EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Daily Archives: June 14, 2012

Punta Marina: dal 22 giugno al 2 luglio Festa nazionale Ecodem

Punta Marina: dal 22 giugno al 2 luglio Festa nazionale Ecodem Punta Marina, provincia di Ravenna, 11 giorni tra festa  e politica con gli ecodem del Pd.

Dal 22 giugno al 2 di luglio  al campo sportivo di Punta Marina,  incontri, cene e festa con lo slogan ‘Gran Paese. Ambiente ed economia verde per l’Italia che vogliamo’ è questa la  Festa nazionale Ecodem.

SPAZIO DIBATTITI (sempre alle 21)
22 giugno, ore 20: ‘Granpaese’, apertura della Festa: Marco Turchetti (coordinatore Ecodem Ravenna), Massimo Pintus (direttore Ecodem), Danilo Manfredi (segretario Unione comunale Pd, Ravenna). Ore 21 ‘Dopo Rio+20. Il futuro del pianeta’; interverranno Edo Ronchi (presidente Fondazione sviluppo sostenibile), Vittorio Cogliati Dezza (presidente Legambiente); coordina Mara Roncuzzi (assessore ambiente Provincia di Ravenna)

23 giugno, ‘Dopo il terremoto in Emilia. Come mettere in sicurezza l’Italia?’. Ne discuteranno Vasco Errani (presidente Regione Emilia Romagna), Roberto Della Seta (capogruppo PD comm.ambiente Senato); Giovanni Lattanzi (coordinatore G.U.S-protezione civile). Coordina: Lucia Vastano, giornalista

24 giugno, ‘Da dove nascono le idee sostenibili. Scuola e ricerca a misura di ambiente’. Dibattito organizzato dai Giovani Democratici di Ravenna con Fausto Raciti (segretario nazionale Giovani Democratici); moderatore Andrea Succi, esperto di comunicazione

25 giugno, ‘L’energia del futuro. Rinnovabili ed efficienza, una strategia per l’Italia’, con Francesco Ferrante (responsabile PD energia e cambiamenti climatici), Giancarlo Muzzarelli (assessore Regione Emilia-Romagna), Massimo Venturelli (presidente ATER Associazione Tecnici Energie Rinnovabili). Partecipano operatori e imprese del settore. Coordina Silvia Fregolent (esecutivo nazionale Ecodem)

26 giugno, ‘Le città sostenibili’; Fabrizio Matteucci (sindaco Ravenna), Silvia Zamboni (presidente Ecodem Emilia Romagna), Vanni Bulgarelli (forum ambiente Pd). Coordina: Marco Turchetti (coordinatore Ecodem Ravenna)

27 giugno, ‘Tecnopòli e green-economy’; Gianni Bessi (vicepresidente Provincia Ravenna), Massimo Cameliani (assessore attività produttive Comune Ravenna), Andrea Di Stefano (Novamont), Francesco Matteucci (capo-progetto Ricerche TOZZI NORD). Docenti e ricercatori del Tecnopolo della provincia di Ravenna e imprese. Coordina: Paolo Pingani, giornalista.

28 giugno, ‘Parchi e biodiversità. L’Italia di qualità”; Marco Ciarafoni (responsabile nazionale biodiversità PD), Fausto Giovannelli (pres. Parco appennino tosco emiliano), Massimo Medri (presidente Parco Delta del PO), Massimiliano Costa (dirigente Provincia Ravenna), Paolo Filetto (direttore Parchi e riserve), Attilio Rinaldi (presidente della Fondazione Cerviambiente), Roberto Sauli (fotografo naturalista). Coordina: Alberto Mazzotti, giornalista.

29 giugno, ‘L’economia verde per uscire dalla crisi’: Corrado Clini (ministro dell’Ambiente), Ermete Realacci (responsabile Green economy PD).

30 giugno, ‘Legalità e ambiente. Ecomafie al nord?’; Alessandro Bratti (capogruppo PD comm. Parlamentare inchiesta ecomafie), Gaetano Pecorella (presidente comm. Parlamentare inchiesta ecomafie), Luigi Bellassai (presidente ecodem Sicilia). Coordina Guido Fabbri, avvocato.

1 luglio, ‘Il nuovo Patto per uno sviluppo intelligente, inclusivo e sostenibile’; Claudio Casadio (Presidente della Provincia di Ravenna), Gianfranco Bessi (Presidente CCIAA di Ravenna), Riberto Neri (Uil), Mauro Cassani (Cna), Alberto Pagani (segretario Provinciale PD Ravenna), Alberto Cassani (Ravenna 2019). Coordina: Alberto Rebucci, segreteria Tavolo provinciale economia e occupazione.

2 luglio, ‘Il futuro ha un cuore verde. L’Italia che vogliamo’; Fabrizio Vigni (presidente Ecodem), Pippo Civati (Direzione PD), Stefano Bonaccini (segr. regionale PD Emilia Romagna), Stella Bianchi (resp. ambiente PD)

AREA SPETTACOLI. Venerdì 22 giugno, Orchestra Nuova Romagna Folk; sabato 23 giugno, Orchestra Giò Raffoni; domenica 24 giugno, Orchestra Malpassi; lunedì 25 giugno, Giangi + Farnedi; martedì 26 giugno, La Tregua + Black Holes; mercoledì 27 giugno, Doormen + Gli Ex; giovedì 28 giugno, Serata Hip Hop dei ‘Lato oscuro della costa’; venerdì 29 giugno, Attenti a noi due; sabato 30 giugno, Orchestra Stefania Ciani; domenica 1 luglio, Orchestra Gianluca Berardi; lunedì 2 luglio, ‘The band who sold the world’.

ECOLOGIA, ANIMAZIONE E SPORT. Tutte le sere laboratori ecologici per i ragazzi organizzati dalla Cooperativa Atlantide e da Villaggio Globale. Sono poi previsti anche tre appuntamenti particolari.
Sabato 23 giugno, alle 16.30, Pedalata Ecologica alla scoperta delle Oasi di Foce Bevano.
Sabato 30 giugno, alle 18, sfida calcistica in allegria: Amministratori contro Giovani Democratici.
Domenica 1 luglio, 10, iniziativa ecologica, Ripuliamo insieme la Pineta di Punta Marina Terme.

Published by:

Torino: una programmazione tra Europei, musica ed arte per San Giovanni

Torino: una programmazione tra Europei, musica ed arte per San GiovanniAnche Torino festeggia San Giovanni che risulta essere la festa più amata della bella città piemontese.

Questo anno sono ben 10 i giorni della festa di San Giovanni, tanti appuntamenti differenti.

Molto da fare, vedere, gustare un pò per tutti. Immancabili i maxi schermo per le partite degli Europei di Calcio, ma anche sfilate di moda, mercatini, concerti di musica jazz e musica classica.

Si inizia questa sera in piazza Vittorio, con la trasmissione di Italia-Croazia alle 18 sul maxischermo.

  • Sabato 16,Piazza Cln alle 19,  musica di Cotto’s Club, Valentina Gautier e Emanuele Bernadeschi ;
  • Lunedì 18 piazza Vittorio, maxischermo per guardare insieme Italia-Irlanda, a seguire la classica consegna dei pani della carità alle autorità cittadine a cura della Associassion Piemonteisa del Gianduja Andrea Flamini;
  • Giovedì 21 , in via Montebello, alle 20.30“Il cammino per la Mole Antonelliana” presso l’antica contrada del Cannon d’Oro, organizzata dall’associazione E.c.o. e,
  • Giovedì 21, in viale Ceppi 5,  alle 21 il “Palio della moda di San Giovanni“.
  • Venerdì 22 , al parco Michelottialle 9 il “raduno dei trampolieri e non solo
  • Venerdì 22, al Valentino alle 16, inizia  la rievocazione storica automobilistica Torino-Asti-Alessandria-Torino.
  • Venerdì 22,  in piazza Castello dalle 18 poi la “notte della Curenda“;
  • Sabato 23, in piazza Carlo Alberto ‘mercatino vintage e artigianato di moda’, 
  • Sabato 23 , a Palazzo Civico, alle 11  concerti  a cura del conservatorio Giuseppe Verdi;
  • Sabato 23 in piazza Castello  dalle 16, concerto di musica lirica;
  • Sabato 23 da piazza Statuto sfilata di gruppi di majorettes e bande per  via Garibaldi;
  • Sabato 23,  23.30  in piazza Castello per l’accensione del Farò ;
  • Domenica 24, il Po si riempie di canoe con regata a partire dalle 15.00;
  • Domenica 24,  in piazza Castello, dalle 19 musica con concerto dell’orchestra a fiati “Antica Musica del Corpo dei Pompieri di Torino 1882”, a seguire, sfilata,  concerto e carosello della Brigata Alpina Taurinense da via Po e piazza Vittorio Veneto. Sempre in serata, alle 22.15, fiaccolata sul Po. E dalle 22.30 chiusura in grane stile con i fuochi d’artificio.

 

Published by:

That’s Sicily, sicilianità e moda di Marella Ferrera al Sicilia Outlet Village

That's Sicily, sicilianità e moda di Marella Ferrera al Sicilia Outlet VillageThat’Sicily!” la Sicilia particolare, sognata ed amata di  Marella Ferrera ha presentato la sua collezione rivelandone il suo mood. Un progetto, ricco, emozionale, colorato, tradizionale e prezioso , ricco di “contaminazioni sicule”.

Bellissime le borse  di Marella Ferrara, quasi cartoline, con angoli meravigliosi della Sicilia che c’è, ispirati ai dipinti del pittore catanese Jean Calogero;.

Scialli nati dall’intreccio  ispirato alle  reti da pesca, scialli intessuti dalle donne di Lipari con lino e rifiniti con il sughero. Poi, piatti lavorati con il pizzo, t-shirt in puro city-style, caftani e foulard  il tutto con stampe siciliane, poi ossi di seppia e coralli lavorati .

Il tutto si può ammirare al temporary store “Spazio M” del Sicilia Outlet Village  da  sabato 16 giugno (e per tutti i venerdì, sabato e domenica, 12/21) sarà possibile ammirare, toccare, sentire “il meglio della Sicilia”, grazie all’evento “Best of Sicily”, insieme al “That’Sicily”. Tanta sicilianità dunque compresa la profonda  ricerca cromatica e la sensibilità figurativa dei carretti dipinti dal maestro Minicu di Mauro, e le sperimentazioni della sua allieva Alice Valenti.

Non solo questo però agli eventi partecipa anche Massimo Izzo  con le ispirazioni antiche Grecia dei preziosissimi “gioielli mitologici”.  Indimenticabili poi gli  ex voto di Luigi Camarilla, in legno reperito da barche in disuso ritrovate sulle rive sicule e in metallo a sbalzo. Poi, interessanti le ceramiche di Caltagirone in chiave moderna di  “Ottocentoundici”,  e “Le Cose di Eugenio Vazzano”, tra  corpo e  casa.

Published by: