EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Daily Archives: March 26, 2013

Idee-viaggio per Pasqua? Al sole dell’Egitto

Idee-viaggio per Pasqua? Al sole dell’EgittoLa Pasqua si avvicina e nonostante la crisi economica sono molti gli italiani che decidono di concedersi un viaggio, optando spesso per mete straniere, in buona parte dei casi molto più economiche rispetto alle destinazioni italiane.

Tra le tante opzioni disponibili per le partenze di Pasqua, sembra che anche quest’anno l’Egitto sarà una delle mete più gettonate dai viaggiatori italiani, da sempre molto affezionati a questo paese.

Navigando in rete è infatti possibile trovare molte promozioni per le vacanze in Egitto davvero interessanti che permettono di trascorrere una settimana al sole e al caldo spendendo una cifra davvero contenuta.

E sembra che saranno anche parecchi gli italiani che decideranno di approfittarne, proprio in virtù dell’ottimo rapporto qualità-prezzo, della vasta stagionalità e la vicinanza al nostro paese.

 Egitto: itinerari di viaggio

 L’Egitto è un paese straordinariamente ricco, dove è possibile trascorrere una vacanza di mare oppure costruire un itinerario storico alla scoperta delle bellezze artistiche e architettoniche del paese.

Scegliere una destinazione non è quindi affatto semplice, diciamo che tutto dipende dal tipo di vacanza che avete in mente.

Se volete solo staccare la spina e rilassarvi su una spiaggia, allora la meta ideale è il Mar Rosso dove avrete solo l’imbarazzo della scelta tra tante destinazioni da sogno come Sharm el Sheik, Hurgada, Marsa Alam, Berenice, piccoli villaggi che negli ultimi anni hanno conosciuto una importante evoluzione turistica, senza per questo perdere le loro caratteristiche primordiali. Qui a dominare è la natura incontaminata, le spiagge dalla sabbia dorata, il mare cristallino e un assoluto e totale relax.

Se, invece, desiderate conoscere meglio l’Egitto, visitando le sue città più importanti, allora dovrete prepararvi ad un bel tour, visto che anche in questo caso le possibilità sono davvero moltissime.

Per un viaggio all’insegna della storia dell’Antico Egitto, la vostra prima tappa è la capitale del paese Il Cairo, dove accanto a grattacieli moderni potete scorgere antiche dimore dal gusto barocco e monumenti di grande valenza storica e artistica come la stupenda Moschea Ibn Tulun, il Mausoleo dell’Imam ash-Shafi’i o la magnifica cittadella all’interno della quale potrete ammirare moschee e musei. Altro centro di grande importanza è Luxor, antica capitale dell’Egitto dove potrete ammirare templi magnifici come Karkar, Hatshepsut e Ramesse; importantissimi gli scavi archeologici, iniziati nel 1885, che hanno riportato alla luce reperti di grande valore.

Da non perdere anche Alessandria, conosciuta per la sua immensa biblioteca all’interno della quale sono conservati ben 500.000 volumi; la zona principale della città è Midan Saad Zaghoul, ovvero la grande piazza che si protrae sino al mare.

Tra le altre città importanti del paese come non ricordare Porto Said, situata lungo la costa del Mediterraneo precisamente all’ingresso del Canale di Suez; la cittadina è collegata da traghetti con Al-Matariya e con Port Foud. Da vedere anche Assuan situata sull’altra sponda del Nilo e caratterizzata dalla presenza dell’Isola Elefantina, antica sede della città di Sunt; proprio in questo punto il Nilo diventa assolutamente fantastico specialmente al tramonto.

Ovviamente queste sono solo alcune delle possibili destinazioni; potete ovviamente spaziare tra moltissime altre possibilità con la certezza che, qualunque sia il vostro itinerario, il viaggio che vivrete sarà da sogno.

Published by:

Un tour per la Riviera Romagnola tra Cesenatico e Cervia

Un tour per la Riviera Romagnola tra Cesenatico e CerviaLa Riviera Romagnola è una delle “destinazioni” più amate e conosciute d’Italia, meta prediletta da turisti non solo italiani ma anche stranieri che giungono qui da ogni angolo del mondo per godere della bellezza delle sue spiagge e del fascino delle sue città.

La Riviera annovera al suo interno moltissime città interessanti, ognuna delle quali si distingue per proprie specifiche caratteristiche e peculiarità.

Tra le tante mete possibili, oggi vogliamo parlarvi di due delle località più note di tutta la Riviera, vale a dire Cervia e Cesenatico.

Cosa visitare a Cervia

Situata nel cuore della Romagna, Cervia è una delle località storiche del litorale dell’Emilia-Romagna che da sempre lega il suo nome alle celebri saline, molto note e frequentate già all’epoca dei Romani. Oggi Cervia è una delle località più alla moda della Riviera, una destinazione cool e mondana dove è possibile rilassarsi ma anche godersi tanto divertimento. La grande attrazione che questa cittadina ha sempre esercitato ha portato a un notevole sviluppo del comparto turistico e alla nascita di strutture di alta qualità tra le quali vale la pena segnalare i moderni e confortevoli hotel di  4 stelle  a  Cervia 

Caratterizzata da molte bellezze naturali, da spiagge e mare incantevoli e da un clima piacevole in ogni periodo dell’anno, Cervia è anche una località di cultura, una città che offre ai propri turisti molti luoghi da visitare. Il centro della città è costituito da Piazza Garibaldi sulla quale si affaccia la Cattedrale cittadina, al cui interno sono custodite importanti opere d’arte come la Madonna della Neve. Dinnanzi alla Cattedrale si erge Palazzo Comunale, la cui costruzione risale al ‘700 e al cui interno sono visitabili importanti reperti storici come la Pietra delle Misure. Veri e propri gioielli della città sono poi il Teatro Comunale, con i suoi magnifici affreschi, e la cinta muraria che circonda tutta la città. I luoghi più suggestivi di Cervia si sviluppano tutt’intorno al porto, qui si trovano i Magazzini del Sale e la Torre San Michele, oltre alla celebre fontana detta “Il Tappeto sospeso”, progettata da Tonino Guerra e realizzata da Marco Barvura.

Ovviamente non si possono trascurare le bellezze naturali, come la pineta di Cervia, che si distingue per le sue dimensioni e per la sua indubbia importanza storica, le Saline di Cervia, ancora oggi in funzione e conosciute per le loro proprietà e alle quali è stato dedicato anche un museo, il Museo del Sale appunto.

Cosa visitare a Cesenatico

Anche Cesenatico è conosciuta da anni come una delle cittadine più belle di tutta la Costa adriatica. Questa fama si deve alle sue bellezze naturali, alle sue spiagge lunghe e sabbiose e al suo mare, sempre di un azzurro profondo. Atmosfera familiare, relax e benessere, oltre a tanto divertimento, fanno di Cesenatico una destinazione ideale per tutti, sia per chi vuole solo immergersi nella natura sia per chi vuole coniugare a un soggiorno di riposo anche svago e conoscenza.

Oltre ad essere una località di mare, Cesenatico è anche una città ricca di storia; questo significa che se avete voglia di conoscere il territorio a Cesenatico avrete molto da visitare.

Cesenatico ha, infatti, molti volti ognuno dei quali rimanda a un particolare periodo della sua lunga storia. Ad esempio Piazza delle Conserve è legata alla lunga tradizione ittica e di commercio del pesce, attività che a Cesenatico è sempre stata molto radicata, mentre la zona del Porto Canale si lega al suo passato di borgo marittimo.

Tra gli altri luoghi storici di grande interesse bisogna poi citare il Museo della Marineria, unico nel suo genere in Italia, e fondato proprio per ricordare l’identità storica di Cesenatico, l’Aquarium, dedicato all’archeologia del territorio, la Casa Museo Moretti, ovvero la dimora dell’omonimo scrittore, e il Parco Acquatico considerato come uno dei più grandi parchi tematici d’Italia.

Published by:

Pasqua e Pasquetta, la Fai apre i giardini segreti

Image00001Pasqua che fare? Si potrebbe pensare di andare per giardini in giro per l’Italia. E’ bello scoprire fuori i fiori, i sapori ed i colori di tutti i giardini italiani, noti per le peculiarità di piante aromatiche, fiori, colori sapori. Qualche esempio?

 Le belle peonie in fiore fanno bella mostra di loro nel centro botanico di Vitorchiano, nel Lazio.

Non meno importante però è il giardino del piemontese Castello di Pralormo,dove ci sono   straordinari tulipani.

Giardini segreti, immense radure di verde, alberi antichi aperti  dalla Fai per passare una giornata di Pasqua diversa ed una Pasquetta simpatica.

Nel pesarese per esempio a Villa Cattani Stuart, ci sono dei bellissimi  giardini all’italiana,  così come immensi e stucchevoli sono i giardini di  Villa Giulia di Palermo.

Bello anche il parco di Villa Durazzo Pallavicini, a Genova Pegli, che il 28 ed il 29 marzo organizza una serie di attivita’ per i piu’ piccoli con giochi e laboratori, o di Villa La Pescigola di Fivizzano (Massa Carrara) dove, tra i narcisi e i tulipani del suo giardino adagiato sulle lussureggianti colline della Lunigiana, a Pasqua e Pasquetta sono previste animazioni e caccia alle uova.

A Roma poi, uno speciale per bambini organizzato al Bioparco di Roma dove la giornata del 31 marzo e’ dedicata a ‘Sua Altezza la Giraffa’, anche qui con giochi e laboratori. Eventi o no, ce n’e’ comunque per tutti: a Forio d’Ischia per esempio aprono i cancelli i Giardini La Mortella, celebri per il loro eden tropicale e per fioriture rarissime come la ‘liana di giada’ con i suoi grappoli di fiori turchesi, o le magnolie orientali, i glicini, le camelie in fiore. Nel parco Giardino Sigurta’ di Valeggio sul Mincio (Verona) e’ di scena invece la ‘tulipanomania’, con i prati tappezzati da un milione di coloratissimi bulbi in fiore.

Como, nel parco della Fondazione Minoprio, un laboratorio insegna a creare composizioni di fioriere; a San Pietro Viminario (Padova), nella palladiana Villa Giustiniani Vanzo, ci sono da scoprire cinque ettari di giardino con l’incredibile roseto ricco di centinaia di varieta’ di piante antiche, fioriture stupende e profumi delicati ma anche alberi secolari e collezioni di peonie ed iris.

Occasioni da non perdere arrivano pure dal Fai, che a Pasquetta apre alcune delle sue piu’ belle residenze, da Villa Della Porta Bozzolo a Cazalzuigno (Varese) al Giardino della Kolymbetra nella Valle dei Templi (Agrigento), dal piemontese Castello di Masino a Villa gregoriana di Tivoli, mettendo a disposizione i giardini per scampagnate e pic nic. A Gazzola, in provincia di Piacenza, il Castello di Rivalta fa anche di piu’, organizzando per i piu’ piccoli e non solo una vera e propria avventura all’interno del maniero.

Published by: