EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Daily Archives: July 12, 2012

Vacanza a Dubrovnik ‘il Gioiello dell’Adriatico’

Dubrovnik ,giustamente chiamata ‘il Gioiello dell’Adriatico’,è imparagonabile agli altri luoghi della Croazia. Ricca di storia e cultura, possiede posti tranquilli per il riposo come anche quelli pieni di divertimento indimenticabile, perfetti per il campeggio e le escursioni.

Ancora oggi  Dubrovnik  racchiude al suo interno un centro storico tra i più belli e meglio conservati di tutta la costa dalmata ed è proprio qui che possiamo riscontrare tutta l’ampiezza della sua storia seguendo la centrale via rettilinea ove si affacciano palazzi gotici e rinascimentali, sino ad arrivare alla piazza della Loggia,al palazzo Sponza e alla Torre dell’orologio e alla chiesa di San Biagio,in stile barocco veneziano

Da non perdere è la piazza delle Erbe, dove si svolge il mercato della città. Come interessante è  una passeggiata nel quartiere di Pustijernasituato a ridosso delle mura meridionali, ricco di strette vie e suggestivi scorci.  Un simpatica esperienza per osservare la città in tutto riposo è salire sulla funivia che vi porta in giro, sospesi nel cielo, sopra i tetti della città.

I milioni di turisti che giungono in questa città possono rendere le spiagge principali insolitamente affollate per un paese che è una spiaggia naturale sull’Adriatico. Il lungo ed ampio litorale è per lo più ciottoloso, bagnato da un bellissimo mare cristallino e trasparente, ideale per nuotare e fare il bagno La spiaggia più vicina al centro cittadino, è ovviamente tra le più pittoriche, ma anche la più caotica, se ci spingiamo più avanti , a nord verso Zaton o a sud verso Cavtat, troveremo quello che andiamo cercandot angoli poco battuti e splendidi: spiaggette di sabbia dorata mista a ghiaia, bagnate da un bellissimo mare cristallino e trasparente e delimitate da una scogliera rocciosa.

Il Festival annuale di estate di Dubrovnik è l’evento culturale più importante dell’anno . Le chiavi della città vengono concesse agli artisti che, diventando i “governatori” della città, offrono a tutti coloro che si trovano a Dubrovnik, un mese di attrazioni e divertimento. Ogni fine estate emozionante è il festival di musica da camera internazionale che  ospita gli artisti di tutto il mondo.

 

Published by:

Vacanze a Kos L’isola greca dal clima mite tutto l’anno

Celebre nell’antichità come centro termale e di cura, l’Isola di Kos o Coo, situata nel golfo di Keramikos, è oggi località turistica molto frequentata. Dal clima mite e dalla natura lussureggiante, è la più grande isola, dopo Rodi, del Dodecanneso.

La città di Kos, e’ particolarmente dotata dal punto di vista climatico: il suo clima e’ ritenuto tra i migliori del Mediterraneo, insieme a Rodi e Creta. Gli inverni sono miti e le estati, grazie ai venti di Nord-Ovest che soffiano durante i mesi estivi, sono lunghe e non eccessivamente calde. Ha un’atmostera limpida e la sue numerose giornate di sole, durante tutto l’anno, ed i caldi autunni le donano un periodo prolungato per i bagni (da Maggio a Ottobre). Kos e’ oggi meta turistica ambita perché mantiene un fascino particolare derivato dal miscuglio dell’oriente ed dell’occidente.

La citta’ di Kos si sviluppa attorno al porto in un dedalo di viuzze vivacemente animate che si ricongiungono alle caratteristiche mosche dietro ai resti dell’antica Agora. Molto bello è l’Aschelepio (l’antico ospedale) dove si gode di una veduta bellissima della città .  Oltre al Museo Archeologico, interessanti da visitare sono l’antica agora, le rovine del Tempio di Afrodite, il Tempio di Ercole e una basilica cristiana del V secolo. Ma il monumento piu’ significativo di Kos e’ il Castello dei Cavalieri, che domina la citta’ dall’alto. Da visitare anche le terme,e,ad una ventina di chilometri, il centro di Kardamena .Quelli che apprezzano le vestigia della storia, non mancheranno di notare anche cose meno ovvie e vistose; gli scavi archeologici che, nella zona del porto, hanno riportato alla luce templi, case, strade e terme greco-romane.

 Le spiagge sono tutte da vedere, infatti ognuna di esse ha la sua caratteristica, le cose comuni sono: acqua bellissima ma fredda. La città  offre molto come vita notturna ed  è veramente ben attrezzata, infatti, alla sera molte delle strade deserte percorse nel pomeriggio si animano inaspettatamente, con tavoli e poltroncine in ogni dove, musica in ogni angolo

La vita serale e notturna, tra le più concitate dell’Egeo e del Mediterraneo, rappresenta l’altra attrazione della Kos vacanziera. Si cena in qualche taverna, poi si sceglie tra la miriade di bar e di discoteche che costellano le vie principali.

Published by:

Monaco-Montecarlo: due magiche parole dove mare e divertimento si associano

Sulla costa francese,  affacciato sul Mediterraneo in prossimità del confine italiano e circondato dal dipartimento francese delle Alpi Marittime,sta il principato di Monaco.

 Per quanto piccolissimo, il Principato di Monaco è molto vivace e la maggior parte dei suoi abitanti proviene da altri paesi, attirata qui dal sole, dallo stile di vita modaiolo ma – soprattutto – dai redditi non soggetti a tassazione.  La sua situazione eccezionale, tra mare e montagna, i suoi giardini, le sue manifestazioni sportive e culturali. Tante occasioni che fanno di Monaco la destinazione ideale .

Dal clima eccezionalmente soleggiato, il Principato gode di inverni dolci e estati non eccessivamente calde,questo clima, mediterraneo per eccellenza, fa di Monaco un sito prestigioso dove la vita é gradevole in tutte le stagioni.

A Monaco le giornate possono susseguirsi senza mai assomigliarsi, le distrazioni sono numerose e variate. Oltre alle grandi manifestazioni che sono spettacoli eccezionali organizzati durante tutto l’anno, il tempo per i divertimenti ha a Monaco un ‘importanza particolare.

Tutto é riunito nel Principato di Monaco per invogliarvi ad uscire sia di giorno che di sera .Attività sportive,magnifiche passeggiate,più di un centinaio di boutiques per lo shopping,i musei ed infine il casinò.

Anche il mare è fonte di impresa e turismo  Poco lontano, superato l’avveniristico Grimaldi Forum, troviamo la bella “Plage du Larvotto”, spiaggia ordinata e silenziosa,dove la sabbia, di notte, viene riportata artificialmente da grosse chiatte per mantenere intatta la mezzaluna bianca, l’effetto è travolgente. Immersi nell’acqua trasparente, potremo

Monaco-Montecarlo: due magiche parole che evocano un universo di sogni e di prestigio.  La sua situazione eccezionale, tra mare e montagna, i suoi giardini, le sue manifestazioni sportive e culturali. Tante occasioni che fanno di Monaco la destinazione ideale per una gita romantica o un Congressi / Seminario indimenticabile.

 

Published by:

Mentone La perla della Francia

A due passi dal confine italiano e dal principato di Monaco, Mentone è la porta che si apre sulla Costa Azzurra. Situata tra mare e montagna e contornata dalle Alpi marittime, è “la perla della Francia”. La città quasi non vede l’inverno grazie ad un microclima subtropicale , grazie alla sua collocazione,  riparata dai venti e gode un clima particolarmente mite e gradevole

Priva del movimento di altri centri della Costa Azzurra, Mentone è una città tranquilla e accogliente, favorita dalla buona posizione geografica e famosa per i suoi giardini. Lungo i viali, fiancheggiati di melangoli, della “città nuova” che si stende verso ovest, si possono ammirare i giardini e “ronds-points” fioriti che punteggiano la passeggiata fino al centro città animato da numerose botteghe e ristoranti.

 Da Garavan, vicino alla frontiera italiana, fino al comune di Roquebrune-Cap-Martin, Mentone offre tutti i tipi di spiagge, dalla sabbia ai ciottoli, dalle spiagge pubbliche a quelle private. Spiagge  pulite, alcune delle quali accettano i cani.

A febbraio,in occasione del carnevale si festeggia la Sagra dei Limoni: sfileranno le fantasiose sculture costruite e decorate a tema, interamente realizzate con arance e limoni.

Published by:

Nelle isole Cicladi: Santorini la magica

Tra le isole Cicladi l’elegante  Santorini è una delle isole più magiche della Grecia. Si tratta di una arida e rocciosa isola di fronte ad un vulcano, con spiagge rosse e nere e le città situate sulle alte scogliere che offrono panorami mozzafiato e fantastici tramonti.
L’isola ha cambiato nome nel corso della storia. Originariamente era chiamata Stroggyli (“rotonda”). I Fenici la chiamarono Kallisti ( “la migliore”) .Dominata anche dai Romani che in origine utilizzarono l’isola per gli esuli, ma in seguito contribuirono alla sua edificazione .Conquistata dai Veneziani, l’isola ha assunto il suo attuale nome. La santa protettrice dell’isola era Ag Irini (St Irene), e i navigatori stranieri la chiamavano St Irini, da cui Santorini.

Fira è la capitale dell’ isola nota in tutto il mondo per l’eccezionale e magico tramonto, una città tradizionale  con le case bianche , i vicoli stretti e bellissime ville venete. Oltre alll’ architettura di Firà potremo ammirare due importanti cattedrali (l’ ordossa e la cattolica), il monastero dei Dominicani, il monastero catolico della Madonna di Rodari ed il Museo Preistorico che espone una mostra di reperti trovati nei diversi momenti di scavo e stupefacenti affreschi.

A Santorini  ci sono alberghi e stanze da affitare di tutte le categorie e per tutti i portafogli. L’isola offre anche una intensa vita notturna. Le spiagge famose di Santorini si estendono lungo la parte est dell’ isola. Ogni spiaggia ha le sue caretteristiche che la fanno unica ed importante. I ciottoli neri, le formazioni rocciose, la sabbia bianca e rossa. Spiagge sono ben organizzate con sdraio, ombrelli da sole e la possibilità di fare sport marino. A sudest di Santorini e vicino al sito archeologico di Acrotiri è situata la spiaggia famosa dell’ isola, la Spiaggia Rossa. È chiamata così per il colore rosso che ha preso dalle formazioni rocciose.

Published by:

Trapani: una festa al cibo Mediterraneo con Stragusto, dal 20 al 22 luglio

Ancora una volta, Trapani, diventa la capitale del gusto del Mediterraneo.

Ritorna “Stragusto”, la festa del cibo da strada e dei mercati del Mediterraneo, che si terrà dal 20 al 22 luglio 2012, nella piazza dello storico ex Mercato del Pesce.
Giunto alla quarta edizione, “Stragusto”, offrirà ancora una volta l’opportunità di assaporare i cibi di una cultura quasi dimenticata, quella dei cibi di “Strada” in un miscuglio di sapori, odori e suoni che attraversano varie regioni…
Nelle tante aree, ogni sera, dalle 18 fino a mezzanotte, sarà possibile assistere e degustare: lampredotto, panelle, arancine, sfincioni, focacce, crespelle, “pane ca meusa”, cabbuci, cous cous, brik, kebab e tanti dolci…
Tutti rigorosamente preparati dal vivo.
In concomitanza, saranno previsti anche spettacoli musicali e di intrattenimento – anche questi volti alla scoperta delle tradizioni e degli usi dei paesi del mediterraneo – assieme agli ormai fedeli laboratori di analisi sensoriale dei vini e cooking show.
Quest’anno però ci saranno delle piacevoli novità. La città di Trapani infatti godrà della presenza di Jaquin Marquez Duran – Proprietario e Chef del Quim de la Boqueria di Barcellona – che per tutte le tre serate presenterà Fideuà alla Catalana y Paellas, una tipica specialità della Boqueria di Barcellona.
Stragusto è il modo concreto di rivalutare, nell’era della globalizzazione dove tutto è ormai omologato, il cibo da strada che senza ricercatezze riesce a sorprendere con i sapori di una lunga tradizione.
Stragusto è organizzato da Trapani Welcome in collaborazione con Ps Advert e con il patrocinio del Comune di Trapani, Provincia di Trapani, Regione Siciliana Assessorato al Turismo, Camera di Commercio di Trapani.
Tutte le informazioni sulla manifestazione si possono trovare sul sito: www.stragusto.it

Published by: