EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Daily Archives: February 13, 2013

In bicicletta dalle Alpi del Mare alla Riviera dei Fiori

Ventimiglia - Monviso Sieben Tage in den Westalpen auf Militärstrassen. Jede Abfahrt ein Singletrail!Fra poco più di un mese arriverà la primavera, portando con sè una ventata d’energia. Durante la stagione e fino ad autunno inoltrato, la Liguria, con i suoi percorsi fra paesaggi costieri e montani, diventa meta dei patiti delle gite con le due ruote.


Il percorso, che fa parte del progetto Due ruote con gusto nelle Alpi del Mare, con i suoi 2000 chilometri di itinerari per montain bike e bici da strada,  permette di scoprire questo territorio immerso nella natura, gustarne profumi e apprezzarne la bellezza. Il progetto comprende 12 percorsi, 6 sullo sterrato e 6 su strada, con diversi gradi di difficoltà, che vanno dalla provincia d’Imperia alla parte orientale del dipartimento francese delle Alpes Maritimes, passando per le valli del cuneese.

Uno dei più suggestivi è il percorso della Via del Sale (o Via di Cresta), percorribile in mountain bike e che attraversa tutto l’arco delle Alpi Marittime Alpi Marittime e delle Alpi Liguri, percorrendo un crinale panoramico, che declina fino a giungere a Ventimiglia, all’estremo ponente Ligure.

Per chi invece preferisce pedalare in tutta tranquillità su strada, vi sono e4e7dfaff4due itinerari che percorrono la Riviera dei Fiori, dove la bellezza dei panorami si unisce  alla tranquillità di borghi come Dolceacqua, Triora e Gavenola. Qui si ci può soffermare per gustarne la gastronomia tradizionale con pietanze a base di carciofi e specialità locali, impreziosite dall’olio extravergine di oliva taggiasca.

Il primo di questi due percorsi, denominato Sulle orme della Milano Sanremo, è un tragitto facile con dislivello massimo di 490 m che inizia da Imperia, percorrendo una ciclabile a bordo mare, per poi proseguire sino a Diano Marina lungo la via Aurelia  e, percorrendo l’anello della Val Steria, ritornare al punto di partenza. Lungo il tragitto, chi volesse mettere a prova le proprie gambe, può cimentarsi nelle tradizionali salite conclusive della Milano-Sanremo: la Cipressa e il Poggio.

Il secondo percorso è per i più esperti. Si parte da Bordighera e si attraversano le valli Argentina e Nervià con i loro affascinanti borghi medioevali. Un tragitto di 88 Km, fra andata e ritorno, con un dislivello di 1140 m.


Published by:

La primavera a Jesolo

jesolo

jesolo

Cosa c’è di meglio di una vacanza primaverile per sfuggire al grigiore dell’inverno? Il Bel Paese abbonda di imperdibili destinazioni, ma se organizzate un viaggio che combini scorci da cartolina ai locali e negozi più mondani, il litorale di Jesolo è quello che fa per voi!

Particolarmente apprezzata dai vacanzieri estivi, Jesolo è in realtà una città vivace e movimentata durante tutto l’anno. Grazie al suo piacevole clima mediterraneo e alla vicinanza della laguna, infatti, i turisti di tutta Europa affollano gli hotel di Jesolo anche in primavera. Così i primi tiepidi raggi di sole dopo le piogge invernali vengono celebrati con rilassanti giornate in spiaggia: gli stabilimenti non sono ancora aperti, ma la distesa di sabbia della città, premiata anche nel 2012 con la Bandiera Blu per la qualità dei servizi e della balneazione, è un invito irresistibile per i visitatori di Jesolo. Dal porto turistico, invece, salpano le imbarcazioni da crociera dirette verso Venezia: un’occasione unica per ammirare la laguna dal mare e scorgere il ricco paesaggio dell’entroterra.

Oltre al relax in spiaggia, Jesolo propone un’ampia gamma di attività ricreative, soprattutto per chi ama stare a contatto con la natura. La sua particolare posizione geografica, tra il mare e le Alpi, rende possibili innumerevoli escursioni, sia in bici che a cavallo. Gli appassionati di trekking potranno contare su sentieri di varia difficoltà che conducono fino alle valli della pesca, mentre i naturalisti convinti potranno osservare da vicino le diverse specie di uccelli presenti sul territorio nelle aree riservate al birdwatching.

Se ai tour naturalistici preferite quelli di shopping a Jesolo vi aspettano oltre 1000 negozi, che si alternano ai locali, ai ristoranti e agli hotel di Jesolo, dando vita a una strada commerciale lunga ben 13 chilometri. Dalle boutique alla moda ai negozi di artigianato, non sarà difficile scovare nuove tendenze o accaparrarsi oggetti unici, prima che la strada si trasformi nell’area pedonale più grande d’Europa al calar della sera.

Chi invece parte in vacanza con tutta la famiglia potrà divertirsi sulla Pista Azzurra o al parco marino Sea Life. Il circuito per go-kart Pista Azzurra è una meta per grandi e piccini: i bambini potranno salire per la prima volta a bordo dei kart sul mini circuito loro dedicato, mentre i genitori avranno a disposizione veicoli moderni o a due posti. E dopo aver fatto il pieno di adrenalina, perché non scoprire le specie marine più belle del Sea Life? Il parco propone un percorso tematico che dalle acque del Mar Adriatico conduce fino all’oceano, passando in rassegna habitat naturali di rara bellezza.

La vostra vacanza a Jesolo non può che terminare nei locali della città. I più giovani potranno iniziare la serata con un aperitivo in riva al mare, prima di spostarsi nelle discoteche più in voga di Jesolo. Chi preferisce un’atmosfera tranquilla, invece, potrà provare le deliziose specialità servite dai ristoranti locali. Zuppe di pesce, fritture e grigliate saranno una vera delizia per il palato, prima di proseguire con una romantica passeggiata sul Lungomare degli Artisti.

Published by:

Italia: il Salento è la meta più amata dagli italiani

 

image001Il Salento eletto “Territorio dell’anno 2013”

 

I risultati di un’indagine popolare a pochi giorni dalla BIT,

il Salento è il più amato dagli italiani (10,3% di preferenze) seguito da

Cinque Terre (9,0%), Costiera Amalfitana (8,8%) e Chianti (8,2%)

 

 

Il 10 gennaio scorso “Italia Touristica” ha inviato una mail ad oltre 230.000 italiani, equamente distribuiti in tutte le regioni, chiedendo loro di esprimere, entro il 10 febbraio, un voto di preferenza sul territorio italiano più amato e di aggiungere un breve commento sulla motivazione della scelta. Entro il termine prestabilito sono giunte 42.306 votazioni ed il territorio che ha ricevuto il maggior numero di voti è il Salento, in Puglia, con 4.361 preferenze. A seguire, in ordine decrescente, le Cinque Terre(3.816 voti), la Costiera Amalfitana (3.725 voti), il Chianti (3,471 voti), la Versilia (2.455 voti). In coda uno specchio con l’elenco dei 26 territori (su 52 totali) che hanno ricevuto più di 500 voti, con le rispettive preferenze e percentuali.

 

L’indagine popolare è stata espressamente svolta in funzione dell’imminente edizione 2013 della BIT – Borsa Internazionale del Turismo, (14-17 febbraio p.v.) per offrire agli operatori nazionali ed esteri uno spaccato delle sensazioni espresse degli Italiani.

 

Come già accennato, ad ogni partecipante è stato chiesto di aggiungere al voto una breve motivazione. Qui di seguito l’elenco delle key words (parole chiavi) più emblematiche:

 

Salento: mare, cordialità, enogastronomia, ospitalità, barocco, olio, musica, uliveti, tradizioni;

 

Cinque Terre: mare, scenari suggestivi, terrazzamenti, cordialità;

 

Costiera Amalfitana: mare, limoni, Positano, enogastronomia, musica classica, affabilità, ceramiche, mozzarella;

 

Chianti: agriturismo, vino, colline, enogastronomia, pace, scenari suggestivi, vigneti;

 

Versilia: eleganza, mare, vita mondana, spiaggia, locali

Published by: