EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Daily Archives: November 15, 2012

Imperia, Hotel Rossini mostra di Kipewa

Hotel Rossini al Teatro in piazza Rossini, 14 a Imperia
dal 17 novembre al 31 dicembre 2012
espone l’artista ‘Kipewa’, il pensiero oltre lo sguardo

con un evento artistico – culturale benefico il 7 dicembre alle 17,30

Dal 17 novembre al 31 dicembre 2012 sarà possibile ammirare le opere di pittura, scultura e carboncini nella mostra permanente dell’artista ‘Kipewa’, il pensiero oltre lo sguardo.

L’eccezionale evento, allestito nella hall dell’Hotel Rossini al Teatro in piazza Rossini, 14 a Imperia, grazie alla squisita ospitalità della Direzione della struttura alberghiera, sarà coronato il 7 dicembre 2012 alle 17,30 dalla presentazione delle opere dell’artista che, in occasione del 90° anniversario dalla prima edizione del ‘Siddharta’ di Hermann Hesse, ha invitato la scrittrice Viviana Spada a presentare il suo volume ‘Da Hermann Hesse al Paese delle Nevi’, con letture di brani del libro e di alcune poesie di Kipewa a cura de ‘il Teatro dell’Albero’ di San Lorenzo al Mare.

La comune passione per la causa tibetana ha unito artista e scrittrice per una serata nel corso della quale parte del ricavato dalla vendita delle opere e del libro sarà devoluto ai TCV-Tibetan Children’s Village indiani (http://www.tcv.org.in/) che in India si occupano delle scuole nei villaggi in cui i piccoli tibetani possono studiare la religione, la scrittura e la cultura del paese d’origine dei loro avi, da decenni in esilio in India.

Kipewa – Gabriele Di Costanzo: pittore, scultore, poeta…

Kipewa-Gabriele Di Costanzo è un affermato pubblicitario nato in provincia di Pescara, ma remote origini sannite o forse pellerossa lo guidano oltre il tempo della sua nascita, oltre i ritmi del quotidiano vivere, attraverso la sua inconsueta arte che esce dalle correnti e si sviluppa in un’inconfondibile unicità.
Gabriele Di Costanzo dipinge la tela che è la sua terra di conquista interiore e il pennello diventa una mansueta, ma affilata spada. Nulla è per caso: i sanniti e i pellerossa erano antichi popoli legati alla terra, rinomati per essere formati da combattenti di grande valore. Probabilmente è proprio nei misteriosi labirinti del passato che la sua pittura e scultura s’inoltra, selvatica e spontanea, fortemente marcata da un diretto rapporto con la nostra madre terra. Un rapporto quasi carnale, che pratica non solo nell’astratto e che traspare nel gesto immediato e passionale dei suoi profondi chiaroscuri, dai volti bradi di profili esotici e dal colore gettato d’impulso, alla ricerca del suo stesso significato, sapendo che si troverà da sé.
Firmarsi Kipewa non è un vezzo, ma una trasposizione in un altrove che appartiene al dipinto, o alla scultura, celato in un altro quando e in un altro dove, in un mondo forte, integro e fiero, che nell’opera vive, proposto con forza da segni che evocano luoghi intensi e momenti di uomini veri. Entrare nel mondo di Kipewa significa spogliarsi di ogni giudizio o pregiudizio, scarcerare la mente, farsi umile terriccio e da lì vedere, immaginare pianure abitate da popoli liberi d’essere, bestie sciolte, emozioni purissime.
Carlo Mariano Sartoris,
giornalista, critico letterario e artistico indipendente

Published by:

Sci: dal 17 aprono i maggiori impianti sciistici ecco quali

Sci: dal 17 aprono i maggiori impianti sciistici ecco quali E’ arrivata la stagione della neve, ora bisogna organizzarsi per le settimane bianche ma quando aprono le piste? Ci sono nuovi impianti?

Dove si scia?

Certamente una delle mete più ambite e agognate è  St Moritz, dove gli gli impianti del Corvatsch aprono il 17 novembre.

Sempre il 17 novembre in via straordinaria questo anno aprono gli impianti di Madonna di Campiglio, magnifico iniziare sciando dalla zona del Grostè .

Sempre il 17 apre Cortina, ma non disperiamo anche perchè dal 1 di dicembre si scierà ovunque e così per il 1 di dicembre apertura ufficiale di tutte le  zone del Dolomiti Superski, ovvero Alta BadiaPlan de Corones, Alta PusteriaMonte CavalloObereggenGitschberg-JochtalJochtal-Valles, Plose.

Published by:

Natale in Italia vola Alitalia: scegli Venezia

Natale in Italia vola Alitalia: scegli Venezia L’Alitalia propone delle offerte imperdibili per viaggiare in Italia e per trascorrere le ferie natalizie in posti incantevoli come Venezia, Roma o Milano. Le proposte della compagnia di bandiera riguardano le tratte Roma-Brindisi e Milano Linate-Napoli al prezzo di soli 59 euro a tratta; Bari-Venezia, Roma-Venezia e Torino-Roma costano 99 euro andata e ritorno.

Tra le città più scelte per le festività natalizie, vi è Venezia; questa è una meta ideale anche per assaporare in anticipo il clima festoso e fare acquisti nei numerosi mercatini che si trovano nelle varie calli. La città, è resa più magica ed allegra dalle luminarie, dai turisti e dalle luci dei mercatini, sempre affollati. Il centro storico, è un pullulare di mercatini, dove è possibile acquistare oggetti tipici, come i vetri di murano, maschere o prodotti gastronomici. La scelta è davvero ampia e comprende anche oggetti d’antiquariato o addobbi natalizi. Da Venezia poi, è possibile spostarsi nella vicina Jesolo per ammirare il Sand Nativity; si tratta del famoso presepe di sabbia che attira curiosi provenienti da ogni dove. A questa manifestazione partecipa anche il critico d’arte francese Philippe Daverio. Il Sand nativity, ha anche uno scopo benefico: finanziare la costruzione in Congo di una scuola Cavanis, cioè della congregazione delle scuole di carità. A Chioggia, invece a partire dal 4 Dicembre, si inaugura “Natale con i tuoi”; un ricco cartellone di appuntamenti per assaporare le luci, i colori e i suoni del Natale. Artisti, concerti e tanto divertimento per tutto il mese di Dicembre; la feste prosegue fino a Capodanno. Per festeggiare questa occasione, è stata invitata la bella showgirl Debora Caprioglio.

Published by: