accanto della storia, che si svolgerà sotto la guida della splendide insegnanti del Centro Vitala Yoga di Fregene – al Bau loving the sea – ovvero la socializzazione in acqua con il cane e la propedeutica per il salvataggio in acqua con l’istruttore FIV Corrado Trelanzi – alla Vela, con l’innovativo BAUskipper (corso di vela con cane a bordo, oltre che per bambini e adulti in gruppo), con il fantastico campione internazionale Claudio Barbuzza del Fregene Surf Club, appena tornato dalla Nuova Zelanda.

Anche la fisionomia della spiaggia, vivrà un rinnovamento grazie alla presenza di importanti Aziende che collaboreranno alla creazione di un’area ristoro bio di notevole impatto visivo e zero impatto ambientale, dove si potranno trovare cibi e bevande, scelte con una particolare attenzione alla tutela ambientale e della salute, un’area Beauty per cani gestita da una professionista del settore, che proporrà prodotti naturali, totalmente ecocompatibili, l’area Sport, con campo di Beach Volley, Beach Tennis e piccole curiosità ad uso dei Soci e dei loro cani, i veri ed indiscussi protagonisti di questo luogo magico e ormai storico.


Tra le novità anche un interessante Workshop di fotografia, teorico e pratico e suddiviso in più livelli, in collaborazione con Claudia Candido, che svilupperà particolare attenzione agli scatti sugli animali, ma anche gli originali corsi di Rock painting per bambini dai 6 ai 12 anni per sviluppare l’innata creatività individuale e vivere un’esperienza artistica unica nel suo genere.

Sempre e comunque le Associazioni che si occupano di cani senza famiglia troveranno in Baubeach ospitalità gratuita per incentivare le adozioni dei cani meno fortunati degli Ospiti della spiaggia, con lo slogan ormai storico “Due è meglio di uno!”

Baubeach è un’iniziativa che gode del patrocinio della Regione Lazio e della Provincia di Roma

BAUBEACH
Via Praia a Mare snc – Maccarese (RM)

• Tessera annuale per divenire Soci : 10 Euro
• Ingresso cane: 4 Euro (kit per il cane e assicurazione RC compresa)
• Lettini ed ombrelloni: dai 5 ai 7 Euro.

Requisiti di accesso:

• cani di indole non aggressiva, da poter tenere sciolti per favorire la socializzazione intraspecifica: è stato sperimentato infatti che questa è la condizione ideale per garantire una sicurezza e una tranquilla convivenza ;
• non sono accettate le femmine in periodo estrale;
• richiesta di libretto sanitario del cane per il controllo delle vaccinazioni;
• vietato l’ingresso ai cuccioli minori di tre mesi non vaccinati;
• cani in regola con il microchip (in caso contrario, Baubeach offre la possibilità di sua attivazione in loco tramite intervento del veterinario di zona).

Per tutte le informazioni e il calendario completo degli eventi:
www.baubeach.net

Infoline: 349.2696461

Facebook (Gruppo):
Amici del Baubeach

Published by:

Merano e Castel Tirolo, un luogo da favola

Merano e Castel Tirolo, un luogo da favola Castel Tirolo è la storica fortezza che dà il nome a tutta la regione e si compone di diverse unità: il palazzo meridionale e le due cappelle, il palazzo orientale, il camminamento di ronda, il refettorio, il mastio, il cortile delle cucine e gli edifici di servizio.
Il forte valore storico della struttura è dato soprattutto dalla quantità di oggetti ospitati nelle sale. Percorrendo le stanze una dopo l’altra, infatti, i visitatori s’imbattono nell’autentica storia del Tirolo, fin dai suoi albori.

Attualmente, infatti, il Castello è sede del Museo storicoculturale della Provincia Autonoma di Bolzano, che vanta una ricca collezione di reperti e documenti provenienti dalle epoche passate.
Per anni i suoi proprietari furono i Conti del Tirolo e fra gli inquilini più celebri del Castello, ci sono personaggi come Margherita Maultasch (Boccalarga 1318-1369) e Federico
IV (1382-1849), figura storica di rilievo della dinastia degli Asburgo.
Da non dimenticare, infine, la straordinaria ricchezza artistica dei portali interni al Castello, eccellente testimonianza della scultura romanica nel Tirolo. Le loro superfici minuziosamente scolpite, raccontano la visione medievale del mondo, in un intreccio iconografico che
tocca i temi dell’eresia, dei peccati e della salvezza divina.
Un messaggio simbolico che, racchiuso in un’unica parete, spazia dal divino al pagano, regalando agli occhi dell’osservatore un vortice di emozioni contrastanti.

Siamo nella zona di Mera, e qui, guardando dall’alto, Merano e i suoi dintorni hanno l’aspetto di una stella, nel cui centro risiede la città di Merano e i cui raggi sono rappresentati dalla Val Venosta, dalla Val Passiria e dalla Val d’Adige. Lungo queste valli si sviluppano meravigliosi borghi e comuni che negli anni hanno fatto del turismo la propria risorsa naturale, approfittando delle particolarità della zona: qui, infatti, la vita di città incontra quella rurale di paese, la flora mediterranea si riunisce con quella alpina e gli
stili architettonici si mischiano – un cocktail di contrasti che arricchisce l’offerta turistica dodici mesi l’anno. Oltre 6000 posti letto disponibili su tutta l’area completano il panorama di questa regione, in grado di soddisfare ogni interesse, garantendo servizi e strutture varie e differenti ma il cui comune denominatore è l’alta qualità e la cura dei particolari in ogni proposta.

Published by:

Adriatico: una speciale vacanza a Cattolica, perchè no?

cattolicaTrascorrere una vacanza a Cattolica è un’esperienza indimenticabile per adulti e bambini. E’ conosciuta come la regina dell’Adriatico per la vastità della sua offerta in termini di locali, arte ed occasioni di svago. Le origini di Cattolica, risalgono all’epoca romana come hanno dimostrato i reperti emersi durante varie campagne di scavo. Dopo l’inaugurazione della ferrovia, nella seconda meta del 1800, inizia la fortuna turistica di questo centro che, ancora oggi, è considerato una delle mete più ambite per vacanze all’insegna del relax e del divertimento. La città sorge in una posizione favorevole, dalla quale sono facilmente raggiungibili le altre località della Riviera Romagnola come Rimini e Riccione. A Cattolica si trova il rinomato Acquario costituito da più vasche, all’interno delle quali si possono ammirare rettili, murene, squali, lontre ed altri animali marini. Visitare questo Acquario, è un’esperienza formativa ed aiuta a conoscere lo spettacolare mondo animale; i più coraggiosi possono anche nuotare in compagnia degli squali, naturalmente in completa sicurezza. Inoltre, si può accedere ad una vasca particolare, quella tattile, nella quale, in presenza dello staff, si ha la possibilità di toccare gli animali. L’Arena della regina, noto anche come Teatro regina, è un ampio e curato spazio nel quale vengono organizzati spettacoli e varie manifestazioni che animano le serate estive. E’ stato inaugurato da Katia Ricciarelli e dispone di più di settecento posti a sedere.

Nella sede dell’ex ospedale dei pellegrini, si trova il Museo della regina che conserva numerosi reperti archeologici; è suddiviso in due aree: una relativa alla marineria e l’antiquarium. Quest’ultimo raccoglie numerosi resti storici, in particolare quelli provenienti dagli scavi di piazza del mercato. Invece, l’aerea dedicata alla marineria custodisce imbarcazioni d’epoca e altri reperti rari. Cattolica, oltre il mare può pregiarsi di un centro storico piuttosto curato e vivace che è anche una grande isola pedonale. fra le vie più frequentate, certamente Via Dante e Via Bovio. Al centro, è possibile fare shopping nei numerosi negozi di lusso, assaporare le delizie gastronomiche del territorio e passeggiare lungo ombrosi viali alberati. Inoltre, non sono rari i concerti e gli spettacoli che allietano le serate e che richiamano un gran numero di turisti e residenti. Altro punto nevralgico della città è la Piazza del mercato, un’area verde, ricca di negozi che è anche luogo di aggregazione dove è possibile riposarsi o passeggiare all’ombra. in questa Piazza, si erge la struttura del mercato coperto che risale al 1926.

Il porto di cattolica, è particolarmente suggestivo a causa di un maestoso faro, vicino al quale si può ammirare una bella rosa dei venti, e della piazza limitrofa. Dal porto, si può visitare il lungo mare Rasi Spinelli dal quale si può raggiungere la bellissima Piazza delle sirene, luogo di ritrovo per cittadini e turisti. Proprio nella zona del porto, ogni estate si celebra una messa speciale, dedicata a tutti i caduti del mare, alla quale partecipano anche delle imbarcazioni.

Published by: